FAQ Bonus Vacanze: domande e risposte a tutti i dubbi

Tutte le domande e risposte frequenti – FAQ relative al Bonus Vacanze 2020

albergo, hotel

Abbiamo raccolto tutte le FAQ sul Bonus Vacanze, per aiutare chi vuole usufruire di questa agevolazione e sta avendo qualche difficoltà.

Ecco le domande frequenti sull’agevolazione che offre uno sconto per soggiorni in alberghi e strutture turistiche italiani, e tutte le risposte a problemi comuni e dubbi.

Dove trovo il servizio per richiedere il Bonus Vacanze su IO?

Dopo esserti autenticato con SPID o CIE (versione 3.0), puoi accedere alla funzione per richiedere il Bonus Vacanze entrando nella sezione “Pagamenti” dell’app: tramite il pulsante “Aggiungi” in corrispondenza della voce nuovo Bonus/Sconto, basta scegliere “Bonus Vacanze” dalla lista di quelli disponibili.

A quanti bonus si ha diritto?

Uno. Il nucleo familiare ha diritto al credito una sola volta, sulla base della propria composizione, indipendentemente dal numero dei componenti del nucleo stesso che fruiscono dei servizi turistici.

Devo caricare il mio ISEE in versione PDF sull’app IO?

No. Dopo aver presentato all’INPS la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per il calcolo dell’ISEE, per richiedere il Bonus tramite IO non serve fare altro. Al momento della richiesta, è l’app stessa a verificare direttamente con i sistemi di INPS che il tuo ISEE sia sotto la soglia prevista.

L’ISEE dell’anno precedente è valido se la situazione economica non ha subito variazioni?

No, l’ISEE deve essere in corso di validità e non deve essere superiore a 40.000 euro.

Nell’app IO trovo l’elenco delle strutture turistiche che accettano il “Bonus Vacanze”?

No. L’adesione delle strutture turistico-ricettive all’iniziativa è libera e non è previsto un meccanismo di “iscrizione” a nessun elenco. Sta alla struttura informare i clienti, attraverso propri canali, del fatto che accetta o meno il Bonus Vacanze. Prima di richiederlo, assicurati che ti sarà possibile utilizzarlo dove hai scelto di soggiornare per le tue prossime vacanze.

Quanto tempo passa dal momento della richiesta al momento dell’attivazione del Bonus su IO?

Se sei in possesso di tutti i requisiti per avere diritto all’agevolazione, l’attivazione del Bonus è pressoché immediata: in pochi minuti, dal momento della richiesta, l’app completa le verifiche necessarie con i sistemi di INPS e invia i dati di riepilogo all’Agenzia delle Entrate per poi darti conferma che il tuo Bonus è attivo. Nel caso in cui il processo di verifica fosse rallentato per motivi indipendenti dall’app, IO continuerà le verifiche per te e ti invierà un messaggio per informarti dei tempi entro cui devi completare la richiesta, per evitare di ripetere nuovamente il passaggio iniziale di verifica dell’ISEE.

Devo necessariamente aggiungere una carta di credito sull’app IO per richiedere e spendere il bonus?

No. Anche se trovi la funzione per richiedere il Bonus Vacanze all’interno della sezione “Pagamenti” dell’app IO, l’utilizzo del Bonus non è associato in alcun modo alla disponibilità di una carta di credito né di altri metodi di pagamento salvati nell’app. Quando utilizzerai il Bonus per ottenere uno sconto presso la struttura turistica dove trascorrerai le vacanze, potrai saldare eventuali importi aggiuntivi relativi al tuo soggiorno con il metodo di pagamento che preferisci, se accettato dalla struttura.

Posso richiedere il bonus se ho già prenotato la vacanza?

Sì. Nel caso di prenotazioni effettuate prima del 1° luglio, il cittadino interessato a usufruire dell’agevolazione dovrà verificare se la struttura turistica prescelta accetta il Bonus Vacanze.

Posso richiedere il Bonus prima di aver pensato alla destinazione delle mie vacanze o deve essere già attivo al momento della prenotazione?

Il Bonus non serve nel momento della prenotazione, quindi si può attivare anche in seguito.

Ho intenzione di richiedere il Bonus Vacanze ma non lo userò personalmente. Posso cederlo a un altro componente del mio nucleo familiare?

Sì. Una volta richiesto e attivato il Bonus Vacanze tramite l’app IO a partire dal 1° luglio, puoi scegliere liberamente di usarlo per una vacanza in cui siano presenti tutti gli appartenenti al tuo nucleo familiare oppure solo alcuni; non è necessario che sia tu personalmente a spenderlo, né che tu sia presente. Ti segnaliamo che l’intestatario della fattura (o documento commerciale o scontrino/ricevuta fiscale) emessa dal fornitore dei servizi turistici potrà beneficiare anche della detrazione fiscale prevista dal Bonus Vacanze nella dichiarazione dei redditi dell’anno prossimo.

Come potrò condividere il Bonus con i miei familiari?

Se un tuo familiare ha installato l’app sul proprio telefono e ha un account attivo su IO, potrà visualizzarlo in automatico all’interno della propria sezione “Pagamenti”. In alternativa, per chi non avesse un account sull’app IO, tramite la funzione “Condividi” presente nella schermata di riepilogo del Bonus, l’app crea una copia del codice univoco e del relativo QR code, che potrai condividere con gli altri componenti del nucleo familiare, via Whatsapp o altri strumenti disponibili sul tuo smartphone.

Per cedere il Bonus a uno dei componenti del mio nucleo familiare, è necessario che anche loro abbiano l’app IO?

No. Se il tuo familiare ha installato l’app sul proprio telefono e ha eseguito l’accesso a IO, potrà visualizzare in automatico il Bonus – non appena attivato – all’interno della propria sezione “Pagamenti”. In caso contrario, tramite la funzione “Condividi” presente nella schermata di riepilogo del Bonus, l’app crea una copia del codice univoco e del relativo QR code, che potrai condividere come una semplice immagine con gli altri componenti del nucleo familiare, via Whatsapp o con altri strumenti disponibili sul tuo smartphone.

Il Bonus Vacanze è cedibile a una persona che non fa parte del mio nucleo familiare?

No, è destinato unicamente ai componenti del nucleo familiare di appartenenza del richiedente. Per l’elenco dei componenti del nucleo familiare che possono utilizzare il Bonus, fa fede quello risultante dalla Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) in corso di validità. L’elenco dei familiari viene comunicato dalla App IO al richiedente, se la verifica dei requisiti per accedere al bonus ha avuto esito positivo.

Come fa l’app IO a conoscere la composizione del mio nucleo familiare?

Quando richiedi il Bonus, l’app IO verifica con i sistemi di INPS che il tuo ISEE sia sotto la soglia prevista, basandosi sull’importo calcolato a partire dai dati inseriti nell’ultima Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) presentata dal tuo nucleo familiare. Tra questi dati, vi è anche la composizione del nucleo familiare, che viene comunicata all’app IO e mostrata in automatico nella schermata di riepilogo dei dati relativi al Bonus richiesto, prima di confermare l’attivazione.

Se più persone appartenenti a due diversi nuclei familiari soggiornano nella stessa struttura possono richiedere ed utilizzare due bonus?

Sì. Ogni nucleo familiare può richiedere e utilizzare il proprio bonus. Il bonus, infatti, è utilizzabile da uno (e solo uno) dei componenti del nucleo familiare, purché risulti intestatario della fattura o del documento commerciale o dello scontrino/ricevuta fiscale emesso dal fornitore. Lo stesso componente che lo utilizza è quello che potrà beneficiare della detrazione nella propria dichiarazione dei redditi relativa al periodo di imposta 2020. Perciò, in caso di persone appartenenti a due nuclei distinti che fruiscono di due bonus, dovranno essere emessi due diversi documenti di spesa.

Ho diritto al Bonus, ma nessuno dei componenti del mio nucleo familiare ha uno smartphone su cui installare l’app IO. Come posso fare? Ci sono metodi alternativi per richiederlo?

No, ad oggi non ci sono metodi alternativi. Il provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 17 giugno 2020, stabilisce che il Bonus può essere richiesto ed erogato in modalità esclusivamente digitale. Per ottenerlo è necessario avere un’identità digitale (SPID oppure CIE 3.0 con relativo PIN) e aver installato ed effettuato l’accesso a IO, l’app dei servizi pubblici, oggi disponibile solo per smartphone (dispositivi con sistema operativo Android 4.4 e superiori e dispositivi con sistema operativo iOS 13 e superiori).

Il Bonus Vacanze può essere richiesto anche da un componente del nucleo familiare che non abbia compiuto 18 anni?

No. Anche se l’App IO è accessibile ai minori di 18 anni in possesso di CIE (versione 3.0) sotto la supervisione dei genitori o dei tutori legali, il Bonus Vacanze non può essere richiesto da soggetti privi in tutto o in parte di capacità legale di agire ai sensi della normativa vigente.

Sull’app IO potrò richiedere anche il Bonus Bici?

No. Al momento non è previsto che il Bonus Bici sia erogato attraverso l’app IO.

Dopo aver fatto la richiesta, ho trovato un errore nel riepilogo dei dati relativi al mio nucleo familiare che l’app mi mostra prima di confermare l’attivazione del Bonus. Come risolvo?

Se qualcosa non ti sembra corretto nei dati di riepilogo del Bonus associato al tuo nucleo familiare, potrebbe essere necessario presentare una nuova DSU al fine di aggiornare l’elenco dei componenti ed il relativo indicatore ISEE. In questo caso, ti basterà seguire le indicazioni fornite nell’app e annullare la richiesta. In caso di annullamento, potrai richiedere nuovamente il Bonus in un secondo momento.

Ho fatto richiesta del Bonus, ma non posso procedere perché l’app IO mi dice che non risulta nessun ISEE associato al mio nucleo famigliare. Cosa devo fare?

Quando richiedi il Bonus, l’app IO verifica con i sistemi di INPS che il tuo ISEE sia sotto la soglia prevista, basandosi sull’importo calcolato a partire dai dati inseriti nell’ultima Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) presentata per il tuo nucleo familiare. Se a INPS non risulta alcuna DSU in corso di validità per la tua famiglia, IO ti avvisa con un messaggio sull’app e potrai richiedere nuovamente il Bonus, solo dopo aver presentato una DSU attraverso i canali messi a disposizione dall’INPS.

Ho fatto richiesta del Bonus dopo aver presentato la DSU per il calcolo dell’ISEE, ma l’app IO mi segnala che la mia DSU presenta “omissioni o difformità”. Cosa devo fare?

Se l’app ti avverte che la tua DSU presenta “omissioni o difformità”, puoi:
• interrompere la richiesta del Bonus e presentare una nuova DSU per aggiornare il tuo ISEE. In questo caso, potrai richiedere nuovamente il Bonus in un secondo momento;
• oppure puoi verificare la DSU presentata all’INPS e – se è tutto corretto – proseguire comunque con la richiesta. Se decidi di proseguire con l’attivazione del Bonus, dopo averlo utilizzato presso la struttura turistica prescelta, potresti essere chiamato a fornire la documentazione per provare la completezza e la veridicità dei dati indicati nella DSU.

L’app mi dice che l’importo massimo del mio Bonus Vacanze è di 500 euro. Cosa succede se il costo del mio soggiorno è inferiore?

I dati presenti nella schermata di riepilogo del tuo Bonus attivo, all’interno della sezione “Pagamenti” dell’app IO, si riferiscono agli importi massimi disponibili: l’importo massimo dello sconto immediato che potrai ottenere dall’albergatore e l’importo massimo del beneficio fiscale di cui potrai beneficiare come detrazione d’imposta nella dichiarazione dei redditi dell’anno prossimo.
Se il costo della vacanza è inferiore all’importo massimo del tuo Bonus Vacanze, sia lo sconto sia la detrazione saranno ricalcolati in base al corrispettivo: saranno, cioè, rispettivamente pari all’80% e al 20% del costo del tuo soggiorno. Eventuali somme residue non saranno più spendibili in quanto il bonus deve essere speso in un’unica soluzione. Nella Guida d’Uso sul sito dell’Agenzia delle Entrate trovi alcuni esempi utili e maggiori dettagli.

Se il costo del mio soggiorno è inferiore all’importo massimo del mio Bonus Vacanze, anche il 20% di detrazione d’imposta diminuirà in proporzione al corrispettivo dovuto?

Si, anche la detrazione verrà ricalcolata e sarà pari al 20% della somma pagata alla struttura ricettiva.

L’app IO mi segnala che la mia richiesta di Bonus è valida, ma mi avverte che il Bonus risulta già attivo per il mio nucleo familiare. Cosa devo fare?

Se il tuo nucleo familiare ha già un bonus attivo, non sarà possibile procedere con una nuova richiesta. In questo caso, l’app IO ti informerà che – come ogni altro componente del tuo nucleo familiare che abbia un account su IO – potrai visualizzare i dati relativi al Bonus già attivo nella sezione “Pagamenti” dell’app, dove rimarrà disponibile fino al suo utilizzo da parte di uno dei componenti del tuo nucleo familiare.

Posso usare il Bonus per pagare ombrellone e lettino in spiaggia?

Si, se il servizio spiaggia è compreso nel pacchetto offerto dalla struttura presso la quale è effettuato il soggiorno e nella fattura emessa dalla stessa.

È possibile utilizzare il Bonus presso gli stabilimenti balneari per l’affitto stagionale di un ombrellone, oppure per pagare traghetti o aerei?

No. Il Bonus può essere utilizzato esclusivamente per pagare le strutture di accoglienza, cioè alberghi, villaggi, camping, agriturismi, b&b.

Una struttura turistico-ricettiva può rifiutare il Bonus Vacanze?

Si. L’adesione all’iniziativa è libera. Prima di prenotare la vacanza assicurati che sia possibile utilizzarlo dove hai scelto di soggiornare.

Posso spendere il Bonus Vacanze in più soluzioni, ad esempio in due strutture diverse o in periodi differenti?

No. Il Bonus può essere speso in un’unica soluzione, presso un’unica struttura turistica ricettiva in Italia (albergo, campeggio, villaggio turistico, agriturismo e bed&breakfast).

Cosa succede se ho pagato un anticipo del soggiorno e non posso più andare?

L’importo dell’agevolazione non può essere, in nessun caso oggetto di rimborso nell’ipotesi di mancata fruizione del servizio turistico. Il bonus vacanze deve essere utilizzato in un’unica soluzione e senza possibilità di frazionamento.

L’agevolazione vale anche per soggiornare negli ostelli della gioventù?

Si, se sono in regola con le norme per svolgere quel tipo di attività.

Posso usare il Bonus per pagare il soggiorno tramite agenzia di viaggio?

Si, è possibile pagare il soggiorno tramite agenzie di viaggio e tour operator usando il Bonus Vacanze, ma solo se la fattura è emessa dalla struttura turistica.

Se prenoto con un intermediario online (es. Booking) ma pago nella struttura posso usufruire del Bonus Vacanze?

No, il pagamento deve essere effettuato senza l’intervento o l’intermediazione di piattaforme o portali telematici, diversi da agenzie di viaggi e tour operator.

Se la struttura turistica non effettua lo sconto ho diritto comunque al Bonus?

Se il fornitore del servizio non accorda lo sconto in fattura si ha comunque il diritto alla detrazione del 20% da far valere nella dichiarazione dei redditi, a condizione che la fattura, documento commerciale, scontrino/ricevuta fiscale emessa dal fornitore sia intestata al soggetto che intende fruire della detrazione.

Ho diritto allo sconto previsto dal Bonus se ho soggiornato a giugno presso una struttura italiana?

No. Il Bonus non è retroattivo, si può spendere solo per soggiorni effettuati dal 1° luglio al 31 dicembre 2020.

Ho soggiornato in due strutture diverse, posso usare il Bonus Vacanza per entrambe?

No. E’ possibile utilizzare l’agevolazione presso una sola e unica struttura.

Il diritto al 20% di detrazione di imposta può essere trasferito ad altri componenti del nucleo familiare?

No, il componente che utilizza il bonus vacanze è colui che potrà beneficiare della detrazione nella propria dichiarazione dei redditi, relativa al proprio nucleo familiare per il periodo di imposta 2020.

E’ necessaria la fattura della struttura per usare il voucher?

Il pagamento del soggiorno deve essere documentato da fattura elettronica o documento commerciale, intestata al beneficiario del Bonus. I soggetti non tenuti ad emettere fattura elettronica possono emettere una fattura o un documento commerciale non elettronico o uno scontrino o ricevuta fiscale.

Nella fattura elettronica è indispensabile indicare che il corrispettivo è stato parzialmente pagato utilizzando il Bonus Vacanze?

Al momento del pagamento, il fornitore del servizio dovrà indicare nella fattura o nel documento commerciale o nello scontrino/ricevuta fiscale, il prezzo di vendita comprensivo dello sconto e dell’imposta sul valore aggiunto applicata sull’intero ammontare, e l’importo dello sconto applicato (oltre al C.F. del cliente).

Se in famiglia siamo in 4 ma andiamo in vacanza in 2 quanto vale il mio bonus?

Il Credito d’imposta Vacanze è utilizzabile da un solo componente del nucleo familiare che ne ha diritto, indipendentemente dal numero dei componenti del nucleo stesso che fruiscono dei servizi turistici. Ciò significa che se nel nucleo familiare sono presenti tre persone, viene emesso un solo Bonus, per i servizi fruiti da tutto o parte del nucleo familiare. Non è necessario che sia l’intero nucleo a fruire del servizio.

Percepisco una pensione/stipendio inferiore a 40.000 euro, posso chiedere il bonus mostrando la busta paga?

No, per richiedere il Credito d’imposta Vacanze devi avere un ISEE valido. Puoi richiedere il calcolo ISEE presentare all’INPS la DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica).

Il costo del soggiorno deve riguardare solo componenti della famiglia inclusi nell’ISEE o basta che ci sia un membro e gli altri possono essere esterni?

L’utilizzatore può essere diverso dal richiedente, ma deve far parte dello stesso nucleo familiare.

Come si applica la detrazione nel caso di genitori separati che vanno in vacanza con i figli?

La detrazione prevista dal bonus vacanze spetta solo al genitore che ha il soggetto minore fiscalmente a carico nel nucleo familiare ai fini ISEE, che ha fruito del servizio e a cui è intestata la fattura.

Si può usufruire solo dei servizi di ristorazione o è necessario un pernottamento?

L’agevolazione spetta esclusivamente in relazione a soggiorni e almeno un giorno deve ricadere nel periodo compreso tra il 1° luglio e il 31 dicembre 2020.

ALTRI AIUTI E COME RESTARE INFORMATI

Speriamo che le FAQ bonus vacanze vi siano state utili. Per scoprire altri aiuti, agevolazioni e bonus per disoccupati, persone e famiglie potete consultare questa pagina. Per restare aggiornati su tutte le novità iscrivetevi alla nostra newsletter gratuita.

COME SAPERNE DI PIÙ SUL BONUS VACANZE

Vi consigliamo di consultare al guida completa sul Bonus Vacanze con tutte le informazioni su come richiederlo, la normativa e le procedure per famiglie e strutture turistiche. 

Subscribe
Notificami
151 Commenti
Newest
Oldest
Inline Feedbacks
View all comments