Finanziamenti Lombardia: contributi a fondo perduto settore cinematografico

cinema

Aperto in Lombardia un bando per l’assegnazione di contributi a fondo perduto per sostenere produzioni del settore cinematografico e audiovisivo. Per richiedere i finanziamenti c’è tempo fino al 28 febbraio 2014.

La Regione Lombardia e LFC – Lombardia Film Commission hanno pubblicato, infatti, un avviso di selezione per la concessione di finanziamenti a fondo perduto rivolti a produzioni cinematografiche e dell’audiovisivo, al fine di valorizzare il patrimonio culturale, naturale e ambientale regionale, favorendo lo sviluppo dell’occupazione e promuovendo le risorse professionali e tecniche del territorio. I contributi economici messi a bando, per i quali sono stati stanziati ben 1,5 milioni di Euro, mirano a sovvenzionare lungometraggi, documentari, docufiction, docudrama, cortometraggi e mediometraggi realizzati in Lombardia.

DESTINATARI
Possono partecipare al bando LFC e Regione Lombardia contributi a fondo perduto Piccole e Medie Imprese, la cui attività primaria o secondaria sia la produzione cinematografica, di video, di programmi televisivi e di film (codici ATECO 59.11 o 59.12 ), costituite da non meno di 12 mesi, in possesso dei seguenti requisiti:
– essere iscritte e attive al Registro Imprese della Camera di Commercio;
– essere in regola con il pagamento del diritto annuale camerale;
– avere sede legale e sede operativa in Italia;
– non trovarsi in difficoltà ai sensi degli orientamenti comunitari sugli aiuti di Stato per il salvataggio e la ristrutturazione di imprese in difficoltà, non trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in situazioni equivalenti;
– avere assolto gli obblighi contributivi ed essere in regola con le normative sulla salute e sicurezza sul lavoro;
– non trovarsi in situazioni ostative relative agli aiuti di stato dichiarati incompatibili dalla Commissione europea;
– non avere o legali rappresentanti, amministratori e soci per i quali sussistono cause di divieto, di decadenza, di sospensione previste dall’art. 10 L. 575/1965;
– essere in regola con il DURC.

PROGETTI AMMISSIBILI
I finanziamenti disponibili possono essere erogati per produzioni del settore cinematografico e audiovisivo che rientrino in una delle seguenti categorie:
– Lungometraggi per il cinema e serie Tv, anche in animazione;
– Lungometraggi per il cinema (anche in animazione) opera prima o seconda o con limitate risorse finanziarie ovvero con budget complessivo inferiore a 1,5 milione di euro;
– Documentari /docufiction o docudrama anche in animazione e Web series anche in animazione;
– Corti e medio – metraggi.

DOMANDA
Le domande di partecipazione, redatte sull’apposita modulistica allegata la bando, dovranno essere presentate, entro il 28 febbraio 2014, esclusivamente tramite PEC all’indirizzo di posta elettronica certificata [email protected]

BANDO
Per maggiori informazioni, vi invitiamo a scaricare e leggere attentamente il BANDO (Pdf 370Kb) e gli ALLEGATI (Zip 965Kb), e a visitare la pagina, relativi ai contributi a fondo perduto settore cinematografico in Lombardia.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments