Fondazione Beni Culturali Ebraici: lavoro per catalogatori

Libri cultura

La Fondazione per i Beni Culturali Ebraici in Italia (FBCEI) ha pubblicato un bando con un’offerta di lavoro per catalogatori del patrimonio culturale ebraico dell’Italia meridionale.

Si cercano, infatti, giovani laureati ad indirizzo storico, archeologico, artistico o in conservazione di beni culturali, di età preferibilmente under 35.

Per candidarsi c’è tempo fino al 3 Settembre 2021. Ecco il bando e tutte le informazioni utili per partecipare alla selezione.

LAVORO CATALOGATORI BENI CULTURALI EBRAICI

La Fondazione per i Beni Culturali Ebraici in Italia ha quindi pubblicato un’offerta di lavoro rivolta a catalogatori per il patrimonio culturale ebraico dell’Italia meridionale. Le risorse saranno inserite nel progetto di schedatura delle regioni Campania, Puglia e Sicilia.

ATTIVITÀ

I candidati selezionati si occuperanno delle seguenti attività:

  • aggiornamento dei dati presenti nelle schede redatte negli anni ’80 nell’ambito del Progetto ARS – Presenza ebraica in Italia, conservati in formato cartaceo presso il Centro Bibliografico dell’UCEI;
  • redazione di schede ex novo.

Si specifica che i catalogatori lavoreranno con il sistema informativo SICEC.

REQUISITI

Quanti sono interessati a candidarsi per il lavoro di catalogatori dei beni culturali ebraici dovranno possedere i requisiti di seguito riportati:

  • età preferibilmente inferiore ai 35 anni;
  • laurea triennale con indirizzo storico, archeologico, artistico o in conservazione di beni culturali;
  • buona conoscenza documentabile della storia e della cultura ebraica in Italia, con particolare riferimento al Mezzogiorno;
  • buona conoscenza documentabile di arte, architettura e archeologia ebraiche in Italia;
  • conoscenza dell’ebraico;
  • buona conoscenza della lingua inglese;
  • esperienza nell’inserimento di dati in banche dati relative al settore dei beni culturali.

Inoltre, sono considerati preferenziali i seguenti titoli:

  • laurea specialistica o di vecchio ordinamento con indirizzo storico, archeologico, artistico o in conservazione di beni culturali;
  • conoscenza del sistema informativo SIGEC;
  • residenza nelle regioni interessate dal progetto, cioè Campania, Puglia e Sicilia.

FONDAZIONE PER I BENI CULTURALI EBRAICI IN ITALIA

La Fondazione per i Beni Culturali Ebraici in Italia è costituita nel 1986 dall’UCEI, l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane. La sua mission è la promozione del recupero, della conservazione, del restauro e della valorizzazione del patrimonio storico artistico ebraico italiano. La fondazione intende quindi preservare i beni culturali ebraici in Italia e divulgarne la conoscenza anche all’estero.

PROCEDURA SELETTIVA

Entro il 15 Ottobre 2021 i candidati selezionati tramite curriculum vitae riceveranno la relativa comunicazione, insieme alle condizioni contrattuali previste.

COME CANDIDARSI

Gli interessati all’opportunità di lavoro per catalogatori della Fondazione per i Beni Culturali Ebraici in Italia possono candidarsi entro le ore 12.00 del giorno 3 Settembre 2021 esclusivamente per via telematica. Dovranno, infatti, inviare la domanda corredata dal curriculum vitae al seguente indirizzo email: [email protected].

BANDO

Per maggiori informazioni, vi invitiamo quindi a leggere con attenzione e a scaricare il BANDO (Pdf 369 Kb) relativo all’offerta di lavoro.

ALTRE OPPORTUNITÀ DI LAVORO E AGGIORNAMENTI

Scoprite anche le altre opportunità di lavoro in Italia visitando la nostra pagina e se volete restare sempre aggiornati iscrivetevi alla nostra newsletter gratuita e al canale Telegram per leggere le notizie in anteprima.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments