Ford: 15.000 nuove assunzioni

Nel settore automobilistico c’è grande fermento sul fronte investimenti e nuova occupazione.

Dopo l’annuncio del piano assunzioni 2012 di Audi che prevede 1200 inserimenti (leggete qui per maggiori informazioni), è la volta della casa automobilistica statunitense Ford che punta ancora più in alto, con 15.000 assunzioni a livello mondiale.

A dare la notizia è stato lo stesso amministratore delegato, Alan Mulally, durante un intervento a margine del Salone di Detroit 2012. Ford ha programmato l’inserimento di 12 mila nuove risorse negli stabilimenti degli Stati Uniti, di cui la metà dovrebbe essere assunta entro la fine dell’anno.

A questi si aggiungono altri 3.000 nuovi posti di lavoro che saranno creati nell’area Asia-Pacifico dove Ford indende incrementare la produzione all’interno dei propri stabilimenti. Il piano di assunzioni è funzionale ai progetti di sviluppo e di investimenti pianificati dalla casa automobilistica di Dearborn.

Ford introdurrà sul mercato il più alto numero di prodotti della sua storia, tra questi il suv compatto indiano EcoSport, la nuova Ford Fusion presentata in anteprima mondiale al Salone di Detroit e numerosi altri modelli che coprono tutte le categorie di veicoli, dalle auto small, medie e larghe, ai veicoli commerciali e ai truck. Nel 2012 saranno prodotti anche 5 nuovi veicoli elettrici, presso gli stabilimenti in Nord America.

Gli obiettivi sono ambiziosi e per raggiungerli serve un’adeguata forza lavoro. In questo caso di tratta di 15.000 assunzioni che saranno realizzate iteramente all’estero.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments