Garanzia Giovani: nuovo piano per l’occupazione in Italia

garanzia giovani

Per il 2014 si inaugura il nuovo piano per l’occupazione giovanile Garanzia Giovani, per favorire l’impiego e la formazione di ragazzi di età tra i 15 e i 24 anni. Di seguito vi presentiamo il Piano di attuazione italiano e gli interventi previsti nel nostro Paese.

Anche il Governo italiano ha approntato, infatti, un piano di attuazione nazionale delle Garanzie per i Giovani, le iniziative rivolte ad incentivare l’occupazione giovanile che l’Unione Europea ha invitato a predisporre gli Stati membri con la Raccomandazione del 22 aprile 2013. Le azioni riguarderanno prevalentemente attività di orientamento, informazione e supporto per facilitare l’inserimento professionale dei giovani under 25. L’UE intende, in questo modo, non solo portare i Paesi dell’area Euro, anche tramite l’erogazione di finanziamenti, ad attuare interventi concreti per combattere la disoccupazione, ma promuovere lo scambio delle migliori pratiche tra i governi europei.

In questo articolo cercheremo di fare un po’ di chiarezza sul programma Garanzia Giovani e sul piano di attuazione previsto in Italia.

CHE COS’E’ LA GARANZIA GIOVANI
Il Consiglio dell’Unione Europea, con la Raccomandazione del 22 aprile 2013, ha invitato i Paesi membri ad aderire al European Youth Guarantee e ad istituire una Garanzia per i Giovani, ovvero un programma finalizzato ad assicurare ai giovani con meno di 25 anni un’offerta valida di lavoro, proseguimento degli studi, apprendistato, tirocinio o altra misura di formazione, entro 4 mesi dall’uscita dal sistema di istruzione formale o dall’inizio della disoccupazione.

L’UE invita ciascun Governo ad elaborare il proprio piano di attuazione del programma, tenendo conto della diversità dei giovani e delle loro esigenze, e della situazione nazionale, regionale e locale, seguendo i seguenti orientamenti generali:
– elaborare strategie basate sulla partnership;
– intervento tempestivo e pronta attivazione;
– misure di sostegno per l’integrazione nel mercato del lavoro;
– uso dei Fondi dell’Unione;
– valutazione e continuo miglioramento dei sistemi;
– attuazione dei sistemi di garanzia per i giovani.
Il programma European Youth Guarantee intende, in pratica, contribuire a raggiungere 3 degli obiettivi della strategia Europa 2020:
– garantire l’occupazione del 75% delle persone di età compresa tra 20 e 64 anni;
– evitare che gli abbandoni scolastici superino il 10%;
– sottrarre almeno 20 milioni di persone alla povertà e all’esclusione sociale.

FINANZIAMENTI GARANZIA GIOVANI
L’attuazione di interventi a favore dell’occupazione giovanile in linea con la Raccomandazione dell’Unione Europea costerà agli Stati membri, stando ad una stima, circa 21 miliardi di euro all’anno, una cifra ben più contenuta di quanto costerebbero i giovani che non hanno un lavoro o che non seguono un corso di studi o di formazione in termini di sovvenzioni o mancate entrate e imposte, in assenza di un intervento programmatico di garanzia. Per sostenere i piani nazionali di attuazione della Garanzia Giovani l’Unione Europea integrerà la spesa nazionale mediante la concessione di contributi economici a valere sul Fondo Sociale Europeo e sul finanziamento previsto dal progetto europeo Youth Employment Initiative.

PIANO ITALIANO GARANZIA GIOVANI
Cosa prevede il piano italiano? Il Governo ha istituito, presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, una Struttura di Missione, composta dai rappresentanti del Ministero e delle sue agenzie tecniche (ISFOL e Italia Lavoro), e di MIUR, MISE, MEF, Dipartimento della Gioventù, INPS, Regioni e Province Autonome, Province e Unioncamere, che ha predisposto il Piano italiano di attuazione della Garanzia per i Giovani, per il quale è stato stanziato un finanziamento complessivo di oltre 1 miliardo di Euro (1.513.000.000) per sovvenzionare una serie di interventi rivolti prioritariamente a ragazzi di età compresa tra i 15 e i 24 anni.

Il nuovo programma per l’occupazione giovanile sarà articolato nelle seguenti misure:
– Informazione, con l’istituzione di un sistema universale di informazione e orientamento a cui il giovane accede registrandosi attraverso vari punti di contatto;
Orientamento, attraverso percorsi individuali per definire un progetto personalizzato di formazione o lavorativo/professionale;
Colloquio, per favorire il contatto con orientatori qualificati che preparino i giovani all’ingresso nel mercato del lavoro con percorsi di costruzione del curriculum e di autovalutazione delle esperienze e delle competenze;
I percorsi possibili, ovvero l’erogazione di finanziamenti diretti (bonus, voucher, ecc.) per accedere a inserimenti lavorativi, contratti di apprendistato, stage, servizio civile, corsi di formazione professionale, accompagnamento alla creazione di impresa, ed altro;
Comunicazione, ossia un piano integrato per informare i i giovani delle misure messe in campo dal Piano italiano e spingerli ad attivarsi per cogliere le opportunità, in cui rientra un concorso online per creare lo spot video e la grafica della campagna comunicativa Garanzia Giovani, che scade il 29 gennaio 2014 (info qui).

COME ISCRIVERSI E PARTECIPARE
Da marzo 2014 saranno aperte le iscrizioni al programma che sarà realizzato dalle Regioni italiane e sarà monitorato attraverso un sistema informativo centrale. Appena saranno note le modalità di invio domanda vi informeremo indicato precisamente cosa fare per candidarsi.

INFORMAZIONI UTILI
Per ulteriori informazioni potete visitare la pagina dedicata al programma Garanzia Giovani del Governo italiano e la sezione riservata allo European Youth Guarantee sul portale della Commissione Europea. Mettiamo, inoltre, a vostra disposizione il testo della Raccomandazione del Consiglio dell’Unione Europea 22 aprile 2013 (Pdf 745Kb) ed il documento di presentazione del Piano di attuazione italiano (Pdf 710Kb).





© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *