Giovani in Sicilia: bando per 2Mila tirocini retribuiti 500 Euro

regione siciliana

** Questo articolo fa parte del nostro archivio, i contenuti potrebbero non essere aggiornati. **

Aperto il bando Giovani in Sicilia per l’attivazione di 2mila tirocini retribuiti, rivolti a disoccupati tra i 25 e i 35 anni. Gli stage dureranno 6 mesi e prevedono una retribuzione pari a 500 Euro mensili per i tirocinanti, e contributi economici per le aziende ospitanti.

La Regione Siciliana ha stanziato, infatti, circa 20 milioni di Euro per finanziare il progetto “Giovani in Sicilia”, iniziativa promossa in collaborazione con Italia Lavoro SpA, soggetto attuatore della stessa, ed ha pubblicato un bando per 2mila tirocini rivolti ai giovani Neet siciliani, ovvero soggetti non impegnati in percorsi di studio, lavoro e formazione. Il programma, che ha l’obiettivo di ridurre i livelli di disoccupazione giovanile, prevede l’attivazione di stage, retribuiti con borsa di tirocinio pari a 500 Euro mensili, per disoccupati diplomati o con qualifica professionale, residenti nel territorio regionale, di età compresa tra i 25 e i 35 anni non compiuti.

PROGETTO GIOVANI IN SICILIA
I percorsi di formazione e lavoro avranno una durata di 6 mesi, e sono finalizzati all’inserimento dei tirocinanti presso le aziende ospitanti, le quali riceveranno un finanziamento non solo per l’attività di tutoraggio durante il periodo di stage, ma anche per l’eventuale assunzione al termine dello stesso. I contributi economici per le aziende che si renderanno disponibili ad accogliere i tirocini sono di 250 Euro per stagista, e fino a 6.000 Euro per le assunzioni a tempo indeterminato full time. Il bando prevede, inoltre, una riserva di 200 posti per soggetti disabili, richiedenti asilo, titolari di protezione internazionale e umanitaria o in percorso di protezione sociale, per i quali le attività formative on the job dureranno 12 mesi, con retribuzione di 750 Euro lordi mensili, che comporterà una sovvenzione maggiore in caso di inserimento presso le aziende ospiti.

REQUISITI SOGGETTI OSPITANTI
Le aziende e gli enti interessati ad ospitare i 2mila stagisti dovranno possedere le seguenti caratteristiche:
avere forma giuridica disciplinata dal diritto privato;
– avere almeno una unità operativa situata in Sicilia;
– non aver usufruito di cassa integrazione guadagni nei 12 mesi precedenti allo stage per unità di personale equivalenti a quelle del tirocinio;
– non aver licenziato personale senza giusta causa e motivo nell’anno precedente l’attivazione del tirocinio;
– non utilizzare gli stagisti per sostituire personale a tempo determinato, in malattia, maternità o ferie, o per ricoprire ruoli necessari in organico;
– non ospitare come tirocinanti ex dipendenti impiegati, con qualsiasi rapporto di lavoro, nei 24 mesi precedenti all’attivazione dello stage.

DESTINATARI
Possono partecipare al bando per tirocini Giovani in Sicilia i candidati in possesso dei seguenti requisiti:
– età compresa tra i 25 e i 35 anni non compiuti (34 anni e 364 giorni);
– residenza in Sicilia da almeno 24 mesi;
– possesso di diploma o qualifica professionale;
– essere disoccupati / inoccupati da almeno 6 mesi, ed aver sottoscritto il Patto di Servizio presso un CPI della Regione Siciliana;
– non avere rapporti di parentela, affinità o coniugo, fino al secondo grado, con i soggetti ospitanti;
– non aver già svolto percorsi di stage presso i soggetti ospitanti.

CARATTERISTICHE DEI TIROCINI
Gli stage avranno una durata non superiore a 6 mesi, eccetto per quanto riguarda la riserva di posti di cui sopra, e dovranno concludersi entro il giorno 1 dicembre 2015. A ciascun tirocinante sarà riconosciuta una borsa mensile di importo pari a 500 Euro e sarà rilasciato un attestato di partecipazione finale, purchè abbia maturato la frequenza di almeno il 70% delle ore previste per il percorso formativo.

FINANZIAMENTI PER LE AZIENDE OSPITI
Ciascun soggetto che ospiterà i tirocini Giovani in Sicilia potrà beneficiare dei seguenti contributi economici:
250 euro al mese per ogni tirocinante, a sostegno dell’attività di tutoraggio;
6.000 euro per ogni giovane assunto con contratto a tempo pieno e indeterminato (7.000 in caso di lavoratore: disabile, soggetto richiedente asilo, soggetto titolare di protezione internazionale e umanitaria, o soggetto in percorso di protezione sociale);
4.000 euro per ogni giovane assunto con contratto a tempo parziale e indeterminato (4.600 in caso di lavoratore: disabile, soggetto richiedente asilo, soggetto titolare di protezione internazionale e umanitaria, o soggetto in percorso di protezione sociale);
3.000 euro per ogni giovane assunto con contratto a tempo determinato della durata di almeno 24 mesi (3.600 in caso di lavoratore: disabile, soggetto richiedente asilo, soggetto titolare di protezione internazionale e umanitaria, o soggetto in percorso di protezione sociale);
4.700 euro per ogni giovane assunto con contratto di apprendistato ex art. 4 del d.lgs. 167/2011.

DOMANDA
Sia le aziende interessate ad attivare gli stage che i giovani candidati potranno presentare domanda di partecipazione al progetto Giovani in Sicilia, secondo le indicazioni dettagliatamente riportate nel bando, fino a esaurimento risorse e, in ogni caso, non oltre il 30 novembre 2014, attraverso l’apposita procedura online. Le candidature dovranno essere inoltrate a partire dal giorno successivo alla data di pubblicazione dell’estratto dell‘Avviso sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana (GURS), avvenuta in data 27 giugno 2014, per i soggetti ospitanti, e dal 16° giorno successivo alla data di pubblicazione dello stesso per gli aspiranti stagisti.

BANDO
Per maggiori informazioni, vi invitiamo a scaricare e leggere attentamente il BANDO (Pdf 3,7Mb) 




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Voglio le notifiche di nuovi commenti!
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti