Giustizia, Amministrazione Penitenziaria: concorsi per 50 assunzioni

ministero giustizia

Nuove assunzioni a tempo indeterminato presso il Ministero della Giustizia.

Sono stati indetti sei concorsi pubblici per la selezione di 50 risorse da impiegare in diversi ruoli professionali nel Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria. Servono Architetti, Ingegneri e figure amministrativo – contabili.

I bandi di concorso scadono il giorno 1 febbraio 2018.

CONCORSI AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA MINISTERO GIUSTIZIA

Il Ministero della Giustizia, per il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, ha pubblicato sei bandi di concorso per la selezione delle seguenti figure professionali da assumere a tempo indeterminato per la III Area funzionale – fascia retributiva F1:

n.2 posti per il ruolo di Funzionario tecnico – Architetto.
Requisiti specifici: laurea magistrale o laurea specialistica in Architettura del paesaggio e Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale, laurea magistrale in Architettura e ingegneria edile-architettura, laurea specialistica in Architettura e ingegneria civile-edile o laurea triennale in Scienze dell’architettura, Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale, Scienze e tecniche dell’edilizia; abilitazione all’esercizio della professione di Architetto; iscrizione all’ordine degli Architetti.
BANDO (PDF 314KB)

n.35 posti per il ruolo di Funzionario contabile. Il 30% dei posti è da assegnare al personale del Ministero.
Requisiti specifici: diploma di laurea in Economia e commercio, laurea magistrale o laurea specialistica in Scienze dell’economia, Scienze economico-aziendali, laurea triennale in Scienze dell’economia e della gestione aziendale, Scienze economiche.
BANDO (PDF 389KB)

n.3 posti per il ruolo di Funzionario tecnico – Ingegnere elettronico. Il 30% dei posti è da assegnare al personale del Ministero.
Requisiti specifici: laurea magistrale o specialistica in Ingegneria elettrica, Ingegneria elettronica o laurea specialistica in Ingegneria dell’automazione o laurea triennale in Ingegneria industriale, Scienze e tecnologie informatiche; abilitazione all’esercizio della professione di Ingegnere; iscrizione all’ordine degli Ingegneri.
BANDO (PDF 393KB)

n.3 posti per il ruolo di Funzionario tecnico – Ingegnere elettrotecnico. Il 30% dei posti è da assegnare al personale del Ministero appartenenti alla II area funzionale.
Requisiti specifici: diploma di laurea in Ingegneria, laurea magistrale o laurea specialistica in Ingegneria dell’automazione, Ingegneria delle telecomunicazioni, Ingegneria elettrica, Ingegneria elettronica o laurea specialistica in Ingegneria della sicurezza; abilitazione all’esercizio della professione di Ingegnere; iscrizione all’ordine degli Ingegneri.
BANDO (PDF 393KB)

n.5 posti per il ruolo di Funzionario tecnico – Ingegnere meccanico. Il 30% dei posti è da assegnare al personale del Ministero appartenenti alla II area funzionale.
Requisiti specifici: diploma di laurea in Ingegneria o laurea magistrale o specialistica in Ingegneria gestionale e Ingegneria meccanica o laurea triennale in Ingegneria industriale o Scienze e tecnologie fisiche; abilitazione all’esercizio della professione di Ingegnere; iscrizione all’ordine degli Ingegneri.
BANDO (PDF 393KB)

– n.2 posti per il ruolo di Funzionario tecnico – Ingegnere strutturista.
Requisiti specifici: diploma di laurea in Ingegneria o laurea magistrale o laurea magistrale in Architettura e ingegneria edile-architettura, Ingegneria civile, Ingegneria dei sistemi edilizi, Ingegneria per l’ambiente e il territorio, Scienza e ingegneria dei materiali o laurea magistrale in Ingegneria della sicurezza o laurea triennale in Ingegneria civile e ambientale, Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale, Scienze e tecniche dell’edilizia; abilitazione all’esercizio della professione di Ingegnere; iscrizione all’ordine degli ingegneri.
BANDO (PDF 393KB)

SELEZIONE

I candidati ai concorsi del Ministero della Giustizia sosterranno due prove scritte e una prova orale sulle materie elencate nei bandi, pubblicati sulla GU 4° Serie Speciale – Concorsi ed Esami n.1 del 2-1-2018.

L’amministrazione si riserva la facoltà di espletare una prova preselettiva, antecedente alla prima prova scritta, qualora il numero delle domande pervenuto sia superiore a 1000.

DOMANDE

Per partecipare ai concorsi per il Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, gli interessati dovranno compilare la domanda di ammissione entro il 1 febbraio 2018 esclusivamente usufruendo del form online presente in fondo alla seguente pagina.

In caso di indisponibilità del sistema informatico, negli ultimi 3 giorni lavorativi prima della scadenza, i concorrenti potranno inviare domanda a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento da indirizzare al Ministero della Giustizia – Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria – Direzione Generale del personale e delle Risorse – Ufficio VI Concorsi – Largo Luigi Daga n.2 – 00164 Roma.

Ogni altro dettaglio in merito alla compilazione e invio delle domande di ammissione ai concorsi pubblici è riportato nei singoli bandi.

Tutte le successive comunicazioni sulle modalità di espletamento delle prove d’esame, nonché sulle graduatorie finali, saranno pubblicate sul sito istituzionale del Ministero della Giustizia www.giustizia.it, nella sezione ‘Strumenti’.

NUOVE SELEZIONI

Per restare aggiornati sui bandi in uscita vi consigliamo di visionare la pagina dedicata al nuovo concorso Ministero della Giustizia.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments