Immissioni in ruolo Docenti 2020 2021: Decreti e chiarimenti MIUR

Immissioni in ruolo Docenti per l’a.s. 2020 2021: ecco i decreti MIUR sulle assunzioni per Insegnanti da GAE, concorsi e chiamate veloci, e sull’immissione in ruolo del personale educativo, e i chiarimenti del Ministero

personale scuola

Pubblicati i decreti MIUR per le immissioni in ruolo Docenti, personale educativo e Insegnanti di religione.

Le immissioni in ruolo del personale docente ed educativo per l’a.s. 2020-2021 saranno effettuate in parte mediante call veloce. Per assumere i Docenti e gli Educatori si farà ricorso non solo alle graduatorie ma anche alla chiamata lampo.

Con questa modalità potranno essere immessi in ruolo gli Educatori e Insegnanti inseriti in graduatoria, anche in seguito ai concorsi scuola 2020, e nelle GAE.

Le procedure per le assunzioni nel personale docente ed educativo per il prossimo anno scolastico sono complesse. Per aiutarvi a sciogliere tutti i dubbi sulle modalità previste facciamo chiarezza sulle prossime immissioni in ruolo e su come saranno effettuate.

IMMISSIONI IN RUOLO DOCENTI

Il contingente autorizzato per le assunzioni a tempo indeterminato di Docenti nelle scuole dell’infanzia, primarie, secondarie di primo e secondo grado, da effettuare nell’a.s. 2020-2021, è pari a 84.808 posti. E’ quanto previsto dal decreto MIUR 8 agosto 2020, n. 91, in linea con le assunzioni nella Scuola autorizzate dal Consiglio dei Ministri per il prossimo anno scolastico.

MODALITA’ IMMISSIONE IN RUOLO

Le immissioni in ruolo Docenti per l’a.s. 2020-2021 saranno così ripartite:

  1. 50% dei posti a valere sulle graduatorie dei concorsi ordinari per Docenti espletati nel 2016 e nel 2018, e dal concorso straordinario 2020;
  2. 50% a valere sulle GAE.

I Docenti assunti avranno l’obbligo di permanenza per 5 anni nella sede di prima assegnazione. Per i posti rimasti vacanti si procederà alla chiamata veloce. Gli aspiranti che saranno assunti a cattedra mediante call veloce, dopo il periodo di prova e formazione, decadranno da ogni graduatoria per assunzioni a tempo determinato e indeterminato, ad eccezione delle graduatorie di concorsi ordinari di altre procedure in cui sono inseriti.

CHIARIMENTI MIUR

Con la NOTA 2435 (Pdf 318Kb) del 11 agosto 2020, il MIUR ha precisato che l’immissione in ruolo, dopo il periodo di formazione e prova, comporta la decadenza da ogni graduatoria per le assunzioni nel personale del comparto scuola, eccetto che per quelle di concorsi ordinari, per titoli ed esami, di procedure concorsuali diverse da quella di immissione in ruolo, anche per il personale iscritto, con riserva, nelle graduatorie utili ai fini dell’immissione in ruolo. Quindi questa disposizione è applicata anche al personale con diploma magistrale, iscritto nelle GAE con riserva, per effetto di provvedimenti giurisdizionali favorevoli ed immesso in ruolo con clausola risolutiva espressa.

TEMPISTICHE PER LE NOMINE

Le nomine in ruolo dei Docenti saranno effettuate con le seguenti scadenze:

  1. entro il 26 agosto 2020 sono completate le immissioni in ruolo mediante le operazioni ordinarie;
  2. entro il 27 agosto 2020 gli Uffici Scolastici Regionali comunicano i posti rimasti vacanti e disponibili;
  3. dal 28 agosto al 1° settembre 2020 sono aperte le domande per le assunzioni con call veloce;
  4. entro il 2 settembre 2020 gli USR pubblicano gli elenchi degli aspiranti;
  5. entro il 7 settembre 2020 i soggetti che risultano in posizione utile vengono assunti con decorrenza giuridica a partire dal 1° settembre;
  6. entro il 14 settembre 2020, terminate le procedure di immissione per chiamata, sono conferite le supplenze da graduatorie ad esaurimento (GAE) e graduatorie provinciali per le supplenze (GPS).

RIFERIMENTI NORMATIVI

Per ulteriori informazioni mettiamo a vostra disposizione i seguenti documenti:

IMMISSIONI IN RUOLO PERSONALE EDUCATIVO

Con il decreto MIUR 8 agosto 2020, n. 92, sono autorizzate 91 assunzioni a tempo indeterminato di personale educativo, da effettuarsi per l’anno scolastico 2020/21. Ai nuovi assunti viene assegnata una sede provvisoria, in attesa dell’attribuzione di quella definitiva, in seguito alle operazioni di mobilità relative all’anno scolastico 2021/2022.

RIFERIMENTI NORMATIVI

Per tutti i dettagli vi invitiamo a scaricare e leggere attentamente i seguenti documenti:

  • DECRETO MIUR (Pdf 274Kb) n. 92/2020;
  • DOCUMENTO (Xlsx 15Kb) relativo al contingente del personale educativo per il prossimo anno scolastico.

IMMISSIONI IN RUOLO INSEGNANTI RELIGIONE CATTOLICA

Per le nomine in ruolo degli Insegnanti di religione cattolica è autorizzato, con il decreto MIUR 8 agosto 2020, n. 93, un contingente di 472 posti. Le immissioni in ruolo vengono effettuate mediante scorrimento delle graduatorie generali di merito in vigore, nelle more del concorso da bandire ai sensi dell’articolo 1-bis, comma 1, del decreto-legge 29 ottobre 2019, n. 126, convertito, con modificazioni, dalla legge 20 dicembre 2019, n. 159.

RIFERIMENTI NORMATIVI

Rendiamo scaricabile di seguito la documentazione relativa alle immissioni in ruolo 2020-2021 Insegnanti religione cattolica:

  • DECRETO MIUR (Pdf 309Kb) n. 93/2020;
  • DOCUMENTO (Xlsx 16Kb) relativo al contingente degli Insegnanti di religione cattolica per primo e secondo ciclo, a.s. 2020-2021.

IMMISSIONI IN RUOLO CON CHIAMATA VELOCE

Il Ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ha emanato il decreto 08-06-2020, n. 25, che disciplina le prossime immissioni in ruolo Docenti mediante call veloce. A partire dal nuovo anno scolastico, infatti, l’assunzione degli Insegnanti potrà avvenire anche mediante chiamata veloce.

Il provvedimento disciplina, a decorrere dall’anno scolastico 2020/2021, la procedura di chiamata per l’assunzione a tempo indeterminato di personale docente ed educativo sui posti che rimangono vacanti e disponibili in ciascun anno scolastico dopo le ordinarie operazioni annuali di immissione in ruolo. Di fatto dà attuazione a quanto stabilito dalla legge 159 del 20 dicembre 2019, che prevede la possibilità di coprire i posti eventualmente rimasti vacanti e disponibili scorrendo le graduatorie concorsuali delle altre regioni, su istanza degli aspiranti. In sostanza i Docenti inseriti nelle graduatorie potranno essere assunti anche in altra provincia o regione tramite chiamata veloce, ma su base volontaria, ovvero presentando apposita domanda.

COME FUNZIONA LA CALL VELOCE?

Una volta concluse le normali procedure per le immissioni in ruolo, attingendo dalle graduatorie ad esaurimento (GAE) e da quelle dei concorsi 2016, 2018 e 2020, gli uffici scolastici provvedono a pubblicare online le disponibilità di posti. Gli Insegnanti interessati, inseriti nelle graduatorie di altre province e regioni, presentano domanda per essere immessi in ruolo a valere sulle posizioni disponibili, mediante chiamata lampo.

La chiamata veloce rappresenta un’opportunità in più per i Docenti di essere assunti, dando l’oro l’opportunità di spostarsi in un’altra regione o provincia per ottenere più velocemente una cattedra. Ciò significa che se, ad esempio, un Insegnante è inserito nella graduatoria del Lazio ma non ci sono posti disponibili può decidere volontariamente di aderire alla chiamata veloce per ottenere una cattedra rimasta scoperta in una o più province di un’altra regione. O, ancora, che un docente iscritto in una delle graduatorie ad esaurimento di Pavia può concorrere alla call veloce per un posto libero in altra provincia della Lombardia o una o più province di un’altra regione.

DESTINATARI

Le immissioni in ruolo con call veloce sono rivolte a:

  1. soggetti inseriti nelle graduatorie utili per le immissioni in ruolo del personale docente ed educativo;
  2. Insegnanti inseriti nelle GAE.

COME FARE DOMANDA

La call veloce è una procedura espletata su base volontaria, pertanto gli aspiranti ad essere immessi in ruolo in altre province o regioni devono presentare domanda online, attraverso un’apposita piattaforma ministeriale, nelle seguenti modalità:

  • Docenti inseriti nelle graduatorie di merito – domanda per una sola regione diversa da quella in cui sono inseriti, con la facoltà di indicare la provincia o le province di destinazione (della regione prescelta), e l’ordine di preferenza nel caso di più province;
  • Docenti GAE – domanda per una sola regione diversa da quella in cui sono inseriti, con la facoltà di indicare la provincia o le province di destinazione e l’ordine di preferenza delle stesse, oppure, in alternativa, istanza per altre province della stessa regione in cui sono già inseriti.

Ciascun Docente deve indicare classi di concorso e tipologia di posti per le quali intende partecipare alla call veloce e la graduatoria di provenienza che dà accesso alla chiamata. Gli aspiranti partecipano con punteggio, preferenze e precedenze acquisiti a sistema e derivanti dalla graduatoria di provenienza.

SCADENZE

Le domande devono essere presentate entro 5 giorni dall’apertura della call veloce, attraverso un’apposita piattaforma predisposta dal MIUR.

La procedura di chiamata veloce partirà solo una volta concluse le procedure ordinarie di immissione in ruolo mediante GAE e concorsi. Le graduatorie dei partecipanti alla call veloce e le assunzioni dovranno concludersi entro il 10 settembre, ma l’immissione in ruolo avrà decorrenza dal 1° settembre.

MAGGIORI INFORMAZIONI E RIFERIMENTI NORMATIVI

Per ulteriori informazioni vi invitiamo a leggere la guida sulla call veloce. Mettiamo a vostra disposizione il DECRETO MIUR (Pdf 397Kb) relativo alle immissioni in ruolo con call veloce.

COME RESTARE AGGIORNATI

Continuate a seguirci per restare aggiornati sulle immissioni in ruolo Docenti 2020-2021, visitando la nostra sezione dedicata alle assunzioni nella Scuola e la pagina riservata a tutte le novità per i Docenti, e  iscrivendovi alla nostra newsletter gratuita.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments