INPS: Borse di studio universitarie bando 2019 2020, scadenza 2022

inps

L’INPS ha pubblicato il bando di concorso per l’assegnazione di borse di studio universitarie per corsi di laurea e corsi di specializzazione post lauream relativi all’anno accademico 2019 – 2020.

I contributi sono destinati a specifiche categorie di soggetti e vanno da un minimo di 1.000 Euro a un massimo di 2.000 Euro.

Sarà possibile inviare la domanda per la richiesta del beneficio a partire dal 20 Gennaio 2022 fino al 21 Febbraio 2022. Vediamo il bando da scaricare, chi può candidarsi e in che modo.

BORSE DI STUDIO UNIVERSITARIE INPS

Le borse di studio messe a disposizione dall’INPS sono dunque riferite all’anno accademico 2019 – 2020 e sono volte ad assegnare un contributo economico per corsi universitari di laurea e corsi universitari di specializzazione post lauream.

DESTINATARI

Le borse di studio universitarie INPS sono contribuiti economici a favore dei figli o orfani ed equiparati di:

  • iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
  • pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici;
  • iscritti alla Gestione Assistenza Magistrale;
  • iscritti al Fondo Ipost.

REQUISITI GENERALI

Gli studenti che aspirano a ricevere la prestazione INPS devono possedere i requisiti di seguito riassunti:

  • età inferiore ai 32 anni alla data di scadenza del bando;
  • non aver già fruito, per l’anno accademico 2019/2020, di altre provvidenze analoghe erogate dall’Istituto, dallo Stato, dagli Enti regionali per il diritto allo studio universitario o da altre Istituzioni pubbliche o private di valore superiore al 50 % dell’importo della borsa di studio messa a concorso;
  • non essere già risultati vincitori del Bando INPS “Collegi Universitari”, che comprenda anche l’anno accademico per il quale si concorre.

REQUISITI SPECIFICI

I candidati alle borse di studio universitarie INPS devono inoltre possedere i seguenti requisiti specifici in base al tipo di corso per il quale presentano domanda:


CORSI UNIVERSITARI DI LAUREA

  • non essere stati studenti ripetenti o iscritti fuori corso nell’anno accademico per il quale si concorre;
  • aver sostenuto tutti gli esami previsti dal piano degli studi scelto e approvato dall’Ateneo, relativi all’anno accademico per il quale si concorre;
  • nel caso di conseguimento del diploma di laurea nel medesimo anno accademico per il quale si concorre, aver riportato una votazione non inferiore a 88 su 110 o equivalenti;
  • aver conseguito tutti i crediti previsti dagli ordinamenti dei rispettivi corsi o del proprio piano di studi, in relazione all’anno accademico per il quale si concorre;
  • aver conseguito una media ponderata minima di 24/30.

CORSI UNIVERSITARI DI SPECIALIZZAZIONE POST LAUREAM

  • essere iscritti ad un corso di specializzazione post lauream nell’anno accademico 2019/2020;
  • aver conseguito un diploma di laurea con votazione non inferiore a 92/110.

ENTITÀ DELLE BORSE DI STUDIO

L’importo delle borse di studio universitarie INPS varia a seconda della tipologia di corso per il quale si fa domanda.

L’ammontare è pari, cioè, a Euro 2.000 per corsi universitari di laurea, mentre è di 1.000 Euro per corsi universitari di specializzazione post lauream.

CARATTERISTICHE DEI CORSI UNIVERSITARI

I contributi INPS possono essere erogati relativamente ai seguenti corsi di studio:

  • corsi universitari di laurea triennale o laurea magistrale o a ciclo unico, di Conservatorio o Istituti Musicali parificati e Accademie di Belle Arti, o corrispondenti a corsi di studio all’estero legalmente riconosciuti;
  • corsi universitari di specializzazione post lauream.

VALUTAZIONE DELLE DOMANDE

Per l’assegnazione di borse di studio per corsi universitari di laurea, le graduatorie saranno predisposte in base al punteggio ottenuto sommando:

  • il punteggio corrispondente alla classe di indicatore ISEE;
  • la media ponderata dei voti degli esami sostenuti nell’anno accademico 2019 2020, o, se più favorevole, il voto di laurea, qualora detto titolo sia stato conseguito nell’anno accademico 2019 2020.

Per quanto riguarda il conferimento di borse di studio per corsi universitari di specializzazione post lauream, le graduatorie saranno formate a seconda della somma di:

  • punteggio corrispondente alla classe di indicatore ISEE;
  • voto di laurea già conseguito.

COME FARE DOMANDA

Per fare domanda di borse di studio universitarie INPS è necessario innanzitutto essere riconosciuti dall’Istituto quali richiedenti la prestazione, cioè risultare iscritti all’interno della banca dati INPS. In caso di mancata iscrizione, occorrerà quindi presentare richiesta d’iscrizione almeno 10 giorni prima della scadenza del bando mediante il modulo AS150, reperibile attraverso questi semplici passi:

  1. collegarsi al portale dell’Istituto;
  2. digitare nel motore di ricerca la sigla: “AS150”.

Le modalità di presentazione del modulo sono descritte nel bando, a cui rimandiamo per ulteriori dettagli.

Prima di inoltrare la domanda di partecipazione, il richiedente può presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE 2022 per prestazioni universitarie. La domanda potrà quindi essere presentata a partire dalle ore 12,00 del 20 Gennaio 2022 fino alle ore 12,00 del 21 Febbraio 2022 esclusivamente per via telematica secondo la procedura che segue:

  1. accedere al sito web dell’Istituto;
  2. inserire nel motore di ricerca la dicitura: “Borse di studio universitarie”;
  3. aprire la scheda prestazione “Borse di studio per scuola di primo e secondo grado, università e ITS”;
  4. cliccare su “Accedi al servizio”;
  5. accedere all’Area riservata autenticandosi con Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), Carta d’Identità Elettronica (CIE) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS);
  6. effettuare le successive scelte, in base a uno dei seguenti percorsi:
    – per aree tematiche > attività sociali;
    – ordine alfabetico;
    – per tipologia di servizio > domande > Borse di studio > domanda;
  7. selezionare “Inserisci domanda”;
  8. compilare il modulo.

Si segnala che nella domanda deve essere riportata l’indicazione del codice IBAN del conto corrente bancario o postale italiano o della carta prepagata senza limiti di importo abilitata alla ricezione di bonifici bancari da parte di pubbliche amministrazioni, intestato o cointestato al richiedente la prestazione. I codici Iban di libretti postali non sono ritenuti validi.

Per ogni ulteriore dettaglio si rimanda alla lettura del bando di seguito allegato.

BANDO

Gli interessati alle borse di studio universitarie INPS sono dunque invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 246 Kb).

ULTERIORI INFORMAZIONI

Saranno formate graduatorie distinte, in base alla tipologia di borsa di studio e alla Gestione di appartenenza. Queste verranno pubblicate sul sito internet dell’Istituto, nella specifica sezione riservata al concorso.

ALTRE BORSE DI STUDIO E AGGIORNAMENTI

Per scoprire le altre opportunità di borse di studio vi invitiamo a visitare la nostra sezione dedicata. Infine, iscrivendovi alla newsletter gratuita potete rimanere sempre informati e ricevere tutti gli aggiornamenti, mentre per le notizie in anteprima potete iscrivervi al canale Telegram.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti