ITA – International Tobacco Agency: 42 posti di lavoro nel 2019

tabacco sigarette

In arrivo nuove assunzioni presso la International Tobacco Agency.

Il Gruppo trevigiano ITA, che distribuisce prodotti e servizi per le tabaccherie, è in crescita e ha deciso di incrementare l’organico.  Per questo ha programmato l’inserimento di 42 nuove risorse entro il 2019.

Ecco cosa sapere sul piano di espansione della società e sui posti di lavoro ITA da coprire.

ITA LAVORO CON PIANO SVILUPPO

L’annuncio è stato dato da Marco Fabbrini, amministratore delegato del Gruppo, in una recente intervista riportata dal quotidiano online Treviso Today. La ITA – International Tobacco Agency è alla ricerca di personale da inserire entro l’anno.

La società, che ha sede in provincia di Treviso, è attiva nel campo dei prodotti e servizi destinati alle tabaccherie, occupandosi di distribuzione ma anche di assistenza e formazione ai clienti. Negli ultimi anni, grazie ad investimenti per la crescita, ha visto un considerevole aumento del fatturato e si è assicurata l’esclusiva in Italia per alcuni importanti marchi del settore.

Questo momento positivo che sta vivendo l’azienda avrà una interessante ricaduta occupazionale, portando nuovi posti di lavoro ITA. Per far fronte a questa espansione, infatti, sono in programma nuove assunzioni International Tobacco Agency, da portare a termine entro quest’anni. Il piano di reclutamento ITA prevede l’inserimento di 42 dipendenti nel 2019.

PROGRAMMA DI CRESCITA

L’azienda, nel 2018, ha raggiunto un fatturato di 38 milioni di euro, con il 14% di margine di guadagno in più rispetto al 2017. Il piano di sviluppo ITA si basa su investimenti dedicati a nuovi brand e, soprattutto, all’incremento del personale che lavora nelle vendite. Il potenziamento della rete di vendita ha permesso al Gruppo di potenziare i servizi di assistenza e formazione dedicati alle tabaccherie clienti. Questo ha premiato l’azienda in termini sia di aumento della rete delle tabaccherie servite, che sono aumentate di 5mila unità nel giro di una stagione, sia di crescita del fatturato.

In linea con questa attenzione riservata alle risorse umane, la società ha annunciato la creazione di nuovi posti di lavoro International Tobacco Agency, con il passaggio dai 108 dipendenti attuali a ben 150 entro l’anno. Secondo quanto dichiarato dall’AD della società, per il prossimo futuro la strategia scelta è quella di puntare sulle sigarette elettroniche per far crescere ancor di più il Gruppo. Con ogni probabilità quindi si creeranno ulteriori possibilità professionali.

FIGURE RICHIESTE

Dato che il piano assunzioni ITA rientra nella strategia di rafforzamento della rete di vendita, è possibile supporre che alcune posizioni si apriranno proprio in questo ambito. E’ facile immaginare che altre figure saranno reclutare per essere inserite in sede.

Al momento sono già attive diverse selezione di personale, segnalate attraverso il sito web del Gruppo. Nello specifico si cercano i seguenti profili:


  • Tecnico Informatico Junior;
  • Multifirm Agents (per l’estero);
  • Social Media Assistant.

L’AZIENDA

Vi ricordiamo che ITA – International Tobacco Agency srl è un Gruppo italiano, specializzato nella distribuzione di prodotti e servizi per le tabaccherie. La società è attiva anche in altri settori, dalla cartoleria alla Grande Distribuzione Organizzata. L’azienda è nata a Treviso nel 1975 e nel tempo ha aumentato sempre più il ventaglio dei prodotti offerti, coprendo una vasta gamma di oggetti. Oggi la ITA comprende diverse società, è presente in oltre 30 Paesi del mondo e possiede anche marchi di proprietà. 

CANDIDATURE

Gli interessati alle future assunzioni ITA possono visitare la pagina dedicata alle posizioni aperte (Lavora con noi) sul sito web del Gruppo. Da qui è possibile inviare online il proprio cv in risposta alle selezioni in corso oppure presentare un’autocandidatura in vista di prossime ricerche di personale.




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *