Lavorare per la Ferrari, un sogno o possibile realtà?


** Questo articolo fa parte del nostro archivio, i contenuti potrebbero non essere aggiornati. **

Chi cerca l’azienda Ferrari? Come funziona l’iter di selezione? Cosa significa lavorare nell’ambiente Ferrari? Sono molti i giovani che si pongono queste domande e che percepiscono come un “sogno” la possibilità di lavorare per l’azienda Ferrari. Prima di tutto bisogna sapere che la Ferrari si definisce “una società che premia le prestazioni eccellenti”. Ferrari cerca persone che siano in grado di dare un contributo al progresso e all’innovazione dell’azienda, non è importante solo possedere un’ottima formazione di base e presentare un buon curriculum, ma è fondamentale condividere i principi e i valori promossi dal gruppo: credere nel progresso e nell’innovazione, essere in grado di lavorare in team, avere uno spirito sportivo e nello stesso tempo precisione e attenzione ai dettagli, rispettare l’ambiente, essere intraprendenti e orgogliosi di appartenere ad una realtà unica come quella Ferrari. I candidati ideali, oltre ad avere un forte interesse per il settore automobilistico, devono essere appassionati al brand Ferrari.

Lo stabilimento Ferrari è un ambiente di lavoro che è stato costruito “a misura” di chi ci lavora. In altre parole, le aree di produzione sono state disegnate anteponendo le esigenze dei lavoratori a ogni altra esigenza. I dipendenti Ferrari usufruiscono di una serie di servizi di formazione (es. corsi di lingue) e di programmi educativi, di fitness e di benessere.

Il processo di selezione in Ferrari viene curato dalla Direzione Risorse Umane e dalla Segreteria Generale. Le procedure di selezione sono differenti e dipendono dal tipo di profilo, dalle competenze e dalle seniority ricercate. I candidati potranno sostenere un primo incontro conoscitivo con gli specialisti di selezione e delle risorse umane; un colloquio tecnico con i responsabili di funzione direttamente interessati; test psicoattitudinali e di lingua inglese; colloqui individuali o di gruppo.

Attualmente Ferrari sta selezionando due profili:

AERODYNAMICIST TEST ENGINEER
The successful candidate will work within the company’s Formula 1 Aerodynamics Department.
The position involves tha main aspects of wind tunnel experimental team management and aerodynamic development, including concept definition, design, testing and results’ analysis.
An Honours degree in Aeronautics or Aerospace Engineering is arequirement.
Recent Formula 1 win tunnel testing experience is essential.
The ideal candidate has relevant technical design, engineering or testing experience, as well as strong analytical and problem solving skill.
Good knowledge of Catia and computer software is desired.

AERODYNAMICS MODEL DESIGNER
The successful candidate will work within the company’s Formula 1 Aerodynamics Department.
The position involves the design of all parts for the scale wind tunnel models.
The ideal candidate has an excellent CAD knowledge on platform Catia V5, besides 2 years experience in the automotive field or aerospace industry, or other experience requiring high-level competence in designing complex shapes and profiles.
Preference will be given to candidate with a good knowledge in designing solid shapes and bidimensional technical design; basic competence on technical design, ISO tolerances, mechanical application and knowledge of designing moulds for carbon fibre components.
Knowledge of digital mock-up will be of advantage.
Dedication and flexible approach to working hours, ability to work well under pressure, proven team player are also desired.


Vi ricordiamo che la sede della società Ferrari si trova a Maranello (MO).

COME CANDIDARSI:
Per rispondere ad una delle due offerte oppure per inviare la propria candidatura spontanea alla società Ferrari, è necessario caricare il proprio curriculum attraverso la sezione Job On Line del sito web Ferrari.

Per maggiori informazioni: www.ferrari.com




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *