Lazio: aiuti per nuove imprese giovanili

Regione Lazio

Aperto un nuovo bando della Regione Lazio per l’attivazione di misure a sostegno di nuove imprese giovanili.

L’Avviso Pubblico, che rientra nel PAR – Piano di attuazione regionale per la Garanzia Giovani 2014 – 2015 Lazio, intende finanziare percorsi di formazione e aiuti per la nascita di nuove imprese e la crescita dell’autoimpiego. Per l’iniziativa è previsto uno stanziamento di ben 3.500.000 Euro, ecco cosa sapere.

REGIONE LAZIO BANDO PER ATTIVITÀ DI ACCOMPAGNAMENTO ALL’AVVIO DI IMPRESA E SUPPORTO ALLO START UP DI IMPRESA

La Regione Lazio ha pubblicato l’Avviso relativo alla definizione dell’offerta regionale relativa ai servizi e alle misure del PAR Lazio 2014 – 2015 (DGR 223/2014), relativamente alla misura 7.1 – “Attività di accompagnamento all’avvio di impresa e supporto allo start-up di impresa”. Il bando pubblico è finalizzato al finanziamento di interventi formativi, consulenziali e di affiancamento, da parte di soggetti accreditati, per promuovere e sostenere processi di autoimpiego e autoimprenditorialità, favorendo le iniziative imprenditoriali promosse da giovani che non studiano e non lavorano.

DESTINATARI

I corsi di formazione e gli aiuti per nuove imprese giovanili previsti dal bando sono rivolti a candidati che intendono intraprendere iniziative di lavoro autonomo o aprire una impresa, in possesso dei seguenti requisiti generali:
– età compresa tra i 18 e i 29 anni;
– appartenere alla categoria dei cosiddetti NEET – Not in Education, Employment or Training, ovvero non essere iscritti a scuola né all’università, non lavorare e non seguire corsi di formazione, compresi i tirocini extracurriculari;
– aver aderito al programma Garanzia Giovani;
– aver scelto, nell’ambito del Patto di Servizio (PdS) e relativo Piano di Azione Individuale (PAI), presso un CPI del Lazio, la misura relativa all’Avviso in oggetto;
– aver dimostrato, anche attraverso gli interventi di orientamento specialistico di secondo livello, propensione al rischio, un buon grado di autonomia, capacità di innovazione e cambiamento, capacità organizzative e di gestione, e capacità di relazione.

BENEFICIARI (Soggetti Proponenti)

Possono candidarsi per richiedere i finanziamenti per la realizzazione dei servizi accompagnamento all’avvio di impresa i soggetti accreditati per il servizio facoltativo specialistico “avviamento a un’iniziativa imprenditoriale” di cui alla DGR 198/2014 e smi, art. 1, co. 3, lett. d).

Per ulteriori dettagli relativi alle caratteristiche richieste per partecipare al bando Lazio per aiuti alle nuove imprese si rimanda a quanto dettagliatamente indicato nell’Avviso Pubblico.

AZIONI AMMISSIBILI E SETTORI DI RIFERIMENTO

Sono ammissibili a finanziamento percorsi formativi e consulenziali integrati, e di creazione di impresa e lavoro autonomo, da realizzare mediante l’erogazione dei seguenti servizi:
– consulenza;
– affiancamento nella fase di start up;
– accompagnamento per l’accesso al credito e alla finanziabilità;
– servizi a sostegno della costituzione di impresa.

Le iniziative previste potranno far riferimento a tutti i settori della produzione di beni, della fornitura di servizi e del commercio, ad eccezione dei settori della pesca e della sanità. Tra i settori ammissibili figurano, a titolo di esempio, i seguenti:
– turismo e servizi culturali e ricreativi;
– servizi alla persona;
– servizi per l’ambiente;
– servizi ICT (servizi multimediali, informazione e comunicazione);
– risparmio energetico ed energie rinnovabili;
– servizi alle imprese;
– manifatturiere e artigiane;
– associazioni e società di professionisti;
– trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli, ad eccezione dei casi di cui all’art. 1.1, lett. c), punti i) e ii) del Reg. UE n. 1407/2013;
– commercio al dettaglio e all’ingrosso, anche in forma di franchising.

PERCORSI DI ACCOMPAGNAMENTO

I percorsi di accompagnamento per nuove imprese giovanili avranno una durata di 100 ore, così articolate:
– coaching e counseling finalizzati allo sviluppo di un’idea imprenditoriale – 25 ore;
– formazione per la successiva redazione del business plan – 20 ore;
– affiancamento nella fase dello start up – 20 ore;
– accompagnamento per l’accesso al credito e alla finanziabilità – 15 ore;
– informazioni su adempimenti burocratici e amministrativi, supporto alla ricerca di partner tecnologici e produttivi, ecc – 20 ore.

Le attività potranno prevedere la costituzione di piccoli gruppi di lavoro di massimo 3 partecipanti.

COME PARTECIPARE

I fondi disponibili saranno erogati con modalità “a sportello”, pertanto i soggetti accreditati, interessati a partecipare all’Avviso, possono candidarsi in qualsiasi momento, fino ad esaurimento delle risorse economiche disponibili.

BANDO

Per maggiori informazioni, vi invitiamo a scaricare e leggere attentamente il BANDO (Pdf 296Kb) e gli ALLEGATI (Zip 1,43Mb) relativi all’Avviso Regione Lazio per l’attivazione di servizi accompagnamento all’avvio di impresa, e a visitare la pagina dedicata sul portale web www.regione.lazio.it, sulla quale è disponibile tutta la documentazione completa.

Per delucidazioni è possibile, inoltre, scrivere a:
[email protected], per questioni legate alle modalità di accesso e funzionamento del bando;
[email protected], per chiarimenti relativi alla gestione delle misure;
[email protected], per aspetti legati alle attività di controllo espletate dalla Regione Lazio;
[email protected], per problemi e aspetti legati ai sistemi informativi della Garanzia Giovani.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments