Lombardia: finanziamenti a fondo perduto per PMI

soldi euro

Nell’ambito di favorire i processi di innovazione delle micro, piccole e medie imprese lombarde nascono tutta una serie di impegni assunti dalla Regione Lombardia e dalle Camere di Commercio Lombarde. Tali iniziative sono volte a migliorare lo sviluppo economico e la competitività sul territorio lombardo.

L’obiettivo è soprattutto quello di avvicinare le imprese allo sviluppo tecnologico e all’innovazione, ed è per questa ragione che viene presentato il Bando Ricerca e Innovazione – Edizione 2014.

AMBITI D’INTERVENTO

I contributi alle imprese selezionate per i finanziamenti verranno erogati tramite voucher a fondo perduto nei seguenti settori di innovazione tecnologica:
Misura A – adozione di tecnologie digitali – impresa smart
Misura B – creazione e sviluppo di nuove tecnologie digitali
Misura C – MPMI for EXPO
Misura D – supporto alla partecipazione a programmi della Commissione Europea
Misura E – capitale umano qualificato in impresa
Misura F – sostegno ai processi di brevettazione
Le risorse complessive stanziate per la realizzazione dei progetti ammontano a 6.800.000 euro, a carico di Regione Lombardia, Direzione Generale Attività Produttive, Ricerca e Innovazione.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

Per poter beneficiare dei contributi a fondo perduto erogati per le PMI dalla Regione Lombardia è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:
– Essere Micro, piccole o medie imprese;
– Essere iscritte e attive al Registro Imprese;
– Avere sede legale e/o sede operativa in una provincia lombarda;
– Essere in regola con il pagamento del Diritto Camerale Annuale;
– Avere legali rappresentanti, amministratori e soci per i quali non sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione;
Non trovarsi in difficoltà ai sensi degli orientamenti comunitari sugli aiuti di Stato per il salvataggio e la ristrutturazione di imprese in difficoltà;
Non avere già beneficiato di altri aiuti pubblici;
– Avere assolto gli obblighi contributivi ed essere in regola con le normative sulla salute e sicurezza sul lavoro;
– Non trovarsi in nessuna delle situazioni ostative relative agli aiuti di Stato dichiarati incompatibili dalla Commissione europea.
Ogni impresa potrà presentare solo una richiesta di contributo/voucher per ogni misura, fino ad un massimo di tre richieste complessive.

DOMANDE

Per poter beneficiare dei finanziamenti a fondo perduto erogati per le PMI dalla Regione Lombardia è necessario inviare le domande di partecipazione, corredate da tutta la modulistica necessaria, esclusivamente tramite piattaforma informatica di Unioncamera Lombardia e Regione Lombardia. Ecco come presentare la DOMANDA ON LINE. Tutte le domande dovranno essere trasmesse tassativamente entro il 25 Marzo 2015.
Le domande verranno valutate secondo l’ordine cronologico di trasmissione. Al raggiungimento del limite delle disponibilità della dotazione finanziaria stanziata per ogni misura del bando, i responsabili del bando provvederanno a dare comunicazione di esaurimento delle risorse

BANDO

Per maggiori informazioni in merito ai finanziamenti a fondo perduto erogati per le PMI dalla Regione Lombardia, alle differenti misure d’intervento finanziabili e alle caratteristiche da rispettare per ogni PMI che vuole aderire al finanziamento, consigliamo un’attenta e scrupolosa lettura del BANDO. Ulteriori specificazioni possono essere reperite alla pagina F.A.Q. relativa al Bando Ricerca e Innovazione 2014 e alla pagina specifica dedicata al bando sul sito web della Regione Lombardia.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments