Lombardia: Finanziamenti a fondo perduto per Negozi

Finanziamenti

Disponibili nuovi finanziamenti per i negozi con sede operativa in Lombardia.

Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia hanno indetto un concorso pubblico per l’assegnazione di finanziamenti a fondo perduto indirizzati agli esercizi pubblici e commerciali lombardi per la realizzazione di vetrine e spazi espositivi creativi nel proprio negozio.

L’obiettivo del progetto “Creatività e commercio: spazi espositivi per l’attrattività territoriale” è sostenere idee creative e innovative che possano migliorare l’esperienza di acquisto del cliente e quindi aumentare la redditività del punto vendita. Tutti gli interessati a partecipare al bando possono inviare la domanda di ammissione a partire dal 4 Marzo e fino al 24 Marzo 2015.

BANDO CREATIVITA E COMMERCIO: IL PROGETTO

L’iniziativa promossa da Regione Lombardia finanzierà gli interventi volti a realizzare, all’interno di esercizi pubblici e commerciali, vetrine e spazi espositivi creativi che migliorino l’esperienza di visita del cliente favorendo lo shopping esperienziale ed emozionale nei punti vendita. In particolare, saranno valorizzati i progetti che puntano a trasformare il negozio in un ambiente relazionale lavorando su atmosfera, polisensorialità, store design, innovazione dei format distributivi, nuovi criteri di classificazione dell’assortimento e di esposizione, nuovi modelli di lay-out merceologico e delle attrezzature.

Le risorse complessivamente stanziate ammontano a 622.000 € e l’importo del contributo è differenziato a seconda del numero dei punti vendita interessati. A prescindere dal numero dei negozi coinvolti, i finanziamenti copriranno il 75% delle spese ammissibili richiedendo un investimento minimo da parte delle aziende, come spiegato nel seguente schema:

  Numeri Punti Vendita Contributo Concepibile Investimento Minimo Contributo Massimo Concepibile
Contributo 1 1 75% delle spese ammissibili 5.000 € 10.000 €
Contributo 2 2 o più 75% delle spese ammissibili 7.500 € 15.000 €

I progetti ammessi dovranno essere avviati entro 60 giorni dalla data di assegnazione del contributo e ultimati entro 12 mesi.

BENEFICIARI

Possono beneficiare dei finanziamenti le imprese riconosciute da Regione Lombardia che possiedono i seguenti requisiti:
– essere micro, piccola o media impresa;
– essere iscritte e attive al Registro Imprese della Camera di Commercio competente;
– essere in regola con il pagamento del diritto camerale annuale;
– avere assolto gli obblighi contributivi ai fini INPS/INAIL;
– non trovarsi in nessuna delle situazioni ostative relative agli aiuti di Stato dichiarati incompatibili dalla Commissione europea;
– non trovarsi in procedure concorsuali ai sensi del diritto fallimentare interno;
– avere legali rappresentanti, amministratori (con o senza poteri di rappresentanza) e soci per i quali non sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione previste dall’articolo 10 L. 575/1965 (c.d. Disposizioni contro la mafia);
– svolgere un’attività classificata con i codici ATECO 2007 (si fa riferimento al codice ATECO – attività principale indicata in visura camerale / Registro delle imprese).

DOMANDA

Ogni impresa può inoltrare una sola domanda di contributo scegliendo tra il contributo destinato ad un punto vendita oppure quello riservato a più punti vendita, specificando nella domanda il periodo indicativo di permanenza della vetrina e / o dello spazio espositivo.

Le imprese dovranno presentare la domanda di finanziamento esclusivamente in forma telematica accedendo al portale Bandi Imprese Lombarde e compilando l’apposito modulo entro le 12.00 del 24 Marzo 2015. Il richiedente dovrà allegare alla domanda i seguenti documenti in formato digitale:
– la descrizione del progetto che si intende realizzare;
– la proposta grafica del progetto (per ogni negozio interessato dall’intervento);
– due immagini del /dei negozio / i (interno ed esterno) prima dell’intervento.

Il modulo di domanda e descrizione del progetto dovranno essere sottoscritti con firma digitale forte del legale rappresentante, pena l’esclusione dalla selezione. Ogni altro dettaglio è indicato nel bando.

BANDO

Per maggiori dettagli riguardo assegnazione dei contributi e spese ammissibili finanziamento, vi invitiamo a scaricare a leggere attentamente il BANDO (Pdf 135 kb). Per qualsiasi dubbio o perplessità relativi al concorso è possibile contattare Unioncamere Lombardia all’indirizzo mail: [email protected] oppure la Regione Lombardia ai numeri di telefono 02 6765684 – 02 67655269 o all’indirizzo: [email protected]

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments