MiC: incarichi 5 esperti in programmazione e gestione nell’ambito del PNRR

contabilita, amministrazione

Il Ministero della Cultura (MiC) ha indetto un avviso per il conferimento di incarichi a esperti in programmazione, gestione, attuazione, monitoraggio e rendicontazione nell’ambito del PNNR, Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

La selezione pubblica, infatti, prevede l’attribuzione di 5 incarichi di lavoro di natura autonoma ad altrettante risorse.

Le domande di ammissione devono essere presentate entro il 14 febbraio 2022. Ecco l’avviso da scaricare e tutte le informazioni utili per candidarsi.

INCARICHI MIC PER ESPERTI NELL’AMBITO DEL PNRR

Il Ministero della Cultura (MiC) avvia dunque una selezione finalizzata al conferimento di incarichi a esperti in attività di programmazione, gestione, attuazione, monitoraggio e rendicontazione. Le risorse saranno impiegate nei seguenti settori di competenza:

  • n. 1 esperto in Politiche di coesione / Fondi SIE Cultura / beni culturali Sviluppo locale / territoriale, profilo senior professional, per il Supporto tecnico specialistico programmazione, processi attuativi e valutazione.
    Titolo di studio: laurea magistrale o specialistica o vecchio ordinamento;
  • n. 2 esperti in Politiche di coesione / Fondi SIE Cultura / beni culturali, profilo senior, per il Supporto tecnico specialistico monitoraggio, gestione tecnica e finanziaria e rendicontazione.
    Titolo di studio: laurea magistrale o specialistica o vecchio ordinamento;
  • n. 2 esperti in Politiche di coesione / Fondi SIE Appalti e contratti pubblici, profilo senior, per il Supporto tecnico specialistico giuridico/normativo gestione bandi/avvisi, appalti pubblici e aiuti di stato.
    Titolo di studio: laurea magistrale o specialistica o vecchio ordinamento in giurisprudenza o equipollenti.

REQUISITI

Per partecipare alla selezione per gli incarichi di esperti al MiC, oltre ai titoli di studio sopra indicati, è necessario il possesso dei requisiti di seguito indicati:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione europea (ad eccezione delle ipotesi di cui all’art. 38 del d. Lgs. n. 165/2001 e s.m.i.);
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • assenza condanne penali e non essere destinatari di provvedimenti che riguardano l’applicazione di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale;
  • non essere sottoposti a procedimenti penali;
  • esperienza professionale e comprovata specializzazione, strettamente correlate al contenuto della prestazione richiesta e delle competenze ricercate, come specificato in questa SCHEDA (Pdf 584 Kb) informativa che invitiamo a leggere con attenzione.

SELEZIONE

La Commissione valuterà i candidati mediante le seguenti fasi:

  • valutazione del curriculum vitae, dei titoli posseduti e delle esperienze;
  • colloquio individuale per la valutazione delle competenze dichiarate nel curriculum vitae e dell’attitudine in relazione alla posizione da ricoprire.

Verrà redatta una graduatoria finale che includerà anche i candidati non convocati in un primo momento al colloquio, ma ricontattati qualora il numero dei vincitori e degli idonei sia esaurito.

DURATA DEGLI INCARICHI E TRATTAMENTO ECONOMICO

Ai candidati riconosciuti idonei, sarà conferito l’incarico di lavoro con partita IVA, della durata massima di 36 mesi. Le risorse saranno sottoposte a valutazioni periodiche e alla possibilità di proroghe nei limiti previsti dalla normativa vigente.

Il corrispettivo annuo lordo, in termini di trattamento economico, sarà da corrispondersi indicativamente con cadenza mensile e da definirsi in sede di contrattualizzazione, nel limite massimo di 50.000 euro lordi annui.

DOMANDA

La domanda di ammissione deve essere redatta esclusivamente utilizzando l’apposito MODULO (Pdf 252 Kb), da fare pervenire entro le ore 23:59 del 14 febbraio 2022, assieme alla copia di un documento valido di identità e al curriculum vitae, all’indirizzo PEC: [email protected]

Qualora non si possegga una casella di posta elettronica certificata personale, è possibile attivarne una in soli 30 minuti attraverso questa procedura.

Le ulteriori precisazioni, sulle modalità di presentazione della domanda di partecipazione, sono riportate nel bando, che rendiamo scaricabile sotto.

BANDO INCARICHI ESPERTI MINISTERO DELLA CULTURA (MIC)

Gli interessati sono invitati a scaricare e leggere attentamente il BANDO (Pdf 739 Kb) che regola la selezione.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Tutte le successive comunicazioni sulle procedura selettiva e sulla graduatoria finale saranno rese note mediante pubblicazione sul sito internet del MiC, alla sezione ‘Atti e normativa > Avvisi’.

ALTRI CONCORSI PUBBLICI E AGGIORNAMENTI

Continuate a seguirci e, per conoscere anche gli altri concorsi e le selezioni per laureati in Italia, vi invitiamo a consultare la pagina dedicata. Infine, restate sempre aggiornati iscrivendovi gratuitamente alla nostra newsletter e al nostro canale Telegram per leggere le notizie in anteprima.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti