Migrating Artists Project: concorso di cortometraggi, Bando

cinema film

Il Bando mAPs, migrating Artists Project, è un concorso internazionale rivolto ad artisti interessati a realizzare un progetto interdisciplinare tra cinema e danza, caratterizzato da una forte impronta etica e sociale.

Per partecipare i candidati dovranno presentare il progetto di un cortometraggio di 15 minuti sulla danza, incentrato sullo specifico tema proposto dal bando.

La scadenza per iscriversi al concorso è il 30 gennaio 2020.

CONCORSO DI CORTOMETRAGGI MIGRATING ARTISTS PROJECT

COORPI, associazione artistica multidisciplinare di Torino, propone il Bando di Concorso mAPs. Si tratta di un progetto di cooperazione fra cinque paesi europei, che ha l’obiettivo di supportare artisti internazionali nella produzione, promozione e distribuzione di 4 film di danza della durata di 15 minuti ciascuno e 1 documentario sul processo di produzione di mAPs.

Le proposte dovranno essere presentate da un team composto da un regista e un coreografo. Inoltre dovranno essere incentrate su tematiche attuali di forte rilevanza sociale, seguendo il tema proposto dal bando. Infine, caratteristica essenziale del progetto presentato dovrà essere il coinvolgimento della comunità locale di riferimento nelle fasi di produzione e realizzazione del progetto stesso.

TEMA DEL BANDO 2020

Il tema generale del bando migrating Artists Project è il potere. Ogni paese che partecipa al progetto ha poi un sottotema nazionale specifico:

  • Finlandia : Potere e Ambiente;
  • Francia : Potere e Identità;
  • Grecia : Potere e Mutazioni in atto;
  • Italia: Potere e Data.

Gli artisti che intendono partecipare dovranno attenersi al sottotema specifico del loro paese di provenienza.

ORGANIZZAZIONE DEL CONCORSO

Il bando mAPs prevede che entro il 30 gennaio 2020 i professionisti interessati a partecipare inviino il materiale richiesto, tutto in lingua inglese. Inizialmente dovrà essere inviato un documento contenente:

  • documenti degli artisti coinvolti: CV e biografia dettagliata con foto ritratto;
  • link a materiali e lavori precedenti degli artisti;
  • contenuto del progetto da realizzare: soggetto (300 caratteri max) e sinossi (1000 caratteri max);
  • dichiarazione del regista  (1000 caratteri max);
  • dichiarazione del coreografo (1000 caratteri max);
  • video pitch sul progetto, 3 minuti max.

E’ possibile inviare inoltre il seguente materiale aggiuntivo opzionale (in un unico PDF di massimo 10 MB):

  • mood board;
  • storyboard di 2 o 3 scene;
  • elenco referenze artistiche e cinematografiche;
  • scheda tcnica di massima;
  • presentazione di eventuali altri componenti del team di lavoro.

Entro il 2 febbraio 2020 verrà stilata una lista di progetti preselezionati. In quell’occasione potrebbero essere richiesti materiali aggiuntivi. Infine il 14 febbraio 2020 verranno annunciati i 4 progetti vincitori.


I 4 vincitori del concorso avranno poi 12 mesi di tempo per produrre l’opera. La modalità di lavoro sarà innovativa. I team selezionati lavoreranno infatti insieme, incontrandosi in 3 campus organizzati da mAPs. In questo modo ogni gruppo avrà l’occasione di confrontarsi ed essere seguito da professionisti internazionali. I campus saranno organizzati nel seguente modo:

  • primo campus: sviluppo soggetto e sceneggiatura – Italia (dal 30 marzo 2020 al 2 aprile 2020);
  • secondo campus: produzione – Finlandia (dal 3 settembre 2020 al 5 settembre 2020);
  • post-produzione – Francia (dall’8 febbraio 2021 al 10 febbraio 2021).

Al termine del percorso verranno prodotti 4 cortometraggi di danza originali e un documentario sull’intero processo di produzione di mAPs. Il tutto verrà distribuito in festival, emittenti, piattaforme in tutto il mondo.

DESTINATARI

Il bando Migrating Artists Project 2020 è rivolto a:

  • 1 regista professionista con all’attivo almeno due film di danza o di movimento;
  • 1 coreografo professionista che abbia già maturato precedenti esperienze di danza per il cinema o video danza.

Per partecipare i candidati devono essere cittadini europei e almeno uno dei componenti deve inoltre essere un cittadino del paese in cui sceglie di candidarsi: Francia, Italia, Finlandia o Grecia.


PREMIO

Gli artisti selezionati parteciperanno gratuitamente ai campus internazionali organizzati da mAPs, durante cui potranno essere seguiti da professionisti internazionali in qualità di tutor, oltre che confrontarsi con gli altri team vincitori. 

Inoltre, potranno beneficiare di un budget per la produzione del film e verranno supportati nella fase finale di distribuzione e promozione dell’opera finale realizzata.

COME PARTECIPARE

Gli interessati al Bando Migrating Artists Project possono visitare la pagina dedicata al concorso sul sito mAPs, oppure consultare direttamente la pagina dedicata sul sito dell’Associazione COORPI, partner italiano del concorso. Da qui è presente il link al modulo di iscrizione, che andrà compilato online e a cui andranno allegati i documenti richiesti. Ricordiamo che la scadenza per iscriversi è il 30 gennaio 2020.




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *