Milano: finanziamenti a fondo perduto per PMI

finanziamenti denaro soldi

La Camera di Commercio di Milano ha aperto un bando per la concessione di agevolazioni economiche a micro, piccole e medie imprese. Previsti finanziamenti a fondo perduto ed altri benefici per PMI, per un ammontare di 10.000 Euro.

Ecco tutte le informazioni e come richiedere le sovvenzioni economiche.

BANDO PER FINANZIAMENTI PER PMI

La Camera di Commercio di Milano, in collaborazione con il Comune di Milano, ha pubblicato, infatti, un bando per agevolare l’accesso al credito delle piccole e medie imprese. L’iniziativa prevede lo stanziamento di finanziamenti a fondo perduto per PMI, per la realizzazione uno o più interventi tra programmi di investimenti produttivi, operazioni di patrimonializzazione aziendale, contributi per l’abbattimento del costo della garanzia e operazioni di liquidità aziendale.

DESTINATARI

Possono accedere ai finanziamenti a fondo perduto per PMI le micro, piccole e medie imprese, operanti in qualsiasi settore (eccetto pesca, acquacoltura e settore carboniero), purché in linea con la normativa comunitaria recepita a livello nazionale, che ne definisce le caratteristiche, in possesso dei seguenti requisiti:
– sede legale iscritta al Registro Imprese della Camera di Commercio di Milano (è ammessa la partecipazione anche per aziende che hanno la sola unità operativa iscritta al REA della Camera di commercio di Milano, a condizione che i beni acquistati siano ad essa destinati);
– non essere in liquidazione;
– non essere sottoposte a procedura concorsuale;
– posizione regolare rispetto alla denuncia di inizio attività, al pagamento del diritto camerale e al versamento dei contributi previdenziali dei dipendenti;
– per i contributi in conto abbattimento tassi di interesse e a fondo perduto, stipula di un contratto di finanziamento bancario o di leasing garantito da uno dei consorzi fidi aderenti all’iniziativa, che presenti le caratteristiche e gli importi dettagliatamente indicati nel bando.

STANZIAMENTI ECONOMICI

Per finanziare il bando Camera di Commercio Milano sono stati stanziati 912.000 Euro, così distribuiti in base agli interventi previsti:

Intervento 1, programmi di investimenti produttivi: 597.126,88 Euro per l’erogazione di contributi in conto abbattimento tassi di interesse;
Intervento 2, operazioni di patrimonializzazione aziendale: 80.000 Euro la concessione di contributi economici in conto abbattimento tassi di interesse;
Intervento 3, contributi per l’abbattimento del costo della garanzia: 200.000 Euro, più un servizio di consulenza e accompagnamento alle imprese per ottimizzarne la struttura finanziaria;
Intervento 4, operazioni di liquidità aziendale realizzate da start up innovative: 200.000 Euro per l’abbattimento tassi di interesse e l’abbattimento del costo della garanzia prestata da Consorzi e Cooperative di garanzia fidi.

Dunque, gli interventi 1, 2 e 4 prevedono la riduzione del costo del finanziamento, mentre presentando domanda anche per l’intervento 3, le PMI possono beneficiare di un contributo a fondo perduto per l’abbattimento del costo della garanzia prestata dai confidi per i finanziamenti stessi. Ciascuna azienda ammessa a beneficiare delle sovvenzioni economiche a bando, può beneficiare di un contributo massimo complessivo pari a 10.000 Euro.

ATTIVITA’ AMMISSIBILI

Possono beneficiare delle agevolazioni economiche previste dal bando per finanziamenti per le PMI i seguenti programmi e operazioni:

INVESTIMENTI

Sono ammissibili le spese sostenute per:
– acquisto / ristrutturazione di immobili (esclusi i terreni) e / o fabbricati;
– acquisto, rinnovo, adeguamento di impianti, macchinari, attrezzature industriali e commerciali;
– acquisto di sistemi informatici di gestione (hardware e software), e per le applicazioni internet;
– realizzazione di siti e sistemi web propri dell’azienda, erogazione di propri servizi web su Internet, attivazione di procedure di commercio elettronico;
– acquisizioni di marchi e brevetti e fee d’ingresso per franchising;
– acquisizioni di aziende o di rami d’azienda documentate da contratti di cessione, acquisizione di almeno il 70% di partecipazioni in aziende con attività connessa a quella dell’acquirente, avviamento se acquisito a titolo oneroso;
– acquisti di automezzi per un importo pari al costo deducibile ai fini della determinazione del reddito d’impresa;
– acquisto di scorte entro il limite massimo del 20% (40% per le nuove imprese) dell’ammontare complessivo dell’investimento agevolato;
– consulenze specialistiche riferite ai programmi di investimenti oggetto dell’ agevolazione nel limite del 30% delle stesse;
– installazione impianti di allarme antintrusione, sorveglianza, ecc.;
– acquisto di nuove strutture, impianti e attrezzature per la realizzazione di interventi di riduzione dell’impatto ambientale;
– consulenze specialistiche riferite al passaggio da ditta individuale / società di persone a società di capitali nel limite del 30% delle stesse;
– spese notarili riferite al passaggio da ditta individuale / società di persone, a società di capitali;
– prototipazione;
– pubblicità, promozione e partecipazioni a eventi fieristici.

PATRIMONIALIZZAZIONE

Sono finanziabili le seguenti operazioni di patrimonializzazione:
– aumento di capitale sociale;
– versamento soci in conto capitale;
– finanziamento soci.

ABBATTIMENTO COSTO GARANZIA

Sono ammissibili a contributo le garanzie il cui costo non è superiore al 2,5% dell’ammontare del finanziamento bancario erogato in ragione d’anno (elevato al dell’ammontare del finanziamento bancario erogato in ragione d’anno (elevato al 3% per le startup) e che siano sostenute esclusivamente dalle imprese che effettuano un’operazione di patrimonializzazione.

OPERAZIONI DI LIQUIDAZIONE

Possono essere finanziate tutte le operazioni di liquidità aziendale realizzate da startup innovative.

DOMANDA

Le domande di contributo devono essere presentate attraverso l’apposita procedura online, disponibile sul portale web servizi online della Camera di Commercio milanese. Le istanze devono essere poi perfezionate mediante trasmissione in via telematica, da parte dei confidi, della documentazione richiesta per ciascun Intervento alla Camera di Commercio di Milano, a cui consegue l’assegnazione del numero di protocollo.

BANDO

Per maggiori informazioni, vi invitiamo a scaricare e leggere attentamente il BANDO (Pdf 528Kb) e gli ALLEGATI (Zip 288Kb) relativi al programma Camera Commercio Milano finanziamenti a fondo perduto per PMI e a visitare questa pagina.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments