Ministero Agricoltura: concorso per 10 Funzionari Amministrativi

agricoltura

Nuove opportunità di lavoro nell’ambito della Pubblica Amministrazione.

Il Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo (MiPAAFT), ha indetto un concorso per l’assunzione di 10 Funzionari Amministrativi, Fascia retributiva F1.

Le risorse saranno assegnate al Dipartimento dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari del Ministero. 

Gli interessati alle assunzioni potranno candidarsi fino al 5 dicembre 2019.

POSTI A CONCORSO E SEDI DI LAVORO

Si segnala che i posti a concorso saranno così suddivisi:
4 posti Amministrazione centrale;
2 posti Ufficio Nord-Ovest (1 sede di Torino; 1 sede di Asti);
1 posto Ufficio Nord-Est (sede di Conegliano/Susegana);
1 posto Ufficio Toscana e Umbria (sede di Firenze);
1 posto Ufficio Italia Meridionale (sede di Napoli);
1 posto Ufficio Sicilia (sede di Palermo).

Il 30 per cento dei posti messi a concorso è riservato al personale inquadrato nel ruolo dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari del Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, nei profili professionali della Seconda Area funzionale ed in possesso del titolo di studio sopra indicato.

REQUISITI

Possono partecipare al concorso del Ministero dell’Agricoltura i candidati in possesso dei requisiti di seguito riassunti:
– cittadinanza italiana o di uno degli stati membri dell’Unione Europea o di altre categorie previste dal bando;
– godimento dei diritti civili e politici;
– idoneità fisica;
– posizione regolare nei confronti del servizio di leva per i cittadini soggetti a tale obbligo;
– non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
– non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o dichiarati decaduti per aver conseguito la nomina o l’assunzione mediante la produzione di documenti falsi o viziati da nullità insanabile;
– non essere stati licenziati ai sensi della vigente normativa di legge e/o contrattuale;
– non aver riportato condanne penali con sentenza passata in giudicato per reati che costituiscono un impedimento all’assunzione presso una pubblica amministrazione. 

E’ richiesto, inoltre, il possesso di almeno uno tra i seguenti titoli di studio:
– Laurea (L) in: L-14 Scienze dei servizi giuridici; L-16 Scienze dell’organizzazione e dell’amministrazione; L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale; L-20 Scienze della comunicazione; L-33 Scienze economiche; L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali; L40 Sociologia; L – 41 Statistica;
– Diploma di Laurea (DL) in: Giurisprudenza; Economia e commercio; Scienze politiche;
– Laurea Specialistica (LS) in: 19/S Finanza; 22/S Giurisprudenza; 102/S Teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica;49/S metodi per la ricerca empirica nelle scienze sociali; 64/S Scienze dell’economia; 84/S Scienze economico aziendali; 57/S Programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali; 60/S Relazioni internazionali; 67/S Scienze della comunicazione sociale e istituzionale; 70/S Scienze della politica; 71/S Scienze delle pubbliche amministrazioni; 83/S Scienze economiche per l’ambiente e la cultura; 88/S Scienze per la cooperazione allo sviluppo; 89/S Sociologia; 90/S Statistica demografica e sociale, 91/S Statistica finanziarie economica e attuariale, 99/S Studi europei;
– Laurea Magistrale (LM) in: LMG/01 Giurisprudenza; LM 16 Finanza LM-77 Scienze economicoaziendali; LM-87 Servizio sociale e politiche sociali; LM-52 Relazioni internazionali; LM-56 Scienze dell’economia; LM-62 Scienze della politica; LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni; LM76 Scienze economiche per l’ambiente e la cultura; LM-81 Scienze per la cooperazione allo sviluppo; LM-scienze Statistiche, LM-82 Scienze statistiche ; LM83 Scienze statistiche attuariali e finanziarie; LM-88 Sociologia e ricerca sociale; LM-90 Studi europei;
– titoli equiparati ed equipollenti.

SELEZIONE

Qualora il numero delle domande di partecipazione sia superiore a 10 volte il numero dei posti messi a concorso, sarà svolta una prova preselettiva.

Le procedure selettive si espleteranno attraverso ed il superamento di tre prove d’esame – due scritte ed una orale – sui seguenti argomenti:

  • prove scritte: diritto amministrativo, contabilità di Stato e diritto dell’Unione europea (inclusa la Politica Agricola Comune); normativa sulla produzione e la commercializzazione dei prodotti agroalimentari, nonché sui prodotti di qualità registrata (DOP/IGP e agricoltura biologica);
  • prova orale: economia agraria; sistemi di gestione della qualità: certificazione di prodotti, processi e servizi, con riferimento alla norma ISO/IEC 17065:2012; elementi di diritto penale, con riferimento ai reati alimentari;
    elementi di diritto processuale penale, con riferimento agli atti ed ai poteri di polizia giudiziaria; procedimento di irrogazione delle sanzioni amministrative; organizzazione e funzioni dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari; verifica della conoscenza degli strumenti informatici e delle tecnologie della comunicazione di più comune impiego; verifica della conoscenza della lingua inglese attraverso conversazione, lettura e traduzione di un testo tecnico giuridico relativo alle materie di esame.

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

Le domande di ammissione al bando per Funzionari Amministrativi dovranno essere presentate entro il 5 dicembre 2019 esclusivamente online a partire dalla seguente pagina, cliccando sul link relativo al bando e compilando il form per l’invio telematico delle domande.

Ogni altro dettaglio sulle modalità di presentazione della domanda è riportato nel bando di riferimento sotto allegato o in questa SCHEDA (pdf 543kb) riportante le informazioni sulla compilazione dell’istanza di partecipazione.

BANDO MINISTERO AGRICOLTURA

Tutti gli interessati al concorso del Ministero Agricoltura per Funzionari Amministrativi sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 822 Kb), pubblicato sulla GU n.87 del 05-11-2019.

Le successive comunicazioni inerenti le prove d’esame oppure le graduatorie saranno rese note attraverso il sito istituzionale del Ministero nella sezione ‘Servizi > Concorsi’.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments