Ministero della Salute: concorso per 7 funzionari informatici, Bando 2022

ministero della salute

Il Ministero della Salute ha bandito un concorso per funzionari informatici esperti in materie sanitarie per le esigenze degli uffici centrali del dicastero, con sede a Roma.

Si selezionano 7 laureati da inquadrare nella terza area funzionale – fascia retributiva F1 del ruolo dei dipendenti del Ministero della Salute. Prevista l’assunzione a tempo indeterminato e pieno.

La scadenza per l’invio delle domande è fissata al 12 settembre 2022. Di seguito rendiamo disponibile il bando da scaricare e diamo tutte le informazioni utili su selezione, requisiti e come presentare la domanda di ammissione.

REQUISITI

Per partecipare al concorso 2022 per funzionari informatici presso il Ministero della Salute sarà necessario possedere i requisiti di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell’Unione Europea o di altre categorie previste dal bando;
  • idoneità fisica;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • inclusione nell’elettorato politico attivo;
  • essere in regola nei confronti degli obblighi di leva militare (solo per i concorrenti tenuti al rispetto dell’obbligo);
  • conoscenza della lingua inglese;
  • non aver superato l’età prevista dal vigente ordinamento per il collocamento a riposo d’ufficio;
  • conoscenza delle apparecchiature e applicazioni informatiche più diffuse.

Occorre possedere, inoltre, uno dei seguenti titoli di studio:

  • laurea appartenente ad una delle classi delle lauree in: L-8 Ingegneria dell’informazione, L-31 Scienze e tecnologie informatiche o ogni altro titolo di studio equiparato;
  • diploma di laurea rilasciato secondo il previgente ordinamento universitario in Informatica, Ingegneria informatica, Ingegneria delle telecomunicazioni o laurea specialistica o laurea magistrale in una qualunque delle classi di lauree di possibile equiparazione ai sensi del decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 9 luglio 2009, nonché ogni altro titolo di studio equipollente in base alla normativa vigente.

RISERVE

Si specifica che il 20% dei posti è riservato al personale di ruolo del Ministero della salute in possesso dei requisiti di cui all’articolo 2 del bando.

Inoltre, si applicano le seguenti disposizioni:

  • ai sensi dell’art. 7 comma 2 della legge 12 marzo 1999, n. 68, i lavoratori disabili iscritti nell’elenco di cui all’articolo 8, comma 2 della medesima legge, hanno diritto alla riserva nei limiti della complessiva quota d’obbligo;
  • ai sensi dell’art. 18 comma 2 della legge 12 marzo 1999, n. 68, gli orfani e i coniugi superstiti di coloro che siano deceduti per causa di lavoro, di guerra o di servizio o in conseguenza dell’aggravarsi dell’invalidità riportata per tali cause, nonché i coniugi e i figli di soggetti riconosciuti grandi invalidi per causa di guerra, di servizio e di lavoro e dei profughi italiani rimpatriati, il cui status è riconosciuto ai sensi della legge 26 dicembre 1981, n. 763, hanno diritto alla riserva nei limiti della complessiva quota d’obbligo;
  • il 30% dei posti è riservato ai volontari delle Forze Armate.

SELEZIONE

In base al numero delle domande pervenute, il Ministero si riserva la facoltà di effettuare una prova preselettiva. Questa consisterà in una serie di domande a risposta multipla su una o più delle materie oggetto della prova scritta sotto elencate e si svolgerà esclusivamente mediante l’utilizzo di strumentazione informatica e di tecnologia digitale, anche in sessioni consecutive non contestuali.

La procedura selettiva sarà articolata in:

  • una prova scritta di carattere teorico-pratico, da svolgersi esclusivamente mediante l’utilizzo di strumentazione informatica e di tecnologia digitale, anche in sessioni consecutive non contestuali;
  • una prova orale che potrà essere svolta in videoconferenza, garantendo comunque l’adozione di soluzioni tecniche che ne assicurino la pubblicità, l’identificazione dei partecipanti, la sicurezza delle comunicazioni e la loro tracciabilità, nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali.

PROVA SCRITTA

La prova scritta consisterà nella redazione di un elaborato o nella soluzione di uno o più quesiti a risposta aperta, diretta ad accertare la capacità di analisi e di sintesi dei candidati con riferimento a una o più delle seguenti materie:

  • specifiche dei requisiti, analisi e progettazione dei sistemi informativi;
  • la sicurezza informatica in sanità;
  • architetture di reti e dei sistemi di comunicazione con particolare riferimento al cloud computing;
  • la protezione dei dati personali nel settore sanitario;
  • verifica e validazione dei sistemi software;
  • modelli dei dati;
  • interoperabilità dei sistemi sanitari;
  • metodologie computazionali per creare modelli predittivi;
  • profili costituzionali di tutela della salute;
  • l’organizzazione e funzionamento del Ministero della salute, nonché degli enti, istituti ed agenzie facenti parte del Servizio sanitario nazionale.

PROVA ORALE

Verterà su un colloquio interdisciplinare per accertare la preparazione e la capacità professionale dei candidati riguardo le materie oggetto della prova scritta, nonché le seguenti materie e argomenti:

  • normativa in materia di amministrazione digitale, e-government e dematerializzazione;
  • statistica;
  • elementi di diritto del lavoro pubblico, anche con riferimento al CCNL Funzioni centrali;
  • codice di comportamento dei pubblici dipendenti e sanzioni disciplinari.

Nell’ambito della prova orale saranno inoltre verificate:

  • conoscenza della lingua inglese tramite la lettura, la traduzione di testi e/o la conversazione in tale lingua;
  • conoscenza dell’utilizzo del personal computer e dei software applicativi più diffusi.

Per finire, si aggiunge che sarà accertato altresì il possesso delle competenze, intese come insieme delle conoscenze e delle capacità tecniche o manageriali coerenti con la natura dell’impiego per il profilo richiesto, tra cui in particolare:

  • capacità di gestire le relazioni;
  • capacità di adattamento ai vari contesti;
  • capacità di lavorare in gruppo;
  • competenze manageriali e di leadership.

ASSUNZIONE

I vincitori del concorso saranno assunti in prova, con riserva di accertamento dei requisiti prescritti.

L’assunzione in ruolo è subordinata al compimento, con esito positivo, del prescritto periodo di prova pari a 4 mesi di servizio effettivo. Il periodo di prova, se concluso favorevolmente, viene computato come servizio di ruolo effettivo.

MINISTERO DELLA SALUTE

Il Ministero della Salute è preposto alla tutela del diritto costituzionale alla salute ed esercita le funzioni spettanti allo Stato nelle seguenti materie: tutela della salute umana; coordinamento del sistema sanitario nazionale; sanità veterinaria; tutela della salute nei luoghi di lavoro; igiene e sicurezza degli alimenti. La sede centrale si trova in Viale Giorgio Ribotta, 5 a Roma.

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

Per essere ammessi al concorso del Ministero della Salute 2022 i candidati devono presentare la domanda di partecipazione entro il 12 settembre 2022 esclusivamente per via telematica, accedendo a questa piattaforma attraverso il sistema pubblico di identità digitale (SPID).

Ai candidati è richiesto, inoltre, il possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) personale ed attivo, pertanto nel caso in cui non lo avessero possono leggere in questo articolo come attivarne uno in soli 30 minuti.

Ogni ulteriore dettaglio sulla domanda è contenuto nel bando sotto allegato.

BANDO 2022 CONCORSO INFORMATICI MINISTERO DELLA SALUTE

Gli interessati al concorso per funzionari informatici sono invitati a leggere attentamente il BANDO (Pdf 334 Kb), pubblicato sul sito del Ministero della salute a questa pagina e, per estratto, sulla Gazzetta Ufficiale serie concorsi ed esami n. 64 del 12-08-2022.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Mettiamo a vostra disposizione, infine, anche le FAQ (Pdf 189 Kb) relative alla selezione in oggetto.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Con avviso pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – 4^ Serie speciale – Concorsi ed esami, nonché sul sito internet del Ministero, verranno date comunicazioni riguardo alle modalità di svolgimento dell’eventuale prova preselettiva.

Nel caso in cui questa non venga effettuata, i candidati saranno informati del giorno, dell’ora e del luogo in cui si svolgerà la prova scritta, mediante avviso pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – 4^ Serie speciale – Concorsi ed esami, oltre che sul sito web del Ministero, nella sezione “Concorsi”.

ALTRI CONCORSI E AGGIORNAMENTI

Per scoprire anche gli altri concorsi pubblici per laureati attivi in Italia, consultate la pagina dedicata, mentre se volete restare sempre aggiornati su tutte le novità potete iscrivervi gratis alla nostra newsletter e al canale Telegram.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti