Ministero del Lavoro, INAIL, INL: concorso RIPAM 1541 assunzioni, calendario prova scritta

È stato pubblicato il calendario della prova scritta del concorso per 1541 assunzioni presso Ministero del Lavoro, INAIL e INL

INAIL

È stato pubblicato il calendario della prova scritta del concorso al Ministero del Lavoro, INAIL e INL per 1541 assunzioni.

Per il concorso, ricordiamo, erano stati riaperti i termini di presentazione della domanda. La riapertura del bando è stata necessaria per via dell’aumento del numero di posti disponibili e per la modifica delle prove d’esame. La procedura concorsuale è finalizzata al reclutamento di ispettori del lavoro, funzionari e amministrativi.

Vediamo in dettaglio cosa prevede il nuovo bando Ministero del Lavoro, INAIL, INL di concorso per assumere personale a tempo indeterminato.

MINISTERO DEL LAVORO, INAIL, INL CONCORSO 2021

La Commissione Riqualificazione delle pubbliche amministrazioni (RIPAM) lo scorso agosto ha riaperto il bando Ministero del Lavoro, INAIL e INL per assunzioni a tempo indeterminato di personale non dirigenziale. Come da apposito avviso di rettifica pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 60 del 30-07-2021, il concorso per le assunzioni Ministero del Lavoro, INAIL e INL è stato modificato. In particolare è stato incrementato il numero di posti a bando e sono state modificate le prove d’esame.

La procedura concorsuale è finalizzata alla copertura dei seguenti posti di lavoro:

  • n. 691 posti per il profilo di Ispettore del lavoro, Area III – F1, da inquadrare nei ruoli dell’Ispettorato nazionale del lavoro, di cui n. 64 riservati al personale di ruolo dell’Ispettorato nazionale del lavoro;

  • n. 823 per il profilo di Funzionario area amministrativa giuridico contenzioso, di cui:

    – n. 131 per il profilo di Funzionario area amministrativa giuridico contenzioso, Area III – F1, da inquadrare nei ruoli dell’Ispettorato nazionale del lavoro. Si precisa che 13 posti sono riservati al personale di ruolo dell’Ispettorato nazionale del lavoro;– n. 635 posti per il Profilo professionale amministrativo, Area C, livello economico C1, da inquadrare nei ruoli dell’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro. Si precisa che 127 riservati al personale di ruolo dell’INAIL;– n. 84 posti per il profilo di Funzionario area amministrativa giuridico contenzioso, Area funzionale III – F1, da inquadrare nei ruoli del Ministero del lavoro e delle politiche sociali. 6 posti sono riservati al personale di ruolo nella medesima professione.

Inoltre, il 30% dei posti è riservato ai volontari delle FF.AA.

PROCEDURA CONCORSUALE

Il concorso RIPAM per le assunzioni di Funzionari presso il Ministero del Lavoro, INAIL e INL prevede la valutazione dei titoli e l’espletamento di una prova scritta che verterà su argomenti diversificati in base ai singoli profili professionali messi a bando. L’esame scritto si svolgerà con l’ausilio di strumenti informatici e digitali, anche ricorrendo a sedi decentrate e più sessioni consecutive non contestuali. Al fine di semplificare la procedura concorsuale sono state eliminate la prova preselettiva e quella orale. Quindi di fatto i partecipanti devono superare un’unica prova scritta.

CALENDARIO E SEDI DELLA PROVA SCRITTA

Le prove scritte del concorso RIPAM per 1541 assunzioni indetto dal Ministero del Lavoro, INAIL e INL si svolgeranno in più regioni, dal 25 al 29 ottobre 2021, secondo il seguente calendario:

  • Profilo CU/ISPL: prove scritte dal 25 ottobre al 26 ottobre 2021 CALENDARIO (Pdf 130 Kb);
  • Profilo CU/GIUL: prove scritte dal 27 ottobre al 29 ottobre 2021 CALENDARIO (Pdf 138 Kb).

Come specificato nell’AVVISO (Pdf 235 Kb), i candidati avranno a disposizione 60 minuti per sostenere la prova scritta.

Per quanto riguarda la sede delle prove, il calendario terrà contro delle seguenti ripartizioni regionali:

  • in Piemonte sono convocati i candidati residenti in Piemonte, Lombardia, Valle d’Aosta, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige/Südtirol, Liguria, Veneto ed Emilia Romagna;
  • in Calabria sono convocati i candidati residenti in Calabria;
  • in Campania sono convocati i candidati residenti in Campania e Molise;
  • nel Lazio sono convocati i candidati residenti nel Lazio, Abruzzo, Toscana, Marche, Stato Estero, Umbria;
  • in Puglia sono convocati i candidati residenti in Puglia e Basilicata;
  • in Sardegna sono convocati i candidati residenti in Sardegna;
  • in Sicilia sono convocati i candidati residenti in Sicilia.

Per ogni eventuale aggiornamento e successiva comunicazione sul diario della prova i candidati sono invitati a tenersi costantemente aggiornati tramite il sito Ripam.

COME PREPARARSI E COSA STUDIARE

Per prepararsi al concorso per funzionari e ispettori Ministero del Lavoro, INAIL e INL consigliamo questo manuale con teoria e test creato appositamente per la preparazione alla prova scritta, tenendo conto delle modifiche apportate alla selezione. La prova scritta prevede la somministrazione di una serie di domande a risposta multipla vertenti su diverse discipline, molto più numerose rispetto a quelle originariamente oggetto della preselezione. Per ognuna di tali materie il testo offre un’approfondita trattazione aggiornata al 2021. Ogni capitolo della parte teorica, inoltre, è completato da un questionario (disponibile tra il materiale online) che consente di verificare il livello di preparazione raggiunto ed eventualmente ritornare sugli argomenti che meritano un ripasso e un approfondimento. Grazie al software online, accessibile dall’area riservata, sarà possibile effettuare ulteriori verifiche e simulare lo svolgimento della prova scritta.

REQUISITI

Ricordiamo che il concorso del Ministero del Lavoro, INAIL, INL è rivolto a candidati in possesso dei requisiti di seguito riassunti:
– cittadinanza italiana;
– età non inferiore a diciotto anni;
– idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni cui il concorso si riferisce. Tale requisito sarà accertato prima dell’assunzione all’impiego;
– godimento dei diritti civili e politici;
– non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
– non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale;
– non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
– per i candidati di sesso maschile, nati entro il 31 dicembre 1985, posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva.

Ai candidati si richiede inoltre il possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

ISPETTORE DEL LAVORO
– lauree Magistrali (LM) in LMG/01 Giurisprudenza; LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni;
– lauree specialistiche (LS) in 22/S Giurisprudenza; 102/S Teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica;
– diploma di laurea (DL) in Giurisprudenza;
– laurea (L) in L-14 Scienze dei servizi giuridici, L-16 Scienze dell’Amministrazione e dell’organizzazione, L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali.

FUNZIONARIO AREA AMMINISTRATIVA
per il Funzionario area amministrativa giuridico contenzioso:
– lauree Magistrali (LM) in LMG/01 Giurisprudenza; LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni; LM-62 Scienze della politica;
– lauree specialistiche (LS) in 22/S Giurisprudenza; 102/S Teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica; 71/S Scienze delle Pubbliche amministrazioni; 70/S Scienza della Politica;
– diploma di laurea (DL) in Giurisprudenza;
– classi di Laurea (L) in L14 Scienze dei servizi giuridici, L16 Scienze dell’Amministrazione e dell’organizzazione, L36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali.
per il Profilo professionale amministrativo:
– laurea (L), diploma di laurea (DL), laurea specialistica (LS), laurea magistrale (LM).

Resta fermo che i requisiti per la partecipazione al concorso e i titoli di cui il candidato richiede la valutazione devono essere posseduti alla data dell’11 ottobre 2019, vecchia scadenza del bando riaperto.

DOMANDA

Ricordiamo che le domande di ammissione al concorso riaperto dovevano essere presentate entro il giorno 30 agosto 2021 esclusivamente per via telematica, compilando il modulo on line tramite il sistema “Step-One 2019” alla seguente pagina. Era richiesto il versamento della quota di concorso pari a 10 €.

Chi aveva già fatto domanda entro la precedente scadenza del bando (11 ottobre 20219) non deve ripresentarla. Sono fatte salve, infatti, le domande di partecipazione regolarmente presentate alla data di scadenza, fermo restando che coloro che hanno già inviato la candidatura possono modificare, integrare o sostituire le domande presentate, entro il nuovo termine di scadenza per partecipare al concorso.

Ogni altro dettaglio è indicato nel bando che rendiamo disponibile di seguito.

BANDO RETTIFICATO

Tutti gli interessati al concorso per 1541 posti di lavoro sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 324 Kb), pubblicato sulla GU 4a Serie Speciale – Concorsi ed Esami n. 68 del 27-08-2019 e l’AVVISO DI RETTIFICA (Pdf 128Kb) pubblicato sulla GU n. 60 del 30-07-2021.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Successive comunicazioni inerenti l’esito della prova d’esame, la graduatoria e ogni altra informazione sulla procedura concorsuale saranno comunicate tramite il portale web di Formez PA.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments