Modena: concorso per Educatori supplenti

asilo, asili, nido, infanzia, bambini

Il Comune di Modena ha indetto un concorso finalizzato alla formazione di una graduatoria per il profilo di Istruttore Educativo – Educatore d’Infanzia – Cat. C.

Gli educatori saranno assunti con contratto di lavoro a tempo determinato per il conferimento di incarichi e supplenze inizialmente pari o superiori a 60 gg. a tempo pieno e/o parziale. 

Per candidarsi al bando c’è tempo fino al 10 giugno 2019.

REQUISITI

Per partecipare al concorso per educatori supplenti è necessario essere in possesso dei requisiti di seguito riassunti:
– cittadinanza europea o status ad essa equiparato da norme di legge, al fine dell’assunzione alle dipendenze della Pubblica Amministrazione;
– età non inferiore a 18 anni e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;
– iscrizione nelle liste elettorali oppure, per coloro che non sono cittadini italiani, il godimento dei diritti politici negli Stati di appartenenza o di provenienza;
– idoneità fisica a svolgere le funzioni di docente;
– posizione regolare nei confronti del servizio di leva per gli obbligati ai sensi di legge;
– buona conoscenza della lingua italiana (solo per i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea);
– non aver riportato condanne penali che impediscano la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;
– non essere stati destituiti oppure dispensati o licenziati dall’impiego presso la Pubblica Amministrazione per incapacità o persistente insufficiente rendimento, o per la produzione di documenti falsi o dichiarazioni false commesse ai fini o in occasione dell’instaurazione del rapporto di lavoro oppure di progressione di carriera, ai sensi dell’art. 55 quater del d.lgs. 165/2001 e successive modificazioni ed integrazioni;
– non essere stati licenziati dal Comune di Modena per non superamento del periodo di prova per il medesimo profilo messo a selezione da meno di cinque anni oppure da una Pubblica Amministrazione a seguito di procedimento disciplinare.

Inoltre ai candidati si richiede il possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
a) laurea triennale in Scienze dell’educazione e della formazione di cui alla classe L19 ad indirizzo specifico per educatori dei servizi educativi per l’infanzia;
b) laurea quinquennale a ciclo unico in Scienze della Formazione Primaria, integrata da un corso di specializzazione per complessivi 60 crediti formativi universitari;
c) diploma di laurea triennale di cui alla classe L19 del Decreto del Ministero dell’Università e della ricerca 26 luglio 2007;
d) diploma di laurea magistrale previsto dal Decreto del Ministero dell’Università e della ricerca 16 marzo 2007 “Determinazione delle classi di laurea magistrale” di cui alle classi:
– LM 50 programmazione e gestione dei servizi educativi ‐
– LM -57 scienze dell’educazione degli adulti e della formazione continua
– LM 85 scienze pedagogiche ‐
– LM- 93 teorie e metodologie dell’e-learning e della media education e altra classe di laurea magistrale equiparata a Scienze dell’Educazione “vecchio ordinamento”;
e) diplomi universitari o lauree equipollenti, equiparate o riconosciute ai sensi di legge.
Sono inoltre validi i seguenti titoli di studio purchè conseguiti entro il 31 agosto 2015:
– diploma di maturità magistrale;
– diploma di maturità rilasciato dal liceo socio-psico-pedagogico;
– diploma di abilitazione all’insegnamento nelle scuole di grado preparatorio;
– diploma di dirigente di comunità;
– diploma di tecnico dei servizi sociali/assistente di comunità infantile;
– operatore servizi sociali/assistente per l’infanzia;
– diploma di liceo delle scienze umane;
– diploma di laurea in pedagogia;
– diploma di laurea in scienze dell’educazione;
– diploma di laurea in scienze della formazione primaria.

SELEZIONE

La procedura di selezione per il bando per educatori supplenti si espleterà solo mediante una prova selettiva, intesa ad accertare il possesso del grado di professionalità necessario per lo svolgimento delle funzioni di docente e si svolgerà su casi concreti inerenti gli argomenti sotto precisati.

La prova potrà eventualmente essere integrata da un breve colloquio individuale.

DOMANDA

La domanda di partecipazione al concorso, redatta secondo il seguente MODELLO (Doc 45 Kb), dovrà pervenire entro il 10 giugno 2019 al Comune di Modena in via Galaverna 8 – 41123 – Modena – Emilia Romagna secondo una delle seguenti modalità:
– direttamente all’Ufficio Selezione Gestione e Previdenza all’indirizzo sopra indicato oppure all’Ufficio Protocollo – Piazza Grande – 41121 – Modena, negli orari di apertura al pubblico;
– con raccomandata con avviso di ricevimento ad uno degli indirizzi sopra precisati;
– mediante fax al numero 059 2032871;
– tramite mail da una casella personale di posta elettronica certificata PEC all’indirizzo: [email protected]

Alla domanda di partecipazione i concorrenti dovranno allegare la ricevuta del versamento di Euro 10,00 per tassa di concorso. Ogni altro dettaglio sulle modalità di presentazione della domanda di ammissione è indicato nel bando che rendiamo disponibile di seguito.

BANDO

Gli interessati al concorso per educatori supplenti indetto dal comune di Modena sono invitati a scaricare e leggere con attenzione il BANDO (Pdf 164 Kb), pubblicato per estratto sulla Gazzetta Ufficiale IV Serie Speciale Concorsi ed Esami n. 43 del 31-05-2019.

Tutte le successive comunicazioni in merito alle procedure concorsuali e alle graduatorie finali, saranno pubblicate sul sito internet www.comune.modena.it sezione ‘Amministrazione trasparente > Bandi di concorso’.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments