Nuove professioni: dropshipping o drop ship

Il “Drop Ship” è un nuovo modello di vendita grazie al quale un venditore offre uno o più prodotti agli utenti senza possederlo materialmente. Come funziona? Il venditore propone dei prodotti ai suoi potenziali clienti, quando questi ultimi confermano l’acquisto, il venditore trasmette l’ordine al grossista (o droshipper – ossia colui che possiede materialmente i prodotti in magazzino) con il quale avrà precedentemente concordato un prezzo. Lo stesso grossista si occuperà della spedizione del prodotto all’acquirente.

Il guadagno del venditore consisterà nel ricarico applicato al prezzo che il grossista avrà proposto, che ovviamente verrà sostenuto dall’utente finale. Questo margine viene definito in base al prodotto, alla concorrenza, alla sua richiesta sul mercato e alla disponibilità del grossista nell’applicare una scontistica particolare al venditore, in funzione del numero di prodotti venduti. In questo modo il venditore si deve occupare solo della pubblicizzazione dei prodotti e delega tutte le attività legate ai processi di imballaggio, spedizione e garanzia al grossista o fornitore.

I vantaggi per il venditore sono: possibilità di crearsi un’attività di vendita senza necessità di investire capitali, niente magazzino né dipendenti, nessuna incombenza legata alle spedizioni, imballaggi e garanzie. Gli svantaggi sono gli scarsi margini dovuti alla concorrenza e l’eventuale mancanza dei prodotti in magazzino. Il grossista o dropshipper ha solo vantaggi: aumentare le proprie vendite.

Perchè questa professione è diventata interessante? Il sistema di vendita drop ship, noto negli Stati Uniti da diversi anni ma approdato in Italia solo recentemente, si è diffuso grazie allo sviluppo di siti di vendite online (Es. eBay) dove è facilmente applicabile questa metodologia. Anche in Italia ora si sta moltiplicando il numero di venditori che, grazie al metodo del dropshipping, costruiscono veri e propri negozi online dove propongono numerosi prodotti. Si tratta di un lavoro che chiunque può svolgere, basta solo avere un minimo di competenze e conoscenze di base sull’uso del computer e sugli strumenti web di vendita. Una soluzione adatta a chi vuole lavorare comodamente da casa. Il rischio più grande è la possibile creazione di “guerre dei prezzi” che inevitabilmente porterebbero a ridurre le rendite dei venditori.




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *