Nuove professioni nella moda: il Cool hunter

moda

Il cacciatore di tendenze noto con il nome di cool hunter è una nuova figura professionale del mondo della moda che si affianca ai designers e agli stilisti per dare loro nuovi spunti creativi e anticipare le evoluzioni del gusto dei consumatori.

CHE LAVORO SVOLGE
Il cool hunter è un professionista che analizza mercati e società dal punto di vista estetico, sociologico, antropologico e culturale andando alla ricerca di nuove tendenze. Il cool hunter frequenta gli ambienti urbani e metropolitani più trendy, locali, spazi artistici dove esiste un mix culturale che permette di identificare quello che è cool, ossia ciò che rappresenterà la prossima tendenza e piacerà. Il cool hunter raccoglie informazioni sul gusto collettivo, monitora e analizza le scelte di acquisto, cerca di comprendere le motivazioni che spingono i consumatori ad effettuare determinate scelte e infine restituisce le informazioni raccolte agli uffici stile dei grandi marchi di moda sotto forma di reportage fotografici (i quaderni di tendenza).

CARATTERISTICHE PERSONALI
I cool hunter devono essere persone creative e meticolose nello stesso tempo, osservatori sensibili in grado di captare le evoluzioni culturali. Devono possedere una notevole cultura socio-antropologica, conoscere le teorie estetiche e le culture dei paesi che andranno a visitare e studiare. I cool hunter sono individui di ampie vedute, orientati al nuovo, esperti delle arti visive e delle culture metropolitane. I loro strumenti principali sono la macchina fotografica e il blocco degli appunti, ma devono anche saper utilizzare i programmi di grafica per rielaborare e comporre un puzzle di immagini che saranno lo specchio delle tendenze intuite.

MERCATO DEL LAVORO
Trattandosi di una nuova professione nata per aiutare gli stilisti e nel loro processo creativo, per ora solo le aziende dell’alta moda ne stanno facendo ricorso. Del resto, permettersi di mantenere dipendenti che vivono magari all’estero per lunghi periodi a caccia di tendenze, comporta costi molto elevati. In alcuni casi le aziende preferiscono affidarsi a società di consulenza con free-lance che operano come cool hunter per poter sfruttare la loro attività solo in determinati periodi dell’anno.Il coll hunter è comunque una figura destinata ad emergere nel mercato del lusso in genere perché comprendere i bisogni di una clientela che sempre più utilizza gli oggetti di cui si circonda e gli abiti che indossa per esprimere sé stessi, significa saper captare tutti gli aspetti dell’evoluzione del gusto e rispondere per primi alle future richieste del mercato.

FORMAZIONE
Non esiste ancora un preciso percorso formativo per diventare cacciatore di tendenze, ma ci sono corsi professionali post laura (che deve essere di tipo umanistica o artistica, ancora meglio se nell’area della comunicazione) che formano proprio questa figura. Anche esperti di design, fotografi, giornalisti o gli stessi stilisti possono decidere di intraprendere questo percorso.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments