Philip Morris: 200 assunzioni a Crespellano

philip morris intertaba crespellano

In arrivo nuove assunzioni a Bologna con Philip Morris.

L’azienda sta completando l’ampliamento del nuovo stabilimento di Intertaba, affiliata di PMI, a Crespellano – Valsomaggia. L’iniziativa, che ha già creato numerosi posti di lavoro in Emilia Romagna, porterà nuovi inserimenti di personale entro il 2018.

Sono ben 200, infatti, le assunzioni Philip Morris che saranno effettuate nella fabbrica di Crespellano – Valsomaggia entro il prossimo anno. Ecco tutte le informazioni e cosa sapere.

PHILIP MORRIS ASSUNZIONI A CRESPELLANO

Lo scorso anno è stato inaugurato a Crespellano, Comune oggi assorbito da quello di Valsomaggia, in provincia di Bologna, un nuovo sito produttivo Philip Morris. Precisamente si tratta di una fabbrica della Philip Morris Manufacturing & Technology Bologna SpA, ex Intertaba, affiliata italiana della PMI. L’apertura della fabbrica ha avuto una ricaduta occupazionale sul territorio più che positiva, tanto che sono state già effettuate 600 assunzioni. Il Gruppo ha poi deciso di investire ancora sullo stabilimento bolognese per ampliarlo. Grazie a questa iniziativa, sono stati creati già altri 400 posti di lavoro Philip Morris, a cui ora se ne aggiungeranno ulteriori 200, a completamento dei 1200 inserimenti di personale previsti nella fabbrica.

IL PROGETTO

A dare l’annuncio è il quotidiano online Bologna Today, attraverso un recente articolo relativo allo stato dei lavori di ampliamento del sito produttivo bolognese e alle relative prospettive occupazionali. Grazie ad un investimento da 500 milioni di Euro, Philip Morris sta portando avanti il progetto per raddoppiare la fabbrica, dove, lo ricordiamo, vengono prodotti gli stick di tabacco per le sigarette a basso rischio Iqos.

I lavori per ampliare gli impianti di Crespellano, che raggiungeranno una superficie di 110mila metri quadri, saranno portati a termine, stando alle stime dell’azienda, alla fine del prossimo anno e hanno lo scopo di incrementare notevolmente la produttività. Del resto, fanno parte di un generale programma di investimenti del Gruppo, finalizzato ad accrescere la capacità produttiva installata annua di tutti gli stabilimenti della società, sia italiani che esteri, portandola a 100 miliardi di ‘heets’ (stick di tabacco) entro il 2018. Si tratta di un piano di crescita imponente, che comprende anche la costruzione di un impianto ‘greenfield’ in Germania, a Dresda, e la riconversione di stabilimenti produttivi situati in Grecia, Romania e Russia.

PROSPETTIVE OCCUPAZIONALI

Il Gruppo, che aveva previsto 1200 assunzioni a Crespellano nello stabilimento di nuova costruzione, ne ha già portate a termine 1000. Sono ancora 200 i posti di lavoro in Philip Morris da coprire presso il sito produttivo emiliano, per i quali saranno reclutati diversi profili nei prossimi mesi.

I nuovi assunti lavoreranno per aumentare la produzione di dispositivi elettronici senza combustione e, dunque, per soddisfare la relativa domanda, che è in forte crescita. Gli inserimenti riguarderanno, in particolar modo, profili specializzati in ambito meccanico, chimico ed elettronico. E’ facile immaginare che, tra le figure richieste, potrebbero esserci ingegneri, operai, addetti alla produzione, tecnici e altri profili.

Oltre alle opportunità di impiego generate direttamente dalla fabbrica, occorre poi considerare quelle che saranno portate dall’indotto. Stando, ancora, a quanto riportato nel citato articolo, numerosi posti di lavoro saranno creati grazie a fornitori e filiera.

L’AZIENDA

Vi ricordiamo che Philip Morris International Inc. è la maggiore azienda produttrice di tabacco al mondo, fondata a Londra, nel 1847, ed oggi ha sedi principali negli USA, a New york, e in Svizzera, a Losanna. La PMI è presente anche in Italia, dove ha sede centrale a Roma, ed il Gruppo è proprietario di diversi tra i più noti brand di sigarette, quali Virginia Slims, Diana, Philip Morris, Chesterfield, Marlboro e Merit.


CANDIDATURE

Gli interessati alle future assunzioni Philip Morris e alle opportunità di lavoro attive possono candidarsi visitando la pagina dedicata alle carriere e selezioni (Lavora con noi) del Gruppo, e rispondendo online agli annunci di interesse, registrando il cv nell’apposito form.

Mettiamo, inoltre, a vostra disposizione questa breve guida su come lavorare in Philip Morris. Al suo interno troverete tante informazioni utili sull’azienda, sulle posizioni aperte e sulle modalità di recruiting.




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


2 Comments

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *