Piemonte: contributi alle MPMI per acquisto veicoli, Bando

Aperte fino al 30 aprile 2023 le domande per ottenere i contributi rivolti alle MPMI del Piemonte per comprare veicoli, moto o velocipedi green

bonus auto, ecobonus, auto elettrica

Contributi per lo sviluppo eco sostenibile della mobilità delle MPMI piemontesi grazie alle risorse stanziate dalla Regione Piemonte.

Al via dal 22 novembre 2021 e fino alle ore 16.00 del 30 aprile 2023, le domande rivolte a imprese micro, piccole e medie, per ottenere risorse e contributi per rinnovare le proprie forme di mobilità al fine di ridurre le emissioni in atmosfera.

Scopriamo insieme a chi spettano i contributi erogati dalla Regione Piemonte, quali sono i requisiti e come fare domanda.

PIEMONTE, CONTRIBUTI MPMI VEICOLI SOSTENIBILI: IL BANDO

La Regione Piemonte insieme a Unioncamere ha pubblicato il bando (Pdf 253 Kb) per l’erogazione contributi destinati alle MPMI. Tali risorse sono finalizzate a supportare le Micro, Piccole e Medie imprese aventi unità locale operativa in Piemonte in un percorso di innovazione organizzativa delle diverse forme di mobilità per ridurre le emissioni in atmosfera. L’erogazione di tali fondi è stata decisa con la Deliberazione della Giunta Regionale 15 ottobre 2021, n. 17-3928. Si può fare domanda entro le ore 16.00 del 30 aprile 2023. Vediamo tutti i dettagli e le regole.

I BENEFICIARI

I soggetti beneficiari dei contributi per acquisto veicoli in Piemonte sono le Micro, Piccole e Medie Imprese aventi unità locale operativa attiva in Piemonte e iscritte al Registro Imprese. Questo requisito deve essere posseduto dal momento della domanda e almeno fino a quello di liquidazione del contributo.

Sono escluse dalla partecipazione al bando:

  • le imprese che effettuano trasporto TPL di linea;

  • non possono partecipare invece al contributo per i veicoli, le imprese operanti nel settore della pesca e dell’acquacoltura e nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli facenti parte della sezione “agricoltura, silvicoltura e pesca” della classificazione delle attività economiche ATECO 20071.

I beneficiari che effettuano trasporto merci in conto terzi possono richiedere il contributo esclusivamente in regime di esenzione, come da Regolamento (UE) n. 651/2014.

LE RISORSE

La dotazione finanziaria complessiva per i contributi alle MPMI per acquisto di mezzi green, ammonta a 6.907.370 euro così suddivisi:

  • 5.000.000 euro per i finanziamenti di veicoli;

  • 1.381.500 euro per i finanziamenti di motocicli e ciclomotori;

  • 525.870 euro per i finanziamenti di velocipedi.

La ripartizione tra le linee di finanziamento potrà essere modificata in funzione dell’andamento del bando, alla chiusura dello stesso. L’ammontare del contributo concesso non può superare l’importo della spesa sostenuta, al netto dell’IVA.

INTERVENTI AMMISSIBILI

Sono ammissibili le richieste di contributi fatte dalle MPMI del Piemonte che vogliono acquistare mezzi meno impattati per l’ambiente. Gli interventi finanziabili sono stati suddivisi in tre categorie. Ovvero:

  • veicoli;

  • motocicli e ciclomotori;

  • velocipedi.

1) CONTRIBUTI MPMI PIEMONTE, VEICOLI

Sono ammissibili ai contributi gli investimenti per l’acquisto, anche tramite leasing, di veicoli aziendali (M1, M2, M3, N1, N2, N3) utilizzati per il trasporto di persone o di merci almeno di classe ambientale Euro 6D-TEMP e Euro 6D. In particolare:

  • elettrico puro: contributi da 10.000 a 35.000 euro;

  • idrogeno: contributi da 10.000 a 35.000 euro;

  • ibrido (benzina/elettrico, Full Hybrid o Hybrid Plug In): contributi da 8.000 a 25.000 euro;

  • metano/GNL esclusivo: contributi da 8.000 a 25.000 euro;

  • GPL esclusivo: contributi da 8.000 a 25.000 euro;

  • benzina, metano o GPL bifuel (benzina/metano e benzina/GPL): contributi da 5.000 a 15.000 euro.

Ciò, a fronte di una contestuale rottamazione di un veicolo aziendale (M1, M2, M3, N1, N2, N3) per il trasporto di persone o merci benzina fino a Euro 3 incluso, ibridi benzina (benzina/metano o benzina/GPL) fino a Euro 3 incluso e diesel fino a Euro 5 incluso. Per ogni chiarimento tecnico, si consiglia di consultare il bando.

LE CARATTERISTICHE DEI VEICOLI GREEN E QUELLI DI CATEGORIA M1

Limitatamente ai veicoli di categoria M1 essi sono acquistabili con i contributi del Piemonte per le MPMI:

  • solo se di potenza non superiore a 130 KW per i veicoli dotati anche di un motore termico;

  • qualora siano di potenza non superiore a 100 KW per i veicoli dotati esclusivamente di motore elettrico.

2) CONTRIBUTI MPMI PER CICLOMOTORI E MOTOCICLI

Sono ammissibili investimenti per l’acquisto, anche tramite leasing, di ciclomotori e motocicli per il trasporto di persone a esclusiva trazione elettrica aventi le seguenti caratteristiche:

  • rientranti nelle categorie del Nuovo Codice della Strada “L1e”, “L2e” ad alimentazione elettrica: contributi fino a 2.000 euro;

  • per le categorie del Nuovo Codice della Strada “L3e”, “L4e”, “L5e”, “L6e”, “L7e”, “XM” ad alimentazione elettrica: contributi fino a 4.000 euro.

Inoltre, i contributi sono validi solo a fronte di una contestuale rottamazione di un ciclomotore o motociclo per il trasporto di persone a 2 e 4 tempi aventi le seguenti caratteristiche:

  • miscela fino a EURO 2 incluso;

  • benzina fino a EURO 2 incluso;

  • diesel fino a EURO 2 incluso.

Oppure sono validi a fronte di rottamazione di un veicolo aziendale (M1, M2, M3, N1, N2, N3) per il trasporto di persone o merci benzina fino a Euro 3 incluso, ibridi benzina (benzina metano o benzina GPL) fino a Euro 3 incluso e diesel fino a Euro 5 incluso.

LE CONDIZIONI DI ACQUISTO PER VEICOLI, CICLOMOTORI E MOTOCICLI

Per ottenere i contributi della Regione Piemonte per i veicoli o i motocicli (ovvero i mezzi ai punti 1 e 2) rivolti alle MPMI è opportuno che:

  • il certificato di rottamazione del veicolo sostituito abbia una data compresa tra il 21 ottobre 2021 e una qualsiasi data successiva all’immatricolazione del nuovo mezzo di non più di 60 giorni;

  • la data di acquisto rilevabile dalla fattura e la data d’immatricolazione siano successive alla data del 21 ottobre 2021;

  • nel caso di leasing finanziario sono ammesse le spese fatturate e quietanzate dal fornitore dei beni alla società di leasing. Al fine di poter beneficiare del contributo, l’impresa utilizzatrice deve esercitare anticipatamente, al momento della stipula del contratto di leasing finanziario, che deve essere stipulato in data successiva al 21 ottobre 2021, l’opzione di acquisto prevista dal contratto medesimo, i cui effetti decorrono dal termine del leasing finanziario, fermo restando l’adempimento di tutte le obbligazioni contrattuali;

  • i mezzi acquistati dovranno essere di proprietà dell’azienda almeno a partire dal 21 ottobre 2021 e rimanere di proprietà dall’azienda per almeno 3 anni dalla data di concessione del contributo;

  • l’impresa deve essere in regola con il pagamento della tassa automobilistica e con l’assicurazione per quanto riguarda i mezzi oggetto di rottamazione.

Sono esclusi dal contributo gli acquisti, comprovati da relativa fattura, che non evidenziano lo sconto di almeno il 12% sul prezzo di listino del modello base, al netto di eventuali allestimenti opzionali. In alternativa, per i soli veicoli elettrici puri di un importo pari ad almeno 2.000 euro (IVA inclusa), applicato dal venditore.
Ciascuna impresa può presentare fino a dieci domande di contributo a valere sul bando, corrispondenti a 10 mezzi acquistati a fronte di dieci mezzi aziendali rottamati.

Sia i veicoli che motocicli e ciclomotori, per rientrare nei contributi della Regione Piemonte alle MPMI devono essere:

  • nuovi di fabbrica, omologati dal costruttore e immatricolati per prima e unica volta in Italia;

  • veicoli già immatricolati cosiddetti “a KM 0” se la prima immatricolazione è avvenuta in Italia e la data è pari o successiva al 21 ottobre 2021.

Non è ammissibile l’acquisto di beni usati, né è ammissibile l’acquisizione tramite noleggio a breve o lungo termine.

ISCRIZIONE AL SERVIZIO MOVE IN

Tra le condizioni del bando anche quella di iscrivere i mezzi al servizio MOVE IN attivo in Regione Piemonte. Nello specifico:

  • per i veicoli: l’impresa beneficiaria si impegna a iscrivere al programma tutti i propri mezzi aziendali di classe ambientale inferiore a Euro 5 per almeno 3 anni dalla data di concessione del contributo. Per le imprese in possesso di flotte numerose, i beneficiari si impegnano a iscrivere a MOVE IN almeno 25 veicoli per ogni contributo concesso, dando priorità ai veicoli con maggiori emissioni, con una maggiore percorrenza annuale e di classe N.

  • in relazione a ciclomotori e motocicli: l’impresa beneficiaria si impegna a iscrivere tutti i suoi mezzi aziendali di classe ambientale Euro 3 e Euro 4 al servizio per almeno 3 anni dalla data di concessione del contributo. Per le imprese in possesso di flotte numerose, i beneficiari si impegnano a iscrivere a MOVE IN almeno 5 ciclomotori o motocicli o veicoli per ogni contributo concesso dando priorità ai veicoli con maggiori emissioni, con una maggiore percorrenza annuale.

3) CONTRIBUTI PER VELOCIPEDI IN PIEMONTE

Nel bando per i contributi per MPMI della Regione Piemonte sono anche previsti aiuti per l’acquisto di velocipedi. I contributi possono essere richiesti per le seguenti tipologie:

  • bicicletta a pedalata assistita: contributi fino a 500 euro;

  • bici cargo o triciclo da carico, assimilabile a un velocipede: contributi fino a 750 euro;

  • bicicletta cargo o triciclo da carico a pedalata assistita, assimilabile a un velocipede: contributi fino a 1.000 euro.

LE CONDIZIONI PER I CONTRIBUTI PER I VELOCIPEDI

I veicoli acquistati devono essere nuovi. Non è ammissibile l’acquisizione tramite noleggio a breve o lungo termine. La fattura, intestata all’impresa, deve avere data successiva al 21 ottobre 2021. I mezzi acquistati dovranno rimanere di proprietà dall’azienda per almeno 4 anni dalla data di concessione del contributo. Ciascuna impresa può presentare fino a dieci domande di contributo a valere sul bando, corrispondenti all’acquisto di 10 velocipedi.
L’impresa beneficiaria deve aver redatto un piano degli spostamenti casa-lavoro e si impegna a:

  • individuare un mobility manager;

  • attivare iniziative bike to work a seguito di comunicazione da parte della Regione Piemonte dell’attivazione della piattaforma regionale e iscrivere i mezzi oggetto di finanziamento a eventuali programmi bike to work avviati sul territorio regionale fino alla scadenza dei 4 anni dalla data di concessione del contributo.

PIEMONTE, COME FUNZIONANO I CONTRIBUTI ALLE MPMI PER MEZZI GREEN

Per tutte le linee di finanziamento, ovvero veicoli, motocicli o ciclomotori e velocipedi, valgono le seguenti condizioni:

  • sono ammesse a contributo le spese al netto dell’IVA;

  • l’ammontare del contributo non potrà superare l’importo della spesa sostenuta, al netto dell’IVA;

  • gli aiuti alle MPMI sono concessi sulla base del Regolamento (UE) 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013 relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato sul funzionamento dell’Unione Europea agli aiuti “de minimis” alle imprese.

É prevista la cumulabilità con altri aiuti pubblici concessi per gli stessi costi ammissibili, fermo restando il non superamento dell’importo rendicontato.

COME SARANNO ASSEGNATI I CONTRIBUTI?

L’assegnazione del contributo avverrà sulla base di una “procedura a sportello”, in finestre temporali, secondo l’ordine cronologico d’invio telematico della richiesta. Ogni procedimento di valutazione si compone di una fase di verifica di ammissibilità formale e di una fase d’istruttoria. La valutazione è effettuata da una Commissione composta da Regione Piemonte e Unioncamere Piemonte. Dopo la fase di concessione del contributo:

  • per i veicoli, l’impresa avrà tempo 6 mesi per produrre apposita rendicontazione;

  • relativamente a ciclomotori e motocicli, l’impresa avrà tempo 6 mesi per produrre apposita rendicontazione;

  • per i velocipedi l’assegnazione del contributo avverrà in unica fase, dietro presentazione della modulistica prevista, secondo l’ordine cronologico d’invio telematico della richiesta.

CONTRIBUTI PIEMONTE MPMI, COME PRESENTARE DOMANDA

È possibile presentare domanda in via telematica su questo sito. Per le tre linee di finanziamento e per ciascuna domanda l’utente riceverà per accettazione, all’indirizzo PEC indicato in fase di domanda, il numero di Protocollo della pratica telematica inviata che rappresenta il numero identificativo a cui fare riferimento. È necessario presentare una domanda di contributo per ogni veicolo, motociclo o velocipede che si intende acquistare.

SCADENZA DOMANDE

Le domande di contributo devono essere presentate a partire dalle ore 9:00 del 22 novembre
2021 fino alle ore 16.00 del 30 aprile 2023, salvo previo esaurimento delle risorse.

LA MODULISTICA

Sul sito di Unioncamere Piemonte vi è anche la specifica modulistica per presentare domanda di contributi per le MPMI. Nello specifico in questa sezione è possibile trovare tutti i moduli per ogni linea di finanziamento aperta.

ASSISTENZA PER LE DOMANDE

Le istruzioni per compilare la domanda sono disponibili sui siti di Regione Piemonte, sezione bandi e finanziamenti temi “Ambiente e Territorio” e di Unioncamere Piemonte. Gli Enti hanno messo a disposizione anche una guida per compilare la domanda per l’acquisto di veicoli, per i motocicli o per i velocipedi. Inoltre, sono disponibili la Guida alla consultazione del libretto di circolazione, la Guida al Move IN e le risposte alle principali FAQ.

RIFERIMENTI NORMATIVI

Deliberazione della Giunta Regionale 15 ottobre 2021, n. 17-3928 (Pdf 166 Kb)

ALTRI AIUTI E AGGIORNAMENTI

Per scoprire altri bonus e agevolazioni disponibili per famiglie e lavoratori è possibile visitare la nostra pagina dedicata agli aiuti alle persone. Inoltre per conoscere tutte le agevolazioni a favore dei datori di lavoro è possibile visitare la nostra pagina dedicata agli aiuti alle imprese. Consigliamo inoltre di iscriversi gratis alla nostra newsletter, per ricevere tutti gli aggiornamenti, e al nostro canale Telegram, per avere le notizie in anteprima.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments