Piemonte: niente Irap per assunzioni di giovani under 30

La Regione Piemonte eliminerà l’Irap sulle assunzioni a tempo indeterminato di giovani al di sotto dei 30 anni con reddito fino a 30.000 euro all’anno. Lo ha dichiarato ieri il Governatore Roberto Cota (Lega Nord) annunciando la convocazione a Torino degli Stati generali regionali del Lavoro per il prossimo 22 giugno 2011.

Si tratta di una grande novità sul fronte occupazione che incentiverà le aziende piemontesi a dare lavoro ai giovanissimi. La misura – ha spiegato Cota – consentirà alle imprese un risparmio di 979 euro all’anno per ciascun giovane under 30 assunto con contratto di lavoro a tempo indeterminato e, secondo la previsione della Regione Piemonte, potrebbe coinvolgere da 10.000 a 30.000 giovani.

Sul piano tecnico, la misura si configura come una deduzione fiscale per le aziende e costituisce un raddoppio, per le assunzioni di under 30, di una misura che è già prevista nel Piano del Lavoro varato dalla stessa Regione. In concreto, per i giovani neoassunti a tempo indeterminato le imprese potranno beneficiare dell’esenzione dell’intera quota dell’ Irap che è nella disponibilità della Regione, con una significativa novità sul piano delle politiche finanziarie che le Regioni possono mettere in campo nell’ambito delle loro potestà legislative.

Il Governatore del Piemonte ha anche anticipato che oltre alla cancellazione dell’Irap per le assunzioni under 30, sarà presentata una forma di apprendistato legato alle esigenze delle imprese, soprattutto attraverso stage formativi in azienda.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments