Proroga bonus TV 2023, novità in arrivo con svincolo ISEE

Previsto il rinnovo per il 2023 del bonus TV grazie a 500 milioni di euro stanziati dal Governo in Legge di Bilancio

tv, televisione

Nella versione preliminare della Legge di Bilancio 2023 arriva la proroga del Bonus TV al 2023. Nel testo, approvato dal Consiglio dei Ministri il 21 novembre 2022, trova spazio il rinnovo della misura grazie ad un rifinanziamento di 100 milioni di euro per il 2023.

Si ricorda che le agevolazioni da prorogare, nella formulazione attuale, sono due: una dedicata all’acquisto di tv e decoder in caso di ISEE sotto i 20.000 euro – ma nel 2023 questo vincolo potrebbe essere depennato – e una riconosciuta in caso di rottamazione di un vecchio televisore non è sottoposta a limiti reddituali.

In questo articolo vi illustriamo tutte le novità in merito alla proroga del Bonus TV nel 2023, come cambia la misura e vi forniamo tutte le anticipazioni sulla versione preliminare della Legge di Bilancio 2023.

PROROGA BONUS TV 2023, LE NOVITÁ

A pochi mesi dalla fine del 2022 il Governo si sta preparando ad approvare la Manovra 2023 e tra gli interventi in programma, inseriti nel testo, c’è anche il rinnovo del Bonus TV e rottamazione. Stando alle prime anticipazioni sulla Legge di Bilancio 2023, tra l’altro,  la proroga del Bonus TV verrebbe addirittura slegata dalla soglia ISEE dei 20.000 euro, diventando accessibile a tutti a prescindere dal reddito. Questo è emerso dalla conferenza stampa del 21 novembre 2022 al termine del Consiglio dei Ministri che ha varato il testo.

È stato lo stesso Ministro delle Imprese e del Made in Italy a rendere la nota la volontà di un rinnovo chiedendo un rifinanziamento 100 milioni di euro nel 2023. Il Bonus TV è stato infatti uno strumento indispensabile – ha dichiarato il Ministro – per aiutare i cittadini nel passaggio tecnologico dal digitale terrestre allo “standard DVB T2”. Ma vediamo tutti i dettagli.

PROROGA BONUS TV 2023, COME SARÁ

Ma come funzionerà il bonus TV nel 2023? L’idea del Governo e quella di mantenere gli importi uguali al 2022, quindi un bonus di 50 euro per le famiglie con redditi bassi che acquistano un televisore e un decoder di nuova generazione (il Bonus tv e decoder), con l’aggiunta del Bonus Tv Rottamazione concesso a tutti, senza vincoli reddituali, a fronte della rottamazione appunto di un vecchio televisore (con uno sconto del 20% per un massimo di 100 euro sull’acquisto del nuovo dispositivo). Resteranno uguali anche le istruzioni pratiche per fruire di entrambi i bonus e continuerà ad essere necessario andare in negozio dove sarà il negoziante ad applicare lo sconto sul nuovo acquisto. Per tutti i dettagli su come funzionano i Bonus TV e decoder e il Bonus Rottamazione TV vi consigliamo di leggere la nostra guida.

PROROGA BONUS TV 2023 MA SENZA ISEE

Il rinnovo della misura potrebbe però riservare delle belle sorprese. Sul tavolo del Governo, infatti, fa capolino l’ipotesi di svincolare il primo bonus da 50 euro – quello TV e Decoder – dall’ISEE, per estenderlo a tutte le famiglie a prescindere dal reddito (così come succede per il Bonus Rottamazione TV). Il punto però è ancora sottoposto a discussione, soprattutto con riguardo al nodo copertura finanziaria visti i 500 milioni di euro messi sul piatto.

QUANDO SARÁ DISPONIBILE IL BONUS TV 2023

Il bonus TV 2023 sarà probabilmente operativo non prima di gennaio 2023, visti i tempi tecnici dovuti alla redazione della Legge di Bilancio 2022 che negli ultimi giorni verrà sottoposta alle Camere e dovrà essere approvata entro il 31 dicembre 2022. Del resto, si ricorda, come vi spieghiamo nella nostra guida dedicata, che l’edizione 2022 del Bonus TV doveva scadere a fine anno con acquisti da effettuare entro il 31 dicembre 2022. Eppure le risorse sono finite prime dal tempo e lo sportello è stato chiuso il 12 novembre 2022.

TESTO PRELIMINARE DELLA LEGGE DI BILANCIO 2023

Vi consigliamo di leggere anche il nostro approfondimento per conoscere quali sono le altre misure per famiglie, imprese, giovani, donne e lavoratori inserite nel testo preliminare della Legge di Bilancio 2023 nel Consiglio dei Ministri del 21 novembre 2022.

ALTRI AIUTI E AGGIORNAMENTI

Vi consigliamo anche il nostro approfondimento sulla Carta risparmio spesa, misura anch’essa inserita nel testo preliminare della Legge di Bilancio 2023. Per scoprire altre interessanti novità legislative vi invitiamo a visitare questa pagina. Se volete restare aggiornati sugli aiuti alle famiglie e ai lavoratori, consultate questa sezione. Vi ricordiamo che è possibile iscriversi gratis alla nostra newsletter e al nostro canale Telegram, per avere le notizie in anteprima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti