Provincia di Bergamo: concorso per Diplomati Tecnici

tecnico amministrativo

Nuove opportunità di lavoro in Lombardia.

La provincia di Bergamo ha indetto un concorso rivolto a Diplomati per l’assunzione di tre Istruttori Tecnici – Cat. C., posizione economica 1.

Le risorse saranno inserite a tempo indeterminato e pieno.

Il bando scade il giorno 27 Dicembre 2019.

CONCORSO PROVINCIA DI BERGAMO

E’ stato indetto, infatti, un concorso finalizzato all’assunzione a tempo indeterminato di tre Istruttori Tecnici.

Le risorse saranno assegnate come di seguito specificato:
n. 1 presso il Comune di Capriate San Gervasio, al III Settore – Area Gestione del Territorio;
n. 1 presso il Comune di Mapello, al Settore Tecnico, con assunzione prevista nell’anno 2020;
n. 1 presso il Comune di Ponte San Pietro, all’Area 2.2 “Pianificazione e gestione del territorio” del Settore 2; 

REQUISITI

I candidati al concorso della Provincia Bergamo dovranno essere in possesso dei requisiti generali di seguito riassunti:
– cittadinanza italiana o ad uno dei paesi dell’Unione Europea o appartenere ad una delle categorie previste dal bando;
– età non inferiore a 18 anni;
– godimento dei diritti civili e politici;
– non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo, per i candidati in possesso della cittadinanza italiana;
– non essere stati destituiti, dispensati o comunque licenziati da un impiego presso una Pubblica Amministrazione, per persistente insufficiente rendimento o dichiarati decaduti da un impiego presso una pubblica amministrazione;
– non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali pendenti che possano impedire l’instaurarsi del rapporto di impiego presso Pubbliche Amministrazioni, oltreché non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
– non essere stati interdetti dai pubblici uffici in base a sentenza passata in giudicato;
– idoneità fisica alle mansioni relative al posto messo a selezione;
– posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva per i candidati di sesso maschile nati entro il 31/12/1985, ai sensi dell’art. 1, Legge 23/08/2004, n. 226;
– possesso della patente di guida di categoria B;
– adeguata conoscenza parlata e scritta della lingua italiana, per i candidati che non siano cittadini italiani.

E’ richiesto, inoltre, il possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
Diploma di Istituto Tecnico del Settore Tecnologico, indirizzo “Costruzione, ambiente e territorio”, o corrispondente Diploma del previgente ordinamento (ad esempio, diploma di “geometra”).
Laurea Magistrale (DM 270/2004) Laurea Specialistica o Diploma di Laurea del vecchio ordinamento equiparata da leggi e/o specifici decreti ministeriali appartenente alle classi:
– LM-4 Architettura e Ingegneria Edile-Architettura;
– LM-23 Ingegneria civile;
– LM-24 Ingegneria dei sistemi edilizi;
– LM-35 Ingegneria per l’ambiente e il territorio;
– LM-48 Pianificazione territoriale Urbanistica e ambientale (LM-31).
Laurea (DM 270/2004) delle classi:
– L-17 Scienze dell’architettura;
– L-23 Scienze e tecniche dell’edilizia;
– L-7 Ingegneria civile e ambientale.

SELEZIONE

Qualora il numero di candidati superi i 100, avrà luogo una prova di preselezione consistente nella somministrazione di 30 test a risposta multipla sulle materie oggetto delle prove d’esame, anche integrate con argomenti di cultura generale.

La procedura selettiva consisterà nel superamento di tre prove d’esame – una scritta, una teorico pratica e una orale – che verteranno sulle materie indicate nel bando.


DOMANDA

La domanda di ammissione alla selezione deve essere presentata esclusivamente, entro le 12.00 del 27 Dicembre 2019, mediante iscrizione on-line utilizzando l’apposita procedura accessibile alla seguente pagina

Alla domanda deve essere allegata la seguente documentazione:
– documento di riconoscimento del candidato in corso di validità;
– patente di guida di categoria B in corso di validità;
– ricevuta di versamento della tassa di concorso di € 10,00;
– documenti legali comprovanti eventuali titoli di precedenza o preferenza nella nomina in caso di parità di punteggio ottenuto;
– per i soli candidati cittadini di paesi terzi (extracomunitari);
– permesso di soggiorno, o documenti comprovanti lo status di rifugiato o lo status di protezione sussidiaria.

Ogni altro dettaglio sulle modalità di presentazione della domanda di ammissione è indicato nel bando che rendiamo disponibile di seguito.

BANDO

I candidati al concorso per diplomati della Provincia di Bergamo sono tenuti a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 344 Kb), pubblicato per estratto sulla GU n.93 del 26-11-2019.


Tutte le successive comunicazioni in merito ai calendari delle prove d’esame e alle graduatorie finali saranno pubblicate sul sito internet del Comune www.provincia.bergamo.it, nella sezione ‘Amministrazione Trasparente > Bandi di Concorso > Bandi Attivi’.




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments