Reggia di Caserta: incarichi per Architetto e Building Manager

reggia, caserta

Nuove opportunità di lavoro in Campania con l’avviso pubblico per il conferimento di incarichi di collaborazione presso la Reggia di Caserta.

Si selezionano, infatti, 2 laureati con esperienza per la costituzione della segreteria tecnica della Reggia di Caserta.

Le candidature sono già aperte. Vediamo l’avviso pubblico e tutte le informazioni utili per partecipare alla selezione.

INCARICHI REGGIA DI CASERTA

La Reggia di Caserta ha pubblicato, infatti, un avviso pubblico per assegnare 2 incarichi di collaborazione nei seguenti profili professionali:

  • n. 1 architetto conservatore del paesaggio;
  • n. 1 historic building manager.

REQUISITI GENERALI

I candidati all’avviso per il conferimento di incarichi di collaborazione presso la Reggia di Caserta dovranno possedere i requisiti di seguito riassunti:

  • godimento dei diritti civili e politici;
  • titoli di specializzazione e/o dottorato;
  • comprovata esperienza pluriennale, anche internazionale, nei profili professionali per i quali ci si candida;
  • polizza a copertura dei rischi per la responsabilità professionale, specifica al profilo per il quale ci si candida (la “polizza di copertura di responsabilità professionale” viene richiesta per entrambi i profili professionali; nel caso in cui il candidato non disponga di una propria polizza all’atto della partecipazione alla gara, dovrà allegare una dichiarazione di impegno a sottoscrivere la stessa all’atto della stipula del contratto);
  • idoneità fisica;
  • appartenenza all’elettorato politico attivo;
  • assenza provvedimenti di destituzione o dispensa dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero non essere stati dichiarati decaduti da impiego statale;
  • cittadinanza italiana. Coloro che ne sono privi, dovranno possedere i requisiti indicati nell’avviso.

REQUISITI SPECIFICI

Per partecipare all’avviso per l’assegnazione di incarichi presso la Reggia di Caserta, i candidati dovranno inoltre possedere i seguenti requisiti specifici, relativamente al profilo per il quale presentano domanda:

ARCHITETTO CONSERVATORE DEL PAESAGGIO

– laurea quinquennale di vecchio ordinamento o laurea magistrale in architettura e/o specialistica (nuovo ordinamento);
– diploma di specializzazione in Architettura del Paesaggio (oppure secondo le denominazione degli Atenei in corsi di laurea attinenti: Ecologia e Pianificazione del Paesaggio/Progettazione/ e gestione degli ecosistemi agro-territoriali, forestali e del paesaggio/Progettazione e pianificazione delle aree verdi e del paesaggio/Progettazione e gestione delle aree verdi/Pianificazione, progettazione e gestione del territorio e dell’ambiente);
– iscrizione all’Albo degli Architetti — sez. A- Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori.


Ruolo professionale e mansioni: supporto agli uffici della Reggia di Caserta nell’ambito delle attività programmate e dei procedimenti di competenza, inclusi quelli finalizzati alla fase di programmazione, realizzazione, verifica dei progetti. Valorizzazione e tutela degli spazi aperti, con interventi mirati a rendere questi spazi funzionali, senza ledere, però, le caratteristiche naturali del paesaggio.


Ambito di competenza: esperienza pluriennale specifica e prevalente nel campo della progettazione del restauro, dell’assistenza e della direzione lavori, verifica e collaudi nel settore della conservazione e del restauro del paesaggio/giardini e parchi. In particolare, è richiesto di:

  • saper impostare un piano di gestione del verde;
  • riconoscere i materiali costitutivi storici e le tecniche di realizzazione dei giardini;
  • saper analizzare lo stato di conservazione e tutela del patrimonio naturale in un approccio di sostenibilità e sostegno agli ecosistemi.

Ambiti di esperienza professionale: esperienza professionale almeno triennale nella gestione dei parchi, nella definizione di elaborati progettuali degli interventi di messa in sicurezza, restauro e valorizzazione di giardini storici di particolari complessità nel quale gli aspetti naturali s’integrano con gli architettonici.

Per conoscere nel dettaglio le esperienze che saranno considerate preferenziali, si rimanda alla lettura dell’avviso scaricabile a fine articolo.


HISTORIC BUILDING MANAGER

– laurea in architettura/ingegneria o equipollenti;
– master di II^ livello in architettura o ingegneria;
– iscrizione all’albo professionale da almeno 5 anni.


Ruolo professionale e mansioni: figura altamente specializzata, funzionale a tutta l’attività di gestione ordinaria e straordinaria. È in grado di coordinare, per conto dell’Amministrazione, anche i rapporti con gli operatori economici, nonché di supportare la stessa nella gestione delle varie fasi dei procedimenti. Oltre a ciò, tale profilo professionale è capace di operare:

  • sui più diffusi pacchetti software di disegno grafico sia in 2 dimensioni che in 3 dimensioni (es. Autocad 2D e 3D), nonché BIM (Building Information Modeling);
  • sui più diffusi pacchetti di progettazione di impianti, reti dati e di comunicazione e, in generale, per tutti gli impianti a rete;
  • sui più diffusi pacchetti software di supporto alle varie attività sopra indicate e richieste.

Ambito di competenza: esperienza pluriennale nel settore della gestione integrata del patrimonio culturale monumentale (edilizio e naturale). Il professionista deve saper:

  • impostare un piano di manutenzione programmata e conservazione preventiva in un’ottica di sostenibilità;
  • elaborare strategie di efficientamento energetico degli organismi edilizi;
  • garantire la corretta ricognizione, raccolta e tenuta della documentazione tecnica ai fini garantire una puntuale gestione tecnico scientifica dei complessi storici, anche attraverso specifici applicativi.

Ambiti di esperienza professionale: esperienza almeno triennale in qualità di building manager ovvero in attività equipollenti nel contesto di organismi pubblici, enti locali e/o organismi partecipati da essi.

Ulteriori dettagli sulle esperienze considerate preferenziali sono consultabili nell’avviso allegato a fine articolo.


DURATA DEGLI INCARICHI E RETRIBUZIONE

Gli incarichi alla Reggia di Caserta avranno una durata di 12 mesi, eventualmente prorogabili.

Il compenso è stabilito annualmente in complessivi € 35.000, comprensivi di iva, se dovuta, ed altri oneri di legge, se dovuti. A carico del professionista sono invece gli oneri previdenziali e fiscali nella misura di legge e ogni copertura assicurativa.

Si segnala che i professionisti dovranno essere in possesso di partita Iva. Il compenso verrà pagato, infatti, previa emissione di fattura elettronica.

REGGIA DI CASERTA

Nel 1750 Carlo di Borbone decise di erigere la Reggia di Caserta quale centro ideale del nuovo regno di Napoli. Il progetto venne affidato all’architetto Luigi Vanvitelli e la posa della prima pietra porta la data del 20 Gennaio 1752. Bisognerà, però, attendere il secolo successivo perché l’imponente residenza reale venisse completata. La costruzione, infatti, procedette velocemente fino al 1759, cioè fino al momento in cui Carlo di Borbone, morto il re di Spagna, raggiunse Madrid. Ci fu quindi un rallentamento nei lavori, tanto che, quando Vanvitelli morì, nel 1773, ancora non erano stati completati. L’opera fu portata a compimento da Carlo Vanvitelli, figlio di Luigi, e da altri architetti formatisi alla scuola del Vanvitelli.

PROCEDURA SELETTIVA

I candidati saranno valutati mediante una procedura comparativa dei curricula. Sarà previsto, inoltre, un colloquio motivazionale, volto ad approfondire i contenuti del curriculum in relazione al ruolo da ricoprire.

Coloro che non saranno convocati per il colloquio motivazionale potranno intendere conclusa la procedura.

Ulteriori informazioni circa i punteggi attribuiti ai titoli sono dunque reperibili nell’avviso disponibile a fine articolo.

DOMANDA DI AMMISSIONE

La domanda di partecipazione alla procedura selettiva per il conferimento di incarichi alla Reggia di Caserta dovrà essere redatta secondo l’apposito MODELLO (Pdf 162 Kb). Andrà quindi presentata entro le ore 13.00 del ventesimo giorno successivo a quello di pubblicazione sul sito della Reggia di Caserta nella sezione  ‘Amministrazione Trasparente > Bandi di gara’. La modalità di presentazione della domanda è telematica, con invio a mezzo di PEC al seguente indirizzo:
[email protected]

I candidati dovranno inoltre allegare la seguente documentazione:

  • autocertificazione attestante il possesso dei titoli professionali valutabili, richiesti nel presente avviso, come da MODELLO C (Pdf 183 Kb);
  • copia fotostatica del documento d’identità;
  • curriculum vitae, in conformità al vigente modello europeo;
  • dichiarazione per conflitto di interessi, come da MODELLO B (Pdf 183 Kb).

AVVISO INCARICHI REGGIA DI CASERTA

Gli interessati a partecipare alle selezioni per gli incarichi presso la Reggia di Caserta sono invitati a leggere con attenzione l’AVVISO (Pdf 308 Kb).

ALTRE OFFERTE DI LAVORO E AGGIORNAMENTI

Per conoscere le altre opportunità di lavoro vi invitiamo a consultare la nostra pagina. Inoltre, se volete restare sempre aggiornati, potete iscrivervi alla newsletter gratuita e al canale Telegram per ricevere le notizie in anteprima.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments