Regione Lazio: concorso per 55 Assistenti Amministrativi disabili

Nuove opportunità di lavoro a tempo indeterminato per amministrativi nel Lazio.

La Regione Lazio ha indetto un concorso pubblico per l’assunzione a tempo pieno di 55 Assistenti area amministrativa – Cat. C posizione economica C1.

I posti a concorso sono riservati ai disabili ai sensi della legge 12 marzo 1999, n. 68. 

La data di scadenza del bando è fissata per il giorno 23 Agosto 2018.

REQUISITI

I candidati al concorso della Regione Lazio dovranno possedere i requisiti generici di seguito riassunti:
– cittadinanza italiana o di uno stato membro dell’Unione Europea o di altre categorie previste dal bando;
– età non inferiore agli anni 18 e non superiore a quella prevista dalle vigenti disposizioni di legge per il conseguimento della pensione per raggiunti limiti di età o, se di età inferiore, non essere stato collocato a riposo sia con pensione di vecchiaia che di anzianità;
– idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni inerenti l’impiego (compatibilità alla mansione lavorativa);
– non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo e pieno godimento dei diritti civili e politici, anche negli Stati di appartenenza o di provenienza, se cittadini di altri Stati, oppure i motivi di non iscrizione o di cancellazione dalle liste elettorali;
– assenza di condanne penali o procedimenti penali in corso in Italia o all’estero o provvedimenti definitivi del Tribunale che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione o per reati che comportano la destituzione da pubblici uffici;
– non essere stati rinviati a giudizio, o condannati con sentenza non ancora passata in giudicato, per reati che, se accertati con sentenza di condanna irrevocabile, comportino la sanzione disciplinare del licenziamento, in base al CCNL di comparto ed alla legge; g) non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento o condanna penale, non essere stati dichiarati decaduti da un impiego pubblico, non aver subito un licenziamento disciplinare o un licenziamento per giusta causa dall’impiego presso una pubblica amministrazione;
– non essere stati licenziati da una Pubblica Amministrazione per non superamento del periodo di prova per il medesimo profilo messo a selezione né a seguito dell’accertamento che l’impiego venne conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile e comunque con mezzi fraudolenti;
– diploma di scuola secondaria superiore;
– essere iscritti nello specifico elenco, di cui all’art. 8 della L. 68/1999, degli appartenenti alla categoria dei disabili, ai sensi dell’art. 1 della L. 68/1999, tenuto presso l’Ufficio competente del Centro per l’Impiego. Sono esclusi i soggetti appartenenti alle categorie di cui all’art.18 della L. n. 68/99;
– essere in regola con gli obblighi di leva.

SELEZIONE

Qualora il numero delle domande di partecipazione al concorso sia superiore a 275, l’Amministrazione può procedere alla preselezione dei concorrenti mediante test preselettivi a valenza psicoattitudinale e/o sulle materie di cultura generale.

Le procedure selettive si espleteranno attraverso il superamento di tre prove d’esamedue scritte ed una orale – vertenti sui seguenti argomenti:
– elementi di diritto amministrativo con particolare riferimento: sistema delle fonti del diritto, principi in materia di azione amministrativa (semplificazione, trasparenza e accesso agli atti, elementi in tema di privacy); atti amministrativi e procedimento amministrativo; i contratti della P.A.;
– elementi di diritto comunitario;
– diritto regionale, con particolare riferimento allo Statuto della Regione Lazio;
– organizzazione e funzionamento della Regione Lazio;
– elementi di contabilità pubblica con particolare riferimento all’ordinamento finanziario e contabile ed agli strumenti di programmazione finanziaria e gestionale della Regione;
– il rapporto di lavoro nella pubblica amministrazione, con particolare riferimento ai diritti e doveri del dipendente;
– strumenti applicativi informatici di base e strumenti web;
– conoscenza di base della lingua inglese.

DOMANDA

I partecipanti al concorso per assistenti amministrativi disabili potranno candidarsi alla selezione compilando l’apposito MODELLO (Pdf 173 Kb) e trasmettendolo entro il 23 agosto 2018 esclusivamente attraverso questa pagina e seguendo le indicazioni del bando.

Alla procedura online sarà necessario allegare la seguente documentazione:
– domanda di partecipazione scansionata e firmata;
– ricevuta del pagamento di €10,33;
– certificazione della percentuale di invalidità posseduta (solo per i concorrenti che chiedono l’esonero alla preselezione);
– certificazione medica attestante la necessità di tempi aggiuntivi e/o di ausilio, con indicazione del tipo, in sede di prove;
– documento di identità (da scansionare e inviare in un file distinto).

Ogni altro dettaglio sulla compilazione e invio della domanda di ammissione alla selezione pubblica è riportato nel bando.

BANDO

I candidati al concorso per assistenti amministrativi disabili della Regione Lazio sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 206 Kb) pubblicato per estratto sulla GU n.58 del 24-07-2018.

Tutte le successive comunicazioni sull’espletamento della prova d’esame e sulla graduatoria finale saranno rese pubbliche sul sito internet della Regione Lazio www.regione.lazio.it sezione ‘Bandi di concorso’.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments