ANCI e Regione Lombardia: concorso per 30 esperti, Bando 2022 PNRR

esperti, lavoro, concorso

La Regione Lombardia e ANCI hanno indetto un concorso pubblico unico per 30 esperti in area economica – organizzativa da impiegare nei Comuni e presso la Giunta della Regione, per rispondere alle sfide del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) e delle risorse europee.

La selezione pubblica si rivolge a laureati, esperti in ricerca fondi nazionali ed europei, e i candidati selezionati saranno assunti mediante contratto di lavoro a tempo indeterminato e pieno – categoria D, parametro economico D1.

La domanda di ammissione dovrà essere presentata a partire dal 20 Maggio 2022 ed entro il 20 Giugno 2022. Vediamo i requisiti, le informazioni utili per candidarsi e il bando da consultare.

CONCORSO ANCI E REGIONE LOMBARDIA PER ESPERTI

La Regione Lombardia ha pubblicato un bando di concorso in seguito all’accordo interistituzionale stipulato con Anci Lombardia, denominato “Rafforzamento delle competenze per efficientare le attività di reclutamento nelle amministrazioni locali della Lombardia” e finanziato dal POR FSE 2014/2020 OT11, e delle conseguenti intese con i Comuni aderenti al Progetto, per la copertura di 30 posti di lavoro. Gli esperti selezionati saranno impiegati a tempo indeterminato nel ruolo di “Specialista area economica / organizzativa” nella seguente modalità:

  • n. 15 saranno impiegati direttamente dai Comuni aderenti;
  • n. 15 saranno assunti dalla Giunta di Regione Lombardia;

Gli specialisti dovranno cercare fondi nazionali ed europei e seguire le procedure per ottenere i finanziamenti. Saranno pertanto chiamati ad assolvere compiti tecnico amministrativi, a dare un contributo in ambito di Partenariati Pubblici-Privati (PPP), a mettere a disposizione le proprie conoscenze in merito agli interventi di erogazione di contributi e sovvenzioni. Lo scopo è aiutare i Comuni nelle procedure di partecipazione ai bandi europei per ottenere fondi e aiuti connessi al PNRR.

Il concorso pubblico si terrà su una piattaforma tecnologica, creata in occasione del progetto “Energie in comune. Innovazione sociale e nuovo personale nella PA”, promosso dalla Regione e dall’Associazione dei Comuni lombardi e finanziato con risorse del Fondo sociale europeo (FSE) per aiutare i Comuni lombardi ad aprire le porte all’innovazione e alla semplificazione nelle procedure di selezione e reclutamento del personale.

REQUISITI

Ai candidati come esperti in ambito economico organizzativo si richiedono i requisiti di seguito indicati:

  • laurea triennale o laurea vecchio ordinamento o specialistica o magistrale;
  • essere cittadini italiani o avere cittadinanza di uno dei Paesi UE o cittadinanza di Paesi extra UE di cui all’articolo 30 del D.Lgs. n.165/2001;
  • età non inferiore a 18 anni e non superiore a quella prevista per il collocamento a riposo;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • assenza di condanne penali;
  • non essere stati destituiti, dispensati o licenziati dall’impiego presso una pubblica amministrazione o non essere stati dichiarati decaduti da un impiego pubblico;
  • regolarità degli obblighi di leva, ove richiesti.

Segnaliamo, inoltre, che il 30% dei posti messi a concorso sono riservati ai volontari delle forze Armate.

CONOSCENZE E COMPETENZE UTILI

Inoltre, i candidati dovranno possedere elevate conoscenze plurispecialistiche (materie economiche, giuridiche, sociali) ed esperienza pluriennale per poter assolvere alle proprie mansioni. Servono in particolare:
– buone conoscenze in ambito di Partenariati Pubblici-Privati (PPP);
– buone conoscenze delle attività progettazione e rendicontazione connesse a bandi nazionali, regionali e locali e di rendicontazione dei progetti europei;
– buone conoscenze nell’ambito della finanza di progetto;
– buone conoscenze dei processi, procedure e sistemi ICT/applicativi e utilizzo di sistemi operativi e di programmi informatici per operazioni di aggiornamento dati, di integrazione e di elaborazione testi.
Una spiccata attitudine all’analisi, la capacità di valutazione e sintesi di problemi complessi, e un buon orientamento al risultato completano il profilo ideale.

SEDI DI LAVORO

I 30 esperti in ambito economico organizzativo selezionati per il concorso ANCI e Regione Lombardia potranno essere assegnati alle seguenti sedi di lavoro:

  • n. 1 presso Comune di Azzano San Paolo;
  • n. 1 presso Comune di Bergamo;
  • n. 1 presso Comune di Cinisello Balsamo;
  • n. 1 presso Comune di Cremona;
  • n. 1 presso Comune di Desio;
  • n. 3 presso Comune di Fagnano Olona;
  • n. 1 presso Comune di Marnate;
  • n. 1 presso Comune di Monza;
  • n. 1 presso Comune di Segrate;
  • n. 1 presso Comune di Seregno;
  • n. 1 presso Comune di Trezzo sull’Adda;
  • n. 2 presso Comune di Vigevano;
  • n. 15 presso Regione Lombardia Sede di Milano in Piazza Città di Lombardia 1.

In sede di presentazione della domanda i candidati potranno scegliere le sedi di assegnazione in ordine progressivo di preferenza.

PROCEDURA SELETTIVA

La selezione pubblica prevede due prove d’esame: una prova scritta di 60 minuti e composta di quesiti a risposta multipla, e una prova orale.

PROVA SCRITTA

Le materie oggetto della prova d’esame scritta sono le seguenti:

  • Contabilità pubblica, con particolare riferimento a quella economico-patrimoniale (D.Lgs. 118/2011);
  • Sistemi di controllo di gestione delle amministrazioni pubbliche (D.Lgs 286/99, D.Lgs. 267/2000);
  • Aspetti giuridici e prassi operative relative agli strumenti di finanziamento e partenariato pubblico privato ed altre forme di coproduzione dei servizi previsti dalla Parte IV del D.Lgs.
    50/2016;
  • Normativa e prassi relativa alla finanza di progetto (di cui alla Parte IV del D.Lgs 50/2016);
  • Normativa relativa agli acquisti e agli appalti (D.Lgs. 50/2016);
  • Metodi di analisi e rielaborazione dei dati e valutazione delle politiche pubbliche;
  • Metodi e strumenti di gestione dei progetti;
  • Principi generali degli aiuti di stato: art. dal 107 al 109 del TFUE, comunicazione sulla nozione di Aiuto della Commissione n. 2016/C 262/01; i regolamenti de minimis e in esenzione da notifica;
  • Elementi di diritto costituzionale e di diritto amministrativo;
  • Principi generali dei sistemi di analisi delle performance del personale di pubbliche amministrazioni (D.Lgs. 150/2009);
  • Elementi di diritto penale con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica Amministrazione (Codice Penale Titolo II, Legge 190/2012).

PROVA ORALE

La prova d’esame orale consisterà in un colloquio di approfondimento relativo alle capacità e abilità dei candidati di applicare nei contesti operativi pubblici le nozioni relative alle materie della prova scritta, compresi i soft skill necessari per valutare la professionalità complessiva dei candidati. Saranno valutate in particolare le abilità di comunicazione, di creatività tecnico-organizzativa, di definizione delle priorità e degli obiettivi e della loro efficace rendicontazione.

Saranno inoltre accertata la conoscenza della lingua inglese e degli strumenti e sistemi applicativi informatici più diffusi.

ATTIVITA’ DEGLI ESPERTI

A titolo esemplificativo e non esaustivo, gli esperti selezionati con il concorso ANCI e Regione Lombardia saranno impiegati nella ricerca fondi nazionali ed europei e saranno chiamati a svolgere le seguenti mansioni:

  • attività di tipo tecnico gestionale o direttivo con responsabilità di risultati relativi ad importanti e diversi processi produttivi/amministrativi;
  • stesura relazioni organizzative interne di natura negoziale e complessa, gestite anche tra unità organizzative diverse da quella di appartenenza, relazioni esterne (con altre istituzioni) di tipo diretto anche con rappresentanza istituzionale, relazioni con gli utenti di natura diretta, anche complesse, e negoziale;
  • attività finalizzata all’attuazione di progetti operativi complessi e atti di programmazione;
  • istruttoria di atti e interventi amministrativi;
  • istruttoria di tipo tecnico-amministrativo per interventi di erogazione di contributi e sovvenzioni, nonché per interventi di tipo sanzionatorio;
  • rendicontazione, verbalizzazione e formalizzazione dei lavori di organi collegiali.

Avranno la responsabilità dell’attività direttamente svolta, delle istruzioni impartite, nonché del conseguimento degli obiettivi assegnati.

CONTRATTO E STIPENDIO

I vincitori del concorso saranno assunti con contratto di lavoro a tempo indeterminato nella categoria D con parametro economico D1. Lo stipendio è pari a circa 1.844 euro lordi al mese.

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL CONCORSO

La domanda di ammissione al concorso per esperti economici dovrà essere presentata attraverso il portale dedicato ai bandi della Regione Lombardia, a partire dalle ore 12.00 del 20 maggio 2022 fino alle ore 12.00 del 20 giugno 2022.

Per accedere al portale è necessario registrarsi e autenticarsi tramite SPID, CNS o CIE. A seguito dell’inserimento sul sistema informativo dei dati richiesti, viene automaticamente generata la domanda di adesione e non è necessario firmarla. Dopo aver verificato la correttezza dei dati riportati sulla domanda si può procedere all’invio al protocollo semplicemente cliccando sul pulsante ‘invia al protocollo’. Non serve allegare documento d’identità ma bisogna allegare il proprio CV e copia del bonifico effettuato. Per candidarsi, è infatti necessario pagare la tassa di concorso dell’importo di 10,00 €, secondo le modalità spiegate nel bando.

Si evidenzia che una volta inviata la domanda al protocollo, non è più possibile apportare modifiche alla domanda presentata, né presentare una nuova domanda in sostituzione della precedente.

Tutte le ulteriori indicazioni per candidarsi al concorso pubblico, sono indicate nel bando di seguito allegato.

BANDO

I candidati al concorso per esperti in area economica organizzativa indetto del Regione Lombardia e ANCI sono invitati a leggere attentamente il BANDO (pdf 689 kb), pubblicato sul Bollettino Ufficiale Regione Lombardia n. 18 del 4-05-2022 e su questa pagina del sito Energie in comune.

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

A partire dal 24 giugno 2022 verranno pubblicati il calendario e la sede di svolgimento della prova scritta sul portale dedicato ai bandi della Regione Lombardia. Ad esito della prova scritta, a partire dal giorno 11 luglio 2022 saranno pubblicati anche il calendario e la sede di svolgimento della prova orale. Tutte le successive comunicazioni, comprese eventuali variazioni del calendario d’esame, saranno pubblicate sul sito sopra citato.

CHI E’ ANCI LOBARDIA

ANCI Lombardia è l’Associazione dei Comuni lombardi a favore dei quali promuove conoscenze e iniziative utili alla loro attività quotidiana svolta al servizio dei cittadini. Anci Lombardia associa a sé oltre 1400 Comuni della Regione e li rappresenta di fronte alle istituzioni.

ALTRI CONCORSI PUBBLICI

Per conoscere anche altri concorsi pubblici in Lombardia, vi invitiamo a consultare la pagina dedicata. Inoltre, per restare sempre informati sulle novità, potete iscrivervi nostra newsletter gratuita e al canale Telegram per leggere le notizie in anteprima.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti