Regione Lombardia: concorso 100 specialisti tecnici per la Giunta

Regione Lombardia
Photo credit: BalazsSebok / Shutterstock.com

La Regione Lombardia ha indetto un concorso per specialisti tecnici, finalizzato alla copertura di 100 posti di lavoro in vari ambiti.

Le risorse selezionate – categoria D – saranno assunte a tempo indeterminato e pieno presso la Giunta regionale. Il titolo di studio richiesto è la laurea.

Sarà possibile presentare la domanda di partecipazione entro il 30 Novembre 2021. Vediamo il bando da scaricare e tutti i dettagli utili per candidarsi.

CONCORSO SPECIALISTI TECNICI REGIONE LOMBARDIA

La Regione Lombardia ha pubblicato, dunque, un concorso per assumere a tempo indeterminato e pieno 100 specialisti tecnici come di seguito specificato:

  • n. 23 esperti in gestione del territorio;
  • n. 23 specialisti tecnici in discipline agricole e forestali;
  • n. 23 specialisti tecnici in lavori pubblici e infrastrutture;
  • n. 23 specialisti tecnici in materia ambientale;
  • n. 8 specialisti tecnici in ambito informatico-statistico.

Si segnala che i candidati potranno concorrere per uno o per più profili professionali sopra indicati.

REQUISITI GENERALI

I candidati al concorso della Regione Lombardia per specialisti tecnici devono possedere i requisiti generali di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana o possesso dei requisiti di cui all’articolo 38 del D.Lgs. n. 165/2001, fatta salva l’adeguata conoscenza della lingua italiana, che verrà accertata nel corso della prova;
  • maggiore età e non aver raggiunto il limite massimo previsto per il collocamento a riposo;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • inclusione nell’elettorato politico attivo;
  • assenza di condanne penali che impediscano la costituzione del rapporto di impiego con pubbliche amministrazioni;
  • idoneità fisica;
  • assenza provvedimenti di destituzione, dispensa o licenziamento dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o per motivi disciplinari o di decadenza da un impiego pubblico a seguito dell’accertamento che l’impiego fu conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  • posizione regolare nei confronti delle norme concernenti gli obblighi di leva per i cittadini soggetti a tale obbligo;
  • per gli appartenenti alle categorie di cui agli artt. 1 e 18 della Legge 68/99, al solo fine di beneficiare delle riserve di cui all’art. 8 del bando, essere iscritti negli appositi elenchi del Centro per l’Impiego – Ufficio Collocamento Mirato, ai sensi dell’art. 8 della Legge 68/99;
  • al solo fine di beneficiare della riserva di cui all’art. 8 del bando, per i volontari in ferma breve e ferma prefissata delle forze armate essere congedati senza demerito o durante il periodo di rafferma nonché, per i volontari in servizio permanente, agli ufficiali di complemento in ferma biennale e agli ufficiali in ferma prefissata aver completato senza demerito la ferma contratta.

REQUISITI SPECIFICI

A seconda del profilo per il quale ci si candida al concorso, è inoltre richiesto agli aspiranti specialisti tecnici presso la Regione Lombardia il possesso dei seguenti requisiti specifici:


GESTIONE DEL TERRITORIO

  • Corsi di laurea in:
    – L-7 Ingegneria civile e ambientale;
    – L-8 Ingegneria dell’informazione;
    – L-9 Ingegneria industriale;
    – L-17 Scienze dell’architettura;
    – L-21 Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale;
    – L-23 Scienze e tecniche dell’edilizia;
    – L-32 Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura;
    – L-34 Scienze geologiche;
  • Corsi di laurea magistrale in:
    – LM-3 Architettura del paesaggio;
    – LM-4 Architettura e ingegneria edile-architettura;
    – LM-23 Ingegneria civile;
    – LM-24 Ingegneria dei sistemi edilizi;
    – LM-31 Ingegneria gestionale;
    – LM-35 Ingegneria per l’ambiente e il territorio;
    – LM-48 Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale;
    – LM-73 Scienze e tecnologie forestali ed ambientali;
    – LM-74 Scienze e tecnologie geologiche;
    – LM-75 Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio;
    – LM-79 Scienze geofisiche;
  • Equipollenti lauree del vecchio ordinamento.

DISCIPLINE AGRICOLE E FORESTALI

  • Corsi di laurea:
    – L-2 Biotecnologie;
    – L-13 Scienze biologiche;
    – L-25 Scienze e tecnologie agrarie e forestali;
    – L-26 Scienze e tecnologie alimentari;
    – L-32 Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura;
    – L-38 Scienze zootecniche e tecnologie delle produzioni animali;
  • Corsi di laurea magistrale:
    – LM-6 Biologia;
    – LM-7 Biotecnologie agrarie;
    – LM-8 Biotecnologie industriali;
    – LM-9 Biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche;
    – LM-60 Scienze della natura;
    – LM-61 Scienze della nutrizione umana;
    – LM-69 Scienze e tecnologie agrarie;
    – LM-70 Scienze e tecnologie alimentari;
    – LM-73 Scienze e tecnologie forestali ed ambientali;
    – LM-74 Scienze e tecnologie geologiche;
    – LM-75 Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio;
    – LM-86 Scienze zootecniche e tecnologie animali;
  • Equipollenti lauree del vecchio ordinamento.

LAVORI PUBBLICI E INFRASTRUTTURE

  • Corsi di laurea:
    – L-7 Ingegneria civile e ambientale;
    – L-8 Ingegneria dell’informazione;
    – L-9 Ingegneria industriale;
    – L-17 Scienze dell’architettura;
    – L-21 Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale;
    – L-23 Scienze e tecniche dell’edilizia;
  • Corsi di laurea magistrale:
    – LM-3 Architettura del paesaggio;
    – LM-4 Architettura e ingegneria edile-architettura;
    – LM-21 Ingegneria biomedica;
    – LM-23 Ingegneria civile;
    – LM-24 Ingegneria dei sistemi edilizi;
    – LM-26 Ingegneria della sicurezza;
    – LM-27 Ingegneria delle telecomunicazioni;
    – LM-31 Ingegneria gestionale;
    – LM-35 Ingegneria per l’ambiente e il territorio;
    – LM-48 Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale;
  • Equipollenti lauree del vecchio ordinamento.

MATERIA AMBIENTALE

  • Corsi di laurea:
    – L-7 Ingegneria civile e ambientale;
    – L-9 Ingegneria industriale;
    – L-21 Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale;
    – L-23 Scienze e tecniche dell’edilizia;
    – L-27 Scienze e tecnologie chimiche;
    – L-32 Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura;
    – L-34 Scienze geologiche;
  • Corsi di laurea magistrale:
    – LM-22 Ingegneria chimica;
    – LM-23 Ingegneria civile;
    – LM-30 Ingegneria energetica e nucleare;
    – LM-35 Ingegneria per l’ambiente e il territorio;
    – LM-48 Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale;
    – LM-60 Scienze della natura;
    – LM-73 Scienze e tecnologie forestali e ambientali;
    – LM-74 Scienze e tecnologie geologiche;
    – LM-75 Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio;
  • Equipollenti lauree del vecchio ordinamento.

AMBITO INFORMATICO-STATISTICO

  • Corsi di laurea:
    – L-31 Scienze e tecnologie informatiche;
    – L-35 Scienze matematiche;
    – L-41 Statistica;
  • Corsi di laurea magistrale:
    – LM-18 Informatica;
    – LM-32 Ingegneria informatica;
    – LM-40 Matematica;
    – LM-66 Sicurezza informatica;
    – LM-82 Scienze statistiche;
    – LM-83 Scienze statistiche attuariali e finanziarie;
  • Equipollenti lauree del vecchio ordinamento.

Si rende noto che il 30% dei posti di ciascun profilo sono riservati a favore dei volontari delle Forze Armate. Inoltre, operano le riserve di posti di cui agli artt.1 e 18 della Legge n. 68/1999, nei limiti della quota d’obbligo prevista dalla citata legge.

SELEZIONE

La procedura selettiva si svolgerà con il superamento di un’unica prova scritta. Questa sarà suddivisa in due macro categorie di argomenti:

  • una prima parte riguardante argomenti di carattere generale;
  • una seconda parte su argomenti di carattere specifico del profilo.

La prova sarà svolta a distanza in modalità telematica da remoto.

Per maggiori informazioni relative alle materie d’esame e al calendario delle prove di ciascun profilo, si invita alla lettura del bando scaricabile a fine articolo.

DOMANDA DI AMMISSIONE

La domanda di partecipazione al concorso della Regione Lombardia per specialisti tecnici dovrà essere presentata entro le ore 12.00 del giorno 30 Novembre 2021 esclusivamente con procedura telematica a questa pagina, dove registrarsi e accedere mediante CRS/TS-CNS, SPID o CIE.

Si segnala che i candidati dovranno allegare alla domanda online (prima che quest’ultima venga inviata al protocollo) copia della ricevuta del bonifico effettuato di Euro 10 quale contributo di segreteria ed anche il proprio curriculum vitae, aggiornato alla data di presentazione della domanda.

Per conoscere ulteriori dettagli sulle modalità di presentazione delle domande, si rimanda pertanto alla lettura del bando sotto allegato.

BANDO

Gli interessati al concorso per specialisti tecnici della Regione Lombardia sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 362 Kb), pubblicato per estratto sulla Gazzetta Ufficiale n. 90 del 12-11-2021.

ULTERIORI INFORMAZIONI

L’orario effettivo della prova d’esame scritta sarà pubblicato sul portale internet dedicato della Giunta di Regione Lombardia il giorno 1 Dicembre 2021. Nello stesso giorno e sul medesimo sito saranno rese note anche eventuali variazioni al diario della prova concorsuale.

Verranno formulate graduatorie distinte per ogni profilo. Le graduatorie finali saranno dunque pubblicate sempre sul portale della Giunta dedicata ai bandi ed anche sul BURL.

ALTRI CONCORSI E AGGIORNAMENTI

Per conoscere gli altri concorsi pubblici per profili tecnici attivi in Italia, visitate la nostra pagina. Infine, vi invitiamo a iscrivervi alla newsletter gratuita per restare sempre informati con gli aggiornamenti ed anche al canale Telegram per ricevere le notizie in anteprima.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments