Regione Veneto: contributi a fondo perduto per donne imprenditrici

Lavoro donna computer

La Regione Veneto ha approvato un bando per l’erogazione di contributi a fondo perduto destinati alle donne imprenditrici e alle imprese a prevalente partecipazione femminile.

Le domande vanno inviate dal 9 al 24 Febbraio 2021. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta, quali sono i requisiti e come fare domanda. 

CONTRIBUTI PER DONNE IMPRENDITRICI REGIONE VENETO

La Regione Veneto ha infatti emanato un bando per lo stanziamento di contributi a fondo perduto da destinare a donne imprenditrici, con l’obiettivo di rafforzare e arricchire il tessuto imprenditoriale veneto.

I contributi provengono da un fondo iniziale pari a € 1.480.000,00, è inoltre prevista l’assegnazione di risorse aggiuntive in caso di ulteriore disponibilità finanziaria.

DESTINATARI

I contributi a fondo perduto stanziati dalla Regione Veneto sono destinati a donne imprenditrici e alle imprese a prevalente partecipazione femminile che operano nei settori dell’artigianato, dell’industria, del commercio e dei servizi.

Le imprese devono rientrare nelle seguenti tipologie:

  • imprese individuali di cui sono titolari donne residenti nel Veneto da almeno due anni;
  • società anche di tipo cooperativo i cui soci e organi di amministrazione sono costituiti per
    almeno due terzi da donne residenti nel Veneto da almeno due anni e nelle quali il capitale sociale è per almeno il cinquantuno per cento di proprietà di donne.

REQUISITI

Alle imprese interessate a fare domanda per il contributo, è inoltre richiesto il possesso dei requisiti di seguito riassunti:

  • essere regolarmente iscritte al Registro delle Imprese;
  • esercitare un’attività economica classificata con codice ATECO appartenente ai settori sopra indicati;
  • avere l’unità operativa in cui si realizza l’intervento in Veneto;
  • essere nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non essere in liquidazione volontaria e non essere sottoposte a procedure concorsuali in corso o aperte nei suoi confronti;
  • osservare le norme dell’ordinamento giuridico italiano in materia previdenziale, assistenziale e assicurativa, di sicurezza sui luoghi di lavoro, di contratti collettivi di lavoro, di inserimento dei disabili, di pari opportunità tra uomo e donna, edilizia, urbanistica e di tutela ambientale;
  • possesso dei requisiti di onorabilità di cui all’art. 1 della legge regionale 11 maggio 2018, n. 16 “Disposizioni generali relative ai procedimenti amministrativi concernenti interventi di sostegno pubblico di competenza regionale”.

INTERVENTI E SPESE AMMISSIBILI

Ai fini del contributo sono ammissibili gli interventi di supporto all’avvio, insediamento e sviluppo di nuove iniziative imprenditoriali e i progetti di rinnovo e ampliamento dell’attività esistente.

Sono inoltre ammissibili le spese relative all’acquisto, o all’acquisizione nel caso di operazioni di leasing finanziario, di beni materiali e immateriali e servizi rientranti nelle seguenti categorie:

  • macchinari, impianti produttivi, hardware, attrezzature nuovi di fabbrica;5
  • arredi nuovi di fabbrica;
  • negozi mobili;
  • mezzi di trasporto ad uso interno o esterno, a esclusivo uso aziendale, con l’esclusione delle
    autovetture;
  • opere edili/murarie e di impiantistica;
  • software – anche in cloud – che automatizzano il processo di raccolta delle informazioni dei clienti, attuali o potenziali, e la comunicazione con gli stessi (ivi compresi i sistemi c.d. BIG DATA), sistemi di gestione newsletter o i sistemi VoIP; realizzazione di sistemi di e-commerce;
  • brevetti, licenze, know-how o conoscenze tecniche non brevettate, banche dati, ricerche di
    mercato, biblioteche tecniche, campagne promozionali anche sui social network.

IMPORTO DEL CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO

Il contributo a fondo perduto stanziato dalla Regione Veneto per le donne imprenditrici è pari al 40% della spesa rendicontata ammissibile per la realizzazione dell’intervento:


  • nel limite massimo di € 52.000,00 corrispondenti a una spesa rendicontata ammissibile pari o superiore a € 130.000,00;
  • nel limite minimo di euro 8.000,00 corrispondenti a una spesa rendicontata ammissibile pari a € 20.000,00.

COME FARE DOMANDA

Per fare domanda per accedere ai contributi a fondo perduto stanziati dalla Regione Veneto per l’imprenditoria femminile, è necessario ottenere le credenziali  registrandosi preventivamente alla alla piattaforma per i servizi informatici della regione. Una volta ricevute le credenziali, le domande potranno, poi, essere inviate dal 9 al 24 febbraio 2021, tramite procedura telematica raggiungibile a questa pagina.

BANDO REGIONE VENETO CONTRIBUTI IMPRENDITRICI

Gli interessati sono invitati a scaricare e leggere il BANDO (Pdf 876 Kb) in cui sono riportati tutti gli ulteriori dettagli.

Eventuali successive comunicazioni saranno riportate sul sito della Regione Veneto alla sezione ‘Rete degli URP del Veneto > Approfondimenti rete URP > Imprenditoria femminile’.

ALTRI AIUTI ALLE IMPRESE

Per conoscere altri aiuti alle imprese è possibile visitare la nostra sezione dedicata. Inoltre per restare sempre aggiornati potete iscrivervi alla nostra newsletter gratuita.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments