Regole Green Pass e sicurezza: cinema, stadi, musei, teatri, concerti, discoteche

Cosa prevede il Decreto Capienze sull’obbligo green pass e le regole per l’accesso al cinema, nelle discoteche, musei, stadi, palazzetti, teatri e concerti. Ecco la bozza del Decreto

Consiglio dei Ministri, Decreto

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto Capienze che introduce dall’11 ottobre 2021 nuove regole e il Green Pass per l’accesso alle attività culturali, sportive e ricreative.

Il Governo aveva già sancito l’obbligo Green Pass per accedere nei luoghi della cultura e dello sport, ma ora sono stati ridotti i limiti relativi al numero di persone che possono aver accesso nei cinema, nelle strutture sportive, nei musei, nei teatri, ai concerti o nelle discoteche.

Vediamo per quali posti è previsto l’obbligo Green Pass e quali sono le nuove disposizioni in merito all’ingresso del pubblico nelle strutture culturali, sportive e ricreative.

I NUOVI LUOGHI DOVE È OBBLIGATORIO IL GREEN PASS

Il Decreto Capienze, non ancora pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, conferma l’obbligo Green Pass già previsto per diversi luoghi della cultura e dell’intrattenimento e ne introduce altri fissando nuove regole per:

  • sale da ballo e discoteche;
  • strutture sportive all’aperto o al chiuso;
  • sale teatrali;
  • sale da concerto;
  • sale cinematografiche;
  • locali d’intrattenimento e musica dal vivo;
  • locali o spazi anche all’aperto.

Ricordiamo che in base alle disposizioni del Governo contenute nel Decreto Legge 23 luglio 2021, n. 105, dal 6 agosto 2021 il Green Pass era già obbligatorio per accedere alle seguenti attività:

  • spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportive;
  • musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre;
  • piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso;
  • sagre e fiere, convegni e congressi;
  • servizi di ristorazione con consumazione ai tavoli;
  • centri termali, parchi tematici e di divertimento;
  • centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, i centri estivi e le relative attività di ristorazione;
  • sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò;
  • per partecipare alle feste per cerimonie civili e religiose;
  • accedere a residenze sanitarie assistenziali o altre strutture;
  • spostarsi in entrata e in uscita da territori classificati in “zona rossa” o “zona arancione”.

Il Green Pass è obbligatorio anche sui mezzi di trasporto pubblico, nei luoghi di lavoro pubblico o privato, nelle scuole, RSA e Università.

LE NOVITÀ DEL DECRETO CAPIENZE

Le regole Green Pass e capienza del nuovo Decreto entreranno in vigore dall’11 ottobre 2021 per tutte le attività culturali, sportive e ricreative. Il testo arriva per rispondere alla straordinaria necessità e urgenza di adeguare le misure di contenimento dell’epidemia da Covid-19, proseguendo nella graduale ripresa di queste attività, nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione della pandemia.

REGOLE GREEN PASS E LIMITI PER TEATRI, CINEMA E SALE CONCERTO

Nell’articolo 1 del Decreto Capienze il legislatore ha fissato le regole sul Green Pass e l’accesso a teatri, cinema e concerti, suddividendo i limiti di capienza a seconda del colore della zona:

  • in zona bianca, per gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali d’intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali o spazi anche all’aperto, la capienza consentita è del 100% di quella massima autorizzata sia all’aperto che al chiuso;

  • in zona gialla, gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali d’intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali o spazi anche all’aperto, sono svolti esclusivamente con posti a sedere pre assegnati e a condizione che sia assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro, sia per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi, sia per il personale. In zona gialla poi, la capienza consentita non può essere superiore al 50% di quella massima autorizzata.

LE DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE PER I NUOVI LIMITI

In ogni caso, per gli spettacoli all’aperto, quando il pubblico, anche solo in parte, accede senza posti a sedere pre assegnati e senza limiti massimi di capienza autorizzati, l’autorità di pubblica sicurezza deve adottare le misure necessarie ad assicurare il rispetto delle esigenze di prevenzione della diffusione del contagio da Covid-19. Si dovrà tener conto delle dimensioni, dello stato e delle caratteristiche dei luoghi. Le attività devono comunque svolgersi nel rispetto di linee guida adottate ai sensi dell’articolo 1, comma 14, del Decreto Legge 16 maggio 2020, n. 33, convertito, con modificazioni, dalla Legge 14 luglio 2020, n. 74, ovvero nel rispetto dei contenuti di protocolli o linee guida idonei a prevenire o ridurre il rischio di contagio nel settore di riferimento o in ambiti analoghi. Il riferimento è a quelli adottati dalle Regioni o dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, nel rispetto dei principi contenuti nei protocolli o nelle linee guida nazionali. In assenza di quelli regionali troveranno applicazione i protocolli o le linee guida adottati a livello nazionale.

LE REGOLE PER SALE DA BALLO E DISCOTECHE

Per le Regioni in zona bianca, le regole sul Green Pass e l’accesso nelle sale da ballo, discoteche e locali assimilati sono consentite nel rispetto di protocolli e linee guida adottati ai sensi della Legge 14 luglio 2020, n. 74. È dunque vietata ogni forma di assembramento.

La capienza non può comunque essere superiore al 75% di quella massima autorizzata all’aperto e al 50% al chiuso. Nei locali al chiuso dove si svolgono tali attività deve essere garantita la presenza d’impianti di areazione senza ricircolo dell’aria. Inoltre, resta obbligatorio indossare la mascherina, a eccezione del momento del ballo. Anche per queste attività ricreative è consentito l’accesso solo a coloro che hanno il Green Pass.

ACCESSO AI MUSEI CON GREEN PASS E SENZA DISTANZE

Nelle strutture museali il Decreto elimina l’obbligo di distanza interpersonale di un metro sia in zona bianca che in zona gialla. Resta obbligatorio garantire la modalità di fruizione contingentata o comunque, tale da evitare assembramenti di persone, come sancito dal Decreto Legge 22 aprile 2021, n. 52.

STRUTTURE SPORTIVE, LE NUOVE REGOLE

Per l’accesso agli eventi e alle competizioni sportive la capienza consentita:

  • in zona bianca non può essere superiore al 75% di quella massima autorizzata all’aperto e al 60% al chiuso;
  • in zona gialla la capienza consentita non può essere superiore al 50% di quella massima autorizzata all’aperto e al 35% al chiuso.

Le percentuali massime di capienza e tali regole sul Green Pass si applicano a ciascuno dei settori dedicati alla presenza del pubblico nei luoghi di svolgimento degli eventi e competizioni sportivi. Le attività devono svolgersi nel rispetto delle linee guida adottate dalla Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per lo sport, sentita la Federazione medico sportiva italiana, sulla base di criteri definiti dal Comitato tecnico-scientifico. Quando non è possibile assicurare il rispetto di tali condizioni, gli eventi e le competizioni sportive si svolgono senza la presenza di pubblico.

Le misure si applicano per la partecipazione del pubblico:

  • agli eventi e alle competizioni di livello agonistico riconosciuti di preminente interesse nazionale con provvedimento del Comitato olimpico nazionale italiano (CONI) e del Comitato italiano paralimpico (CIP), riguardanti gli sport individuali e di squadra, organizzati dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva;
  • presso gli eventi organizzati da organismi sportivi internazionali;
  • agli eventi e alle competizioni sportive di altro genere.

LIMITE DI ACCESSO AI CONCERTI NEGLI STADI O NEI PALAZZETTI

Il Decreto prevede che in caso di spettacoli aperti al pubblico che si svolgono in luoghi ordinariamente destinati agli eventi e alle competizioni sportive, come per esempio i concerti, si applicano le stesse disposizioni valide per lo sport: 75% negli stadi e 60% nei palazzetti (o altri tipi di centri polifunzionali sportivi) in zona bianca. In zona gialla invece, la capienza massima sarà pari al 50% di quella autorizzata all’aperto e al 35% al chiuso.

LA CAPIENZA PUÒ VARIARE IN BASE ALL’ANDAMENTO DELLA PANDEMIA

Nel testo si legge che in zona bianca e gialla le regole Green Pass possono anche cambiare, in relazione all’andamento della situazione epidemiologica e alle caratteristiche dei siti e degli eventi. Infatti, può essere stabilita una diversa percentuale massima di capienza consentita, nel rispetto dei principi fissati dal Comitato tecnico-scientifico, con linee guida idonee a prevenire o ridurre il rischio di contagio. Tali disposizioni possono essere adottate, per gli spettacoli, dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e, per gli eventi e le competizioni dal Sottosegretario di Stato con delega in materia di sport.

Restano sospesi gli spettacoli aperti al pubblico quando non è possibile assicurare il rispetto delle condizioni di sicurezza anti-contagio.

SANZIONI

Il Decreto Capienze inoltre, prevede un inasprimento delle sanzioni nel caso in cui non vengano rispettati dai gestori di questi tipi di strutture i nuovi limiti percentuali delle presenze rispetto alla capienza. A partire dalla seconda violazione, commessa in giornata diversa si applica una sanzione amministrativa accessoria della chiusura da 1 a 10 giorni.

RIFERIMENTI NORMATIVI

Bozza Decreto Capienze (Pdf 230 Kb).
Decreto Legge 23 luglio 2021, n. 105 (Pdf 123 Kb).
Decreto Legge 22 aprile 2021, n. 52 (Pdf 157 Kb).

ALTRE MISURE E AGGIORNAMENTI

Ti invitiamo a leggere anche l’approfondimento su tutte le regole del Green Pass Italia. Sono disponibili anche le guide con le regole Green Pass sui mezzi di trasporto pubblico, le norme Green Pass nei luoghi di lavoro pubblico o privato e la normativa Green Pass nelle scuole, RSA e Università.

Continua a seguirci per restare aggiornato su tutte le novità: iscriviti  alla nostra newsletter gratuita e al canale Telegram per leggere le notizie in anteprima.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments