Ristori settore Fiere e Logistica: come fare domanda e Bando

La guida dettagliata con i documenti utili e i requisiti per ottenere i ristori del settore fiere e logistica

fiera, esposizione
Photo credit: Eugenio Marongiu / Shutterstock.com

Al via i ristori per il settore fiere e logistica stanziati dal Ministero del Turismo per dare un sostegno a uno dei rami d’imprese maggiormente colpiti dal Covid-19.

In totale il Governo ha stanziato 50 milioni di euro che potranno essere erogati come ristori alle ditte che lavorano nel settore che presentano domanda entro il 30 novembre 2021.

Scopriamo insieme a chi sono destinati questi ristori, quali sono i requisiti e come presentare domanda per ottenere l’aiuto dal Ministero competente.

RISTORI SETTORE FIERE E LOGISTICA, COSA SONO

I ristori del settore fiere e logistica sono dei contributi erogati come aiuti alle imprese del settore delle fiere e dei soggetti erogatori di servizi di logistica, trasporto e di allestimento fieristico. Sono destinati a coloro che abbiano una quota superiore al 51% dei ricavi, relativamente all’anno 2019, derivante da attività riguardanti fiere e congressi. Tali imprese che hanno subito delle perdite a causa delle restrizioni per il Covid-19, possono chiedere l’aiuto direttamente sulla piattaforma del Ministero del Turismo. Il Ministero ha istituito tali ristori con il Decreto ministeriale 12 novembre 2021, n. 1353. L’assegnazione ed erogazione di contributi è pari a 50 milioni di euro stanziati per l’anno 2021 con il testo di Legge coordinato del Decreto Sostegni Bis. A tal fine, è stato pubblicato il 22 novembre 2021, l’apposito bando (Pdf 329 Kb).

A CHI SPETTANO I RISTORI FIERE E LOGISTICA

I beneficiari di tali ristori possono essere:

  • gli enti fiera e i soggetti organizzatori di fiere con codice ATECO principale 82.30.00;

  • i soggetti erogatori di servizi di logistica e trasporto e di allestimento che abbiano una quota superiore al 51% dei ricavi nell’anno 2019 derivante da attività riguardanti fiere e congressi.

Tali categorie di soggetti devono aver registrato una perdita media mensile di fatturato e corrispettivi pari ad almeno il 30%, a causa dell’annullamento, del rinvio o del ridimensionamento di almeno un evento fieristico o congressuale tra il 1° gennaio 2021 e il 30 giugno 2021, in Italia o all’estero.

REQUISITI

Il Decreto del Ministero del Turismo stabilisce anche quali sono i requisiti per ottenere i ristori destinati agli operatori delle fiere. Ovvero:

  • avere sede legale in Italia e non avere procedure concorsuali pendenti;


  • essere in regola con gli obblighi in materia fiscale;

  • risultare in regola con gli obblighi in materia previdenziale ed assicurativa;

  • non trovarsi già in difficoltà alla data del 31 dicembre 2019, ai sensi del Regolamento (UE) n. 651/2014, salvo che si tratti microimprese o piccole imprese di cui all’allegato I del Regolamento, purché non soggette a procedure concorsuali per insolvenza e non destinatarie di aiuti per il salvataggio o aiuti per la ristrutturazione;

  • assenza di condizioni ostative alla contrattazione con le Pubbliche Amministrazioni.

A QUANTO AMMONTANO

Ai fini della determinazione dei ristori, le risorse saranno così ripartite:

  • 40.000.000 euro a enti fiera e i soggetti organizzatori di fiere, in proporzione alla differenza fra la media mensile di fatturato e corrispettivi, imputabili a eventi fieristici e congressuali, relativi al periodo che va dal 1° gennaio 2019 al 30 giugno 2019 e la media mensile di fatturato e corrispettivi, imputabili a eventi fieristici e congressuali, relativi al periodo che va dal 1° gennaio 2021 al 30 giugno 2021;

  • 10.000.000 euro a soggetti erogatori di servizi di logistica, trasporto e di allestimento, in proporzione alla differenza fra la media mensile di fatturato e corrispettivi imputabili a eventi fieristici e congressi, relativi al periodo che va dal 1° gennaio 2019 al 30 giugno 2019 e la media mensile di fatturato e corrispettivi, imputabili a eventi fieristici e congressuali, relativi al periodo che va dal 1° gennaio 2021 al 30 giugno 2021.

Il contributo verrà erogato nel limite massimo ricavabile dalle formule citate.

COME FUNZIONANO I RISTORI

I ristori per il settore fiere e logistica vengono assegnati in base alla perdita economica dimostrata dall’impresa richiedente. Successivamente, con un Decreto del Direttore Generale competente si deciderà l’assegnazione dei contributi a seguito dell’istruttoria effettuata sulle domande pervenute. L’assegnazione dei contributi è subordinata al rispetto della normativa europea in materia di aiuti di Stato. Vengono forniti come dei contributi sul conto corrente del soggetto beneficiario. Infine, l’erogazione del contributo ai beneficiari è effettuata subordinatamente alla verifica della regolarità contributiva dell’impresa e alla verifica inadempimenti ai sensi dell’articolo 48 bis del Decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602, secondo le disposizioni vigenti.

COME PRESENTARE DOMANDA PER I RISTORI FIERE E LOGISTICA

Le nuove domande per i ristori del settore fiere e logistica dovranno essere presentate solo dalle imprese che non abbiano inviato istanza al precedente avviso pubblico 5 agosto 2021, n. 196 erogato dal Ministero o che debbano completare eventuali informazioni di un’istanza già presentata. Le domande dovranno essere presentate mediante procedura informatizzata, dalle 11.00 del 23 novembre 2021 alle 17.00 del 30 novembre 2021.

Per ottenere i ristori bisogna visitare questo sito e compilare il format disponibile nello sportello telematico predisposto. Coloro invece che non hanno completato le informazioni, relative all’anno 2021, richieste in sede di trasmissione dell’istanza ai sensi dell’avviso pubblico 5 agosto 2021, n. 196, possono completare le informazioni telematicamente, modificando la precedente istanza e inoltrando la documentazione integrativa accedendo allo sportello informatico disponibile al questo indirizzo.

DOCUMENTI DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

Per l’inoltro della richiesta è necessario produrre i seguenti allegati:


  • se l’impresa appartiene al settore della logistica o dell’allestimento di fiere o congressi è necessario produrre anche il seguente l’elenco certificato da Professionista accreditato delle fatture emesse verso soggetti del settore fiere e congressi;

  • certificazione da auditors indipendenti dei dati relativi ai margini operativi lordi (MOL).

Infine, sarà necessario firmare digitalmente il PDF riepilogativo della richiesta di contributo.

L’ASSISTENZA PER LE DOMANDE

Il Ministero per il Turismo ha previsto un’assistenza tecnico informatica giornaliera ai fini della compilazione. È disponibile dal lunedì al venerdì compresi, dalle ore 9:00 alle ore 17:00 ed è accessibile ai seguenti contatti:

  • numero telefonico dedicato 06/72462901;


  • inviando una richiesta di supporto dalla compilazione online dal pulsante “hai bisogno di aiuto?”.

DOCUMENTI UTILI, MANUALE E BANDO

Per aiutare coloro che richiedono i ristori per il settore fiere e logistica, il Ministero del Turismo ha fornito il Manuale utente (Pdf 1 Mb), utile per compilare la domanda. Ogni altra informazione può essere fornita dal bando (Pdf 329 Kb). Per maggiori chiarimenti sulla compilazione della domanda di contributo è anche possibile consultare le risposte alle FAQ.

RIFERIMENTI NORMATIVI

Decreto Ministeriale 12 novembre 2021, n. 1353 (Pdf 403 Kb).
Avviso pubblico 5 agosto 2021, n. 196 (Pdf 806 Kb)

ALTRI AIUTI E AGGIORNAMENTI

Per conoscere tutte le agevolazioni a favore dei datori di lavoro è possibile visitare la nostra pagina dedicata agli aiuti alle imprese. Per restare aggiornati è possibile iscriversi gratis alla nostra newsletter e al nostro canale Telegram, per avere le notizie in anteprima.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments