Scuola: 59.000 assunzioni di precari docenti e ATA entro il 2017

Carrozza

Arrivano finalmente dei numeri concreti sulle assunzioni di precari nella scuola.

Nel corso di una interrogazioni alla Camera, il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Maria Chiara Carrozza ha risposto ad una domanda posta dai deputati del Movimento 5 stelle relativa alle modalità con le quali intende affrontare il tema dell’assorbimento del personale attualmente precario della scuola.

Sono previste 15mila assunzioni di precari a settembre 2013 e 44mila assunzioni di precari in quattro anni, entro il 2017.

Il Ministro ha riconfermato che i dati del turnover restano limitati a sole 59.000 unità nel prossimo quadriennio ed in particolare per il 2013 – 2014 non sono ipotizzabili più di 15.000 assunzioni tra docenti ed ATA a causa degli effetti della riforma Fornero sui requisiti pensionistici.

Nell’anno scolastico 2013 /2014 il piano triennale di assunzioni a tempo indeterminato di personale docente, educativo e ATA per il triennio 2011 – 2013, giungerà a conclusione, con la richiesta di immissione in ruolo di 15 mila precari circa e potrà essere avviata la programmazione delle nuove assunzioni. “Le stime del turnover del personale docente per i prossimi anni scolastici – ha dichiarato il ministro – sono di circa 44 mila unità di personale docente e ATA. Da questi dati emerge che l’entità del personale che potrà essere assunto, in conseguenza diretta del turnover, è complessivamente pari a circa 59 mila unità nel prossimo quadriennio“.

Maria Chiara Carrozza ha anche sottolineato la volontà di stabilizzare una consistente fetta di precari di sostegno nella scuola. Lo scopo è “raggiungere la sostanziale equivalenza tra organico di diritto e di fatto nel sostegno, con l’inquadramento in ruolo dei circa 30 mila docenti di sostegno che vengono utilizzati annualmente e, in prospettiva, avere l’organico funzionale come nuovo metodo di gestione degli organici”.

Questo è sicuramente un segnale importante in questo momento di crisi economica e del grave stato di disoccupazione che affligge migliaia di italiani, tuttavia – come ha precisato il sindacato FLC CGIL – si tratta di numeri molto limitati al confronto degli oltre 130.000 supplenti attualmente in servizio e dei posti messi a concorso. “Ora il Ministro passi dagli annunci ai fatti, iniziando a sbloccare le 5.300 assunzioni del personale ATA del 2012 / 2013” hanno dichiarato sempre i sindacati in una nota.

Per completezza mettiamo a disposizione in testo con l’interrogazione e la risposta data dal Ministro circa le assunzioni di precari docenti e ATA entro il 2017 – scarica il DOCUMENTO (Pdf 34Kb) messa online dalla FLC CGIL e dal sito web del Governo.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments