Scuola: previste quasi 17 mila assunzioni

Il Ministero dell’economia ha dato l’ok per le 16.670 assunzioni nella scuola, proposte dal Ministero per l’Istruzione. E’ stato proprio il Ministro Gelmini a comunicare la buona notizia ieri pomeriggio, ai sindacati. Il piano di assunzioni prevede il conferimento dell’incarico in ruolo di 10.000 docenti, 6.500 ausiliari tecnici amministrativi (Ata) e 170 presidi.

La Uil Scuola a termine dell’incontro di ieri ha subito dimostrato il proprio parere favorevole, infatti il segretario organizzativo Pino Turi ha dichiarato: “le 16mila assunzioni non sono la soluzione al problema del precariato ma è un fatto positivo che sia data stabilità a 10 mila insegnanti, 6 mila Ata e 170 dirigenti”.

Il precariato tuttavia riguarda ancora più di 300 mila persone, ha ricordato Rino Di Meglio della Gilda, per questo la Uil Scuola ha nuovamente richiesto l’assegnazione di incarichi pluriennali, per dare ulteriore stabilità al sistema. Ieri è stata aperta anche una discussione sullo sblocco degli scatti di anzianità per il personale scolastico, che sono stati congelati fino al 2013 dalla manovra economica da poco approvata dal governo. Si parla già dell’emanazione di un decreto interministeriale volto ad intervenire su questa situazione, che sarà pronto probabilmente per l’autunno. Come ultima notizia, si è saputo che entro il 2010, sarà bandito un nuovo concorso per dirigente scolastico finalizzato alla copertura di 2.800 posti.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments