Scuola e Università, Decreto green pass e sicurezza: tutte le regole

Da settembre nuove regole per scuola e università. Ecco tutte le misure anti-Covid previste dal Governo per garantire il rientro in classe in sicurezza

scuola

Il Decreto Legge 6 Agosto 2021 n. 111 introduce nuove misure anti-contagio e l’obbligo Green Pass per scuola e università.

Per organizzare il rientro in classe in sicurezza, infatti, il Governo ha introdotto nuove regole per contenere il contagio da Covid-19 e garantire le attività in presenza nella scuola primaria, secondaria e nelle università.

Ecco cosa prevede il nuovo Decreto con la spiegazione semplice e chiara di tutte le misure introdotte relativamente alla scuola e alle università.

1. ATTIVITÀ DIDATTICA IN PRESENZA

L’attività scolastica e didattica delle scuole dell’infanzia, della scuola primaria, della secondaria di primo e secondo grado, sarà svolta in presenza. Stesso discorso anche per le lezioni universitarie. Infatti, il Consiglio dei Ministri, ha previsto che questa misura sia derogabile solo nelle singole istituzioni scolastiche oppure nelle scuole situate nelle aree territoriali specifiche dove le Regioni o le province autonome di Trento e Bolzano hanno emesso ordinanze anti-contagio differenti. Cosa significa? In pratica, l’attività non verrà svolta in presenza solo nei territori delle zone rosse o arancioni dove vi sono focolai o vi è il rischio elevato di diffusione del Covid-19 e sono state emesse ordinanze che vietano la frequenza in presenza. Gli amministratori locali devono ordinare la Didattica a Distanza solo in caso di reale e comprovato rischio o necessità.

2. MASCHERINE OBBLIGATORIE A SCUOLA E NELLE UNIVERSITÀ

Il nuovo Decreto, così come stabilito dal Comitato Tecnico Scientifico, sancisce che in tutte le scuole è obbligatorio utilizzare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie, ovvero le mascherine o altri DPI similiari. Dall’obbligo sono esclusi i bambini di meno di 6 anni, nonché coloro che hanno disabilità incompatibili con l’uso della mascherina e chi ha particolari patologie. Inoltre, possono derogare questa misura anche i soggetti impegnati nelle attività sportive. L’obbligo della mascherina può essere evitato se all’attività scolastica partecipano solo studenti guariti da Covid-19 o vaccinati. Stesso discorso anche per le università. Chi ha una temperatura corporea oltre i 37,5 gradi e una sintomatologia respiratoria, non può accedere o permanere né a scuola, né negli atenei italiani.

3. DISTANZIAMENTO

Per consentire lo svolgimento in presenza dei servizi e delle attività e per prevenire la diffusione dell’infezione da SARS-CoV-2 è raccomandato il rispetto di una distanza di sicurezza interpersonale di almeno 1 metro salvo che le condizioni, strutturali-logistiche degli edifici non lo consentano

4. OBBLIGO DI GREEN PASS PER IL PERSONALE SCOLASTICO E GLI STUDENTI UNIVERSITARI

Dal 1° settembre 2021 e fino al 31 dicembre 2021 tutto il personale universitario e scolastico, docenti e ATA, nonché gli studenti universitari, devono possedere obbligatoriamente il Green Pass. Il mancato rispetto del requisito per il personale viene considerato come una “assenza ingiustificata” e a partire dal 5° giorno di assenza, il rapporto di lavoro è sospeso senza né retribuzione, né altro compenso. È anche prevista una maggiore tutela legale per il personale scolastico e universitario, purché si rispettino le norme del Decreto e le misure stabilite dai protocolli e dalle linee guida del Ministero della Salute. Le disposizioni relative alle certificazioni verdi COVID-19 non si applicano ai soggetti esenti dalla campagna vaccinale sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare del Ministero della salute.

5. CONTROLLI

I dirigenti scolastici e i responsabili dei servizi educativi dell’infanzia nonché delle scuole paritarie e delle università sono tenuti a verificare il rispetto delle prescrizioni in merito al green pass. Anche gli studenti potranno essere sottoposti a controlli a campione.

6. SCREENING DELLA POPOLAZIONE SCOLASTICA

Il Decreto stabilisce anche che il Commissario Straordinario per l’emergenza da Covid-19, Francesco Paolo Figliuolo con un atto successivo, dovrà organizzare lo screening della popolazione scolastica stabilendo uno specifico piano valido per le scuole primarie e secondarie, e uno per le università. Salvo nuovi DPCM o Decreti Legge, tali norme saranno valide fino alla fine dello stato di emergenza per il Covid-19, prorogato al 31 dicembre 2021 così come sancito con il Decreto Legge 23 luglio, n. 105.

IL TESTO DEL DECRETO LEGGE

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale serie generale n. 187 del 6.8 2021 il decreto legge 6 agosto 2021, n. 111 contenente “Misure urgenti per l’esercizio in sicurezza delle attività scolastiche, universitarie, sociali e in materia di trasporti.” Il provvedimento è entrato in vigore il giorno 7 agosto e dovrà essere convertito in legge entro il 6 ottobre 2021.

DECRETO GREEN PASS SCUOLA BIS

Il Governo ha varato il nuovo Decreto Legge 122 del 10 settembre 2021 che ha introdotto nuove regole relative all’obbligo Green Pass a scuola, nelle università e nelle RSA. Tra le novità più rilevanti vi è il provvedimento che obbliga chiunque entri negli istituti di formazione o sanitario assistenziali, a esibire il certificato verde. Le regole saranno in vigore dal 10 ottobre al 31 dicembre. Per maggiori informazioni e per scaricare il testo del Decreto vi invitiamo a leggere il nostro approfondimento.

ALTRE MISURE E AGGIORNAMENTI

Vi invitiamo a leggere l’approfondimento su tutte le regole del Green Pass Italia che interessano ristorazione, turismo, attività di intrattenimento, concorsi e le regole per i trasporti sull’uso del Green Pass. Continuate a seguirci per restare aggiornati su tutte le novità e le disposizioni nazionali adottate in risposta all’emergenza da Covid-19, iscrivendovi alla nostra newsletter gratuita e al canale Telegram per leggere le notizie in anteprima.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments