Servizio Civile Agricoltura Sociale: 1000 volontari

agricoltura sociale

Nuovo bando di Servizio Civile per i giovani in arrivo nel settore agricolo.

Saranno attivati vari progetti di SC nell’ambito dell’Agricoltura Sociale, che impegneranno ben 1000 volontari. Ecco tutte le informazioni e cosa sapere.

VOLONTARI SERVIZIO CIVILE AGRICOLTURA SOCIALE

Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Maurizio Martina, ed il Sottosegretario del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, Luigi Bobba, hanno siglato un accordo finalizzato alla realizzazione del progetto cofinanziato per l’impiego di giovani in percorsi di Servizio Civile nell’Agricoltura Sociale. L’iniziativa, che rientra in una intesa raggiunta tra Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale del Consiglio dei Ministri, MLPS e MIPAAF, prevede, infatti, di far lavorare 1000 volontari del SCN in progetti di Agricoltura Sociale in tutta Italia, ovvero dedicati, ad esempio, all’inclusione di persone diversamente abili, o a campi estivi di agri nido, o all’utilizzo della natura come terapia per soggetti con disabilità psichiche, o ad attività didattiche rivolte a coloro che hanno difficoltà di inserimento lavorativo.

A dare la notizia è lo stesso MIPAAF, attraverso una recente nota, pubblicata sul portale web del Ministero delle Politiche Agricole, che illustra i punti principali del progetto per l’impiego di 1000 volontari nel Servizio Civile Agricoltura Sociale. L’iniziativa intende potenziare questo settore, che oltre 390 cooperative impegnate in esperienze di questo tipo sul territorio nazionale, che offrono lavoro a 4mila persone e producono oltre 200 milioni di Euro di fatturato, e ad avvicinare i giovani a questo tipo di attività.

ATTIVITA’ PREVISTE

Ma cos’è l’Agricoltura Sociale? Si tratta di una pratica che utilizza iniziative attivate nel settore agricolo e alimentare per agevolare il reinserimento terapeutico di persone svantaggiate nel tessuto sociale, e, contemporaneamente, mira anche alla produzione di beni.

I volontari del Servizio Civile che saranno selezionati per partecipare a progetti di Agricoltura Sociale, potrano essere impiegati nelle seguenti tipologie di attività:

inserimento lavorativo di persone con difficoltà temporanee o permanenti (handicap psico-fisico, problemi psichiatrici, dipendenze da alcool o droghe, detenzione, ecc.) in aziende agricole o cooperative sociali agricole;

– formazione, soprattutto con forme come la borsa lavoro e il tirocinio, per soggetti a bassa contrattualità, finalizzate anche all’inserimento lavorativo;

– offerta di attività di co-terapia, in collaborazione con i servizi socio-sanitari, per persone con difficoltà temporanee o permanenti (handicap psico-fisico, problemi psichiatrici, anziani);

– offerta di servizi alla popolazione, ovvero a bambini (agri-nidi, attività ricreative, campi scuola, centri estivi) e anziani (attività per i tempo libero, orto sociale, fornitura di pasti, assistenza).

“Avremo mille giovani del servizio civile nazionale che potranno dare il loro contributo nei progetti di agricoltura sociale – ha dichiarato il Ministro Martina – Diamo così un’attuazione immediata all’importante legge sull’agricoltura sociale approvata in Parlamento, sostenendo concretamente anche percorsi di formazione in questo mondo”.

INFORMAZIONI E BANDI

Per tutti i dettagli relativi ai progetti di Servizio Civile in Agricoltura Sociale che saranno attivati occorrerà attendere la pubblicazione dei bandi ufficiali. Non appesa saranno pubblicati gli avvisi di selezione li metteremo a vostra disposizione, continuate a seguirci per restare aggiornati.

Per ulteriori informazioni mettiamo a vostra disposizione la BROCHURE (Pdf 1,05Mb) relativa al progetto Mille giovani del servizio civile nazionale per l’agricoltura sociale.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments