Sigit: 120 posti di lavoro con Innovation Square Center

tecnologia

In arrivo nuovi posti di lavoro a Torino con l’apertura di un grande polo innovativo legato all’industria plastica.

Il nuovo hub sarà realizzato dalla società torinese Sigit e sorgerà nell’area dell’ex stabilimento tipografico Gros del capoluogo piemontese.

Si tratta di una struttura di grandi dimensioni, che creerà nuova occupazione per gli abitanti del territorio torinese e dei comuni limitrofi.

Si prevedono, infatti, ben 120 assunzioni di personale. Ecco cosa sapere sui nuovi posti di lavoro Sigit e sulla struttura che verrà creata.

NUOVO POLO DI INNOVAZIONE A TORINO

La società Sigit, specializzata nella produzione di componenti per l’automotive, ha deciso di investire sette milioni di Euro per realizzare a Torino un nuovo sito dove concepire e testare le nuove tecnologie legate all’industria della plastica. La notizia è stata resa nota durante una conferenza stampa tenutasi pochi giorni fa.

La struttura si chiamerà Innovation Square Center e sarà pronta entro il primo trimestre del 2019. Concepita in ottica 4.0 e secondo le logiche dello smart working, sorgerà su una superficie di 3.500 metri quadri, presso l’ex tipografia Mario Gros nel cuore del quartiere industriale torinese di Mirafiori.

Le attività di riqualificazione di questo vecchia tipografia, risalente agli anni Cinquanta, saranno realizzate dalla società Ferplant che fornirà tecnologie e fonti energetiche rinnovabili. La progettazione dei lavori di riqualificazione, invece, sarà affidata ad architetti e ingegneri under 40. La selezione di questi professionisti avverrà mediante un concorso, promosso da Anfia e dall’Unione Industriale di Torino con il patrocinio del Comune del capoluogo piemontese. 

SIGIT LAVORO CON INNOVATION SQUARE CENTER

Positive le conseguenze in termini di occupazione. La realizzazione dell’innovativo square center Sigit porta con sé, infatti, numerose opportunità di lavoro a Torino, soprattutto per i giovani talenti del territorio.

Si stima, infatti, che saranno 120 i posti di lavoro da coprire una volta che l’acceleratore per startup della plastica sarà pienamente funzionante. Le nuove assunzioni di personale riguarderanno, perlopiù, lavoratori e tecnici altamente specializzati

IL GRUPPO SIGIT

Nato a Torino nel 1966 e con sede a Chivasso, dal 2015 è controllato dal Fondo Sovrano dell’OmanL’attività principale del Gruppo si concentra sulla produzione di componenti termoplastici, gomma e alluminio per il settore automobilistico. Tra i suoi clienti figurano importanti marchi come FCA, Maserati, Renault etc.

Al momento, Sigit conta due centri di ricerca e sviluppo (Germania e Italia) e 19 sedi in dieci Paesi del mondo.

CANDIDATURE

Al momento è ancora presto per parlare di candidature per i nuovi 120 posti di lavoro. Gli interessati alle future assunzioni nel nuovo polo industriale della plastica Sigit di Torino dovranno attendere la realizzazione della struttura e l’apertura della campagna di reclutamento.

Vi segnaliamo tuttavia che al momento è aperto un concorso di progettazione del nuovo hub destinato a ingegneri e architetti under 40. In caso di interesse per questa opportunità di lavoro vi invitiamo a leggere il bando disponibile in questa pagina

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments