Speed MI Up: concorso per start up, Bando 2017

Hai un’idea business e vorresti realizzarla? La Camera di Commercio ed il Comune di Milano promuovono l’iniziativa Speed MI Up, un concorso per start up e per professionisti con l’obiettivo di favorire la nascita di nuove imprese nel territorio milanese.

Il bando 2017 prevede un massimo di 15 iscritti tra imprese, aspiranti imprenditori e freelance / professionisti. È possibile inviare la propria candidatura fino al 14 aprile 2017.

CONCORSO SPEED MI UP

Speed MI Up è l’officina di imprese e professioni specializzata nello sviluppo di competenze di business e management finalizzate alla crescita di start-up innovative. Lo scopo del concorso è sostenere lo sviluppo professionale di giovani lavoratori autonomi e rafforzare l’integrazione tra il mondo delle imprese e dei freelance, grazie a servizi e spazi messi a disposizione a costo agevolato per un periodo di due anni. Si tratta di un acceleratore d’impresa.

Il bando, promosso dalla Camera di Commercio di Milano e dall’Università Commerciale L. Bocconi, offre 15 posti all’interno dell’incubatore. Sono previsti i seguenti servizi e benefit:
– spazi di lavoro;
– attività di tutoring e formazione;
– assistenza per l’accesso ai finanziamenti ordinari e agevolati, locali, regionali, nazionali e comunicati.

Per scoprire le specifiche e l’elenco completo dei servizi offerti a beneficiari del concorso per start up e professionisti, vi invitiamo a consultare il bando.

DESTINATARI

Il concorso Speed Me Up si rivolge a:
aspiranti imprenditori in possesso di un diploma di laurea che, indipendentemente dalla provenienza territoriale, costituiscano entro tre mesi dall’ingresso in Speed MI Up una società di capitali operante in qualsiasi settore di attività, con sede legale e/o operativa nel territorio di Milano e provincia;
micro, piccole o medie imprese, costituite in forma di società di capitali, iscritte al Registro delle Imprese della provincia di Milano con sede legale e/o operativa da meno di 20 mesi dalla data di pubblicazione del bando;
– micro, piccole o medie imprese, costituite in forma di società di capitali, iscritte al Registro delle Imprese di qualsiasi provincia italiana da meno di 20 mesi dalla data di pubblicazione del bando e disposte a spostare la sede legale e/o operativa a Milano entro tre mesi dall’ingresso in Speed MI Up.

COSTI PER I BENEFICIARI

E’ richiesta una compartecipazione da parte dei beneficiari ai costi sostenuti dagli enti promotori per l’iniziativa. Il canone associativo mensile, comprensivo dei servizi sopra descritti, è di 590 € (IVA esclusa).

Inoltre, per i cinque anni successivi alla partecipazione a Speed MI Up, alle imprese verrà richiesto il versamento di una quota annuale pari a 600 Euro (IVA esclusa) di sostegno al progetto come canone post-incubazione.

SELEZIONE

L’iter di selezione per i candidati ad entrambe le Misure si articola in tre fasi. I progetti presentati saranno analizzati inizialmente da un Comitato di Pre-valutazione che esaminerà le idee di business secondo i seguenti criteri:
– innovatività: in termini di prodotto o di processo produttivo o di vendita o di distribuzione;
– solidità: l’idea di business deve basarsi su alcuni fondamentali che dovranno essere ampiamente ed esaustivamente descritti nel business plan e che ne rendano plausibile un rapido sviluppo;
– sviluppo internazionale: è estremamente importante che l’idea presentata abbia le potenzialità per un’esposizione internazionale.

Nella seconda fase della valutazione, il Comitato si esprime su altri criteri, quali:
– caratteristiche e capacità del team / soggetto proponente (esperienza, preparazione dei candidati, capacità di coprire più tipologie di competenze);
– fattibilità e competitività (business model, tenuta economico finanziaria e redditività);
– scalabilità (capacità di creare valore aggiunto in termini di internazionalizzazione e ricerca di nuovi mercati);
– ricadute del progetto (capacità di creare occupazione anche indotta).

I team ed i professionisti proponenti le idee di business selezionate nella fase 2 vengono invitati a presentare il proprio progetto al Comitato di Gestione di Speed MI Up che determinerà quali ammettere a concorso. La graduatoria delle imprese e dei professionisti ammessi sarà pubblicata sul sito dell’iniziativa Speed Mi Up e sul sito della Camera di Commercio di Milano; inoltre, i partecipanti riceveranno una comunicazione all’indirizzo di posta elettronica indicato in domanda.

DOMANDA

Le domande devono essere presentate entro le ore 12.00 del 14 aprile 2017 tramite il sito dedicato al concorso consultando la sezione Come accedere, dove sarà possibile registrare la propria iniziativa compilando l’apposito form.

Al termine della compilazione, il sistema genera un file pdf contenente la domanda che dovrà essere stampata, firmata dal proponente e inoltrata alla Camera di Commercio di Milano, entro massimo 10 giorni lavorativi dall’avvenuta presentazione sul sito, via mail all’indirizzo: [email protected]

Ulteriori dettagli sono presenti all’interno del bando.

BANDO

Gli interessati al bando 2017 Speed Mi Up sono invitati a scaricare e leggere attentamente il BANDO (Pdf 249 Kb) prima di inoltrare la candidatura.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments