Srl Semplificata: come aprire una azienda con un Euro

Dal 29 Agosto 2012 i giovani con meno di 35 anni possono aprire una Srl con un Euro di capitale sociale anziché i 10mila previsti per la società a responsabilità limitata classica.

E’ infatti entrato in vigore il decreto ministeriale del 23 giugno 2012, n. 138, del Ministero della giustizia, contenente il modello di statuto societario necessario al notaio per redigere l’atto costitutivo della nuova forma societaria. Si parla quindi di “Srls” ovvero “Srl Semplificata” una nuova realtà giuridica voluta dal Governo Monti per favorire la crescita dell’imprenditoria giovanile.

VINCOLI
La nuova società dovrà essere costituita da una o più persone fisiche, tutte con età inferiore ai 35 anni. Superata tale soglia, il socio dovrà uscire dalla società o trasformarla in un’altra forma giuridica. Non si possono cedere quote a soci che abbiano più di 35 anni. L’azienda deve essere per forza amministrata da uno (o più) dei soci. Il capitale sociale deve essere di almeno un Euro, e comunque non superiore a 10mila euro. Il capitale sociale non deve essere versato in banca ma rimane in mano agli amministratori.

SEMPLIFICAZIONI NELLE PROCEDURE E COSTI EFFETTIVI
La Srl Semplificata non ha bisogno di un vero e proprio statuto, a differenza di una normale srl, ma si basa sull’atto costitutivo standard indicato nel decreto. E’ inoltre esente dal pagamento dei diritti di bollo e di segreteria e non sono dovuti onorari notarili. Si applicano solo l’imposta di registro, di 168 Euro, e la tassa annuale della Camera di Commercio. Quindi il costo totale è di 368 Euro.

NOTAIO
La costituzione della società a responsabilità limitata semplificata deve avvenire presso un notaio, ma senza dover pagare nulla a quest’ultimo. L’atto costitutivo redatto sulla base del modello standard (si veda in fondo), costituisce di fatto anche lo statuto della società. Il notaio, una volta ricevuto l’atto, deve accertarsi dell’età anagrafica di tutti i soci prima di apporre la propria firma. Il modello è molto semplice, è composto da dieci campi da compilare con dati anagrafici dei soci e requisiti della società. Nella denominazione della società, deve essere indicata la forma societaria “società a responsabilità limitata semplificata”. E’ necessario inoltre specificare l’oggetto delle attività della società e il capitale versato, oltre agli amministratori.

SRL A CAPITALE RIDOTTO
La Srl Semplificata non va confusa con la Srl a capitale ridotto, introdotta dal Decreto Sviluppo n. 83/2012, che ha caratteristiche simili, ma è riservata a persone fisiche con età superiore a 35 anni. Oltre al vincolo di età, le differenze sono: l’atto di costituzione è sempre pubblico ma ha forma libera, non deve seguire il modello indicato dal ministero. Inoltre gli amministratori possono anche non essere soci della società. Questa forma giuridica è stata introdotta per consentire una continuità alle Srl Semplificate, nel momento in cui l’età dei soci supera la soglia prevista dalla normativa. In modo analogo infatti, il capitale potrà restare pari ad 1 Euro. Tuttavia, chi volesse aprire ex novo una Srl a capitale ridotto dovrebbe sostenere tutti i costi necessari ai fini della costituzione (imposte di bollo, notaio). Maggiori informazioni sulla Srl a capitale ridotto sono disponibili qui.

Ecco il Modello standard di statuto societario (Pdf 1,5Mb), contenuto nel decreto ministeriale 23 giugno 2012, n. 138, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 14 agosto.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments