TAR Pescara: tirocini per laureati in giurisprudenza

tribunale, legale, legge, giustizia

Nuove opportunità in Abruzzo per laureati in giurisprudenza grazie ai tirocini messi a disposizione dal TAR di Pescara.

È stato infatti pubblicato un bando per selezionare risorse under 30 per tirocini formativi presso il Tribunale Amministrativo Regionale per l’Abruzzo – Sezione staccata di Pescara. I tirocinanti saranno impiegati a supporto dell’attività del magistrato e nell’Ufficio del processo.

Sarà possibile inviare la propria candidatura entro il 30 Agosto 2021. Vediamo il bando e tutte le informazioni utili per partecipare alla selezione.

TIROCINI LAUREATI TAR DI PESCARA

Il Tar di Pescara ha indetto un bando per la selezione di 3 laureati in giurisprudenza che svolgano tirocini formativi presso la propria sede, a supporto dell’attività del magistrato e nell’Ufficio del processo.

Gli stagisti selezionati potranno accedere ai fascicoli processuali secondo le modalità definite,
partecipare alle udienze pubbliche e alle camere di consiglio, salvo che il Presidente del Collegio ritenga di non ammetterli. In ogni caso, non potranno avere accesso ai fascicoli relativi ai procedimenti rispetto ai quali versino in conflitto d’interessi (che dovrà essere subito segnalato) per conto proprio o di terzi, inclusi i fascicoli relativi ai procedimenti trattati dall’avvocato presso il quale svolgano eventualmente tirocinio.

Si specifica che i tirocini formativi non danno diritto ad alcun compenso e non determinano l’insorgere di alcun rapporto di lavoro subordinato o autonomo, né di obblighi previdenziali e assicurativi a carico dell’Amministrazione. Infatti, gli stagisti dovranno provvedere personalmente alla copertura assicurativa. Per maggiori informazioni al riguardo e per ulteriori dettagli circa gli obblighi a cui sono tenuti i tirocinanti, rimandiamo alla lettura del bando, scaricabile a fine articolo.

REQUISITI

I candidati ai tirocini del TAR di Pescara, all’esito di un corso di laurea in giurisprudenza di almeno quattro anni, dovranno possedere i seguenti requisiti:

  • requisiti di onorabilità di cui all’art. 42 ter, comma 2, lett. g), del r.d. 30 gennaio 1941, n.12, cioè non aver riportato condanne per delitti non colposi o a pena detentiva per contravvenzioni e non essere stati sottoposti a misure di sicurezza o di prevenzione;
  • media di almeno 27/30 negli esami di diritto costituzionale, diritto privato, diritto processuale civile, diritto commerciale, diritto penale, diritto processuale penale, diritto del lavoro e diritto amministrativo, ovvero un punteggio di laurea non inferiore a 105/110;
  • non aver compiuto i 30 anni d’età.

Si specifica che gli aspiranti stagisti che abbiano già svolto il tirocinio, che lo stiano svolgendo o lo abbiano interrotto a qualsiasi titolo, anche presso altri uffici giudiziari, non saranno ammessi alla selezione.

SEDE E DURATA TIROCINI

I tirocini si svolgeranno presso il TAR di Pescara e dureranno complessivamente 18 mesi, con una presenza minima che verrà eventualmente definita in fase di assegnazione degli ammessi. I candidati selezionati saranno impiegati a supporto dell’attività del magistrato e nell’Ufficio del processo.

TAR

TAR è l’acronimo di Tribunale Amministrativo Regionale. Istituito in Italia nel 1971, è l’organo di giustizia amministrativa di 1° grado. I singoli TAR hanno circoscrizione regionale e hanno sede nel capoluogo della regione. A quest’organo compete la cognizione delle controversie su interessi legittimi nei confronti della pubblica amministrazione con duplice competenza: di legittimità e di merito.

SELEZIONE

Si segnala che, nel caso in cui le domande di accesso ai tirocini superino i posti a disposizione, sono titoli preferenziali, nell’ordine: la media dei punteggi degli esami, il punteggio di laurea e la minore età anagrafica. Qualora ci fosse parità anche tra tali requisiti, costituirà ulteriore titolo preferenziale la partecipazione a corsi di perfezionamento in materie giuridiche.

ESITO DEL TIROCINIO

Al termine del percorso formativo, il magistrato tutor redige una relazione sull’esito del tirocinio. Si precisa che l’esito positivo del tirocinio presso gli uffici della giustizia amministrativa è equiparato a quello svolto presso gli uffici della giustizia ordinaria.

Per conoscere nel dettaglio come viene valutato questo periodo di formazione, si invita alla lettura del bando, disponibile a fine articolo.

COME CANDIDARSI

Gli interessati a partecipare ai tirocini del TAR di Pescara dovranno presentare la domanda di partecipazione, redatta secondo l’apposito MODELLO (Pdf 26 Kb), entro il 30 Agosto 2021. Le modalità di presentazione sono le seguenti:

  • tramite raccomandata R.R. all’Ufficio di segreteria del Presidente del Tribunale
    Amministrativo Regionale per l’Abruzzo, Sezione staccata di Pescara – Via A. Lo Feudo, n. 1
    — 65129 Pescara;
  • consegna a mano;
  • mediante email all’indirizzo: [email protected];
  • per mezzo di PEC all’indirizzo: [email protected]

Gli aspiranti stagisti dovranno anche allegare alla domanda la seguente documentazione:

  • documentazione che attesti il possesso dei requisiti richiesti per l’ammissione;
  • copia del documento d’identità sottoscritta dall’interessato.

Maggiori informazioni sono riportate nel bando sotto allegato.

BANDO TIROCINI TAR PESCARA

Per ulteriori dettagli sui tirocini al TAR di Pescara vi invitiamo a scaricare e a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 78 Kb).

SUCCESSIVE COMUNICAZIONI

Le successive comunicazioni relative alla graduatoria degli ammessi e all’avviso della data di inizio del tirocinio saranno pubblicate sul sito web della Giustizia, nella sezione ‘Amministrazione trasparente > Bandi di concorso > Personale amministrativo e altro personale > Bandi tirocini.

ALTRI TIROCINI E COME RESTARE AGGIORNATI

Scoprite le altre opportunità di tirocini visitando la nostra pagina dedicata. Per restare sempre aggiornati, vi invitiamo anche a iscrivervi alla newsletter gratuita e al canale Telegram per le notizie in anteprima.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments