Testo Decreto sulla Pubblica Amministrazione

Letta

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto sulla Pubblica Amministrazione 2013 contenente le misure urgenti in materia di pubblico impiego al fine di razionalizzare e semplificare i meccanismi assunzionali e di favorire la mobilità volontaria all’interno delle pubbliche amministrazioni.

Gli interventi sono stati proposti dal presidente del Consiglio Enrico Letta e del Ministro per la pubblica amministrazione e semplificazione, Gianpiero D’Alia. Cerchiamo di fare chiarezza su tutti i punti previsti nel testo decreto sulla Pubblica Amministrazione, sulle novità e le azioni che saranno introdotte.

Il premier Enrico Letta ha dichiarato a fine conferenza stampa: “Si è deciso di dare una soluzione definitiva al problema del precariato nella pubblica amministrazione (…) ci sarà una selezione per stabilizzare i precari e verrà fatto un censimento per tutte le situazioni di precariato nella Pa”. Quale sarebbe la soluzione? Prevedere concorsi con quota dedicata ai precari della P.A. che abbiano avuto contratti per 3 anni negli ultimi 5 anni presso enti pubblici. La quota, ha chiarito il ministro D’Alia, sarà del 50%.

DECRETO SULLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PUNTI DI INTERVENTO
Il provvedimento è composto di 12 articoli (a termine articolo rendiamo scaricabile il testo integrale del decreto), i cui punti principali sono i seguenti:

STOP AUTO BLU E RIDUZIONE SPESE DI CONSULENZA
Divieto di acquisto di auto blu fino al 31 dicembre 2015, per contenere le spese. Nuovi tagli del 20%, rispetto alla spesa del 2012, per auto blu e consulenze. Il Governo ha stabilito che la spesa annua per studi ed incarichi non può essere superiore al 90 per cento del limite di spesa per l’anno 2013.

CONTRASTO AL PRECARIATO E ASSUNZIONI DI PRECARI
Il Governo ha voluto sottolineare la natura prevalente del contratto a tempo indeterminato nel pubblico impiego, limitando da ora in poi a casi temporanei ed eccezionali il ricorso ai contratti di lavoro a tempo determinato, per evitare il formarsi di nuovo precariato. Inoltre sono stati avviati interventi per risolvere l’attuale problema dei precari:
assunzione prioritaria di tutti i vincitori di concorso e degli idonei appartenenti alle graduatorie approvate dal 1° gennaio 2008;
– previste procedure selettive per assumere con concorso, fino al 31 dicembre 2015, il personale (non dirigenziale) assunto con contratto a tempo determinato che abbia maturato, negli ultimi 5 anni, almeno 3 anni di servizio;
scuola: Viene esteso alle scuole d’infanzia e agli asili nido il regime previsto per il comparto delle scuole statali (esclusione patto di stabilità e vincoli conseguenti);
sanità: sarà possibile stabilizzare tramite concorso circa 35.000 persone tra medici, personale infermieristico, tecnici e altre figure professionali (verrà emanato un decreto dedicato).
ricerca: previste norme di semplificazione per facilitare le procedure di assunzione negli enti di ricerca.

NUOVE ASSUNZIONI E SPENDING REVIEW
Il testo Decreto sulla Pubblica Amministrazione interviene sulla “spending review” in quanto il margine di assunzione viene subordinato al congelamento di posti corrispondenti al valore finanziario delle posizioni soprannumerarie che saranno assorbite mediante prepensionamento. In ogni caso, sarà il Ministero dell’Economia a dare l’autorizzazione ad assumere, previa presentazione di un piano di assorbimento delle eccedenze. Inoltre:
– il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, potrà assumere già nel 2013, nel limite del 20% delle unità cessate nell’anno 2012, circa 150 nuovi dipendenti presi dalle graduatorie dei concorsi.
– l’Agea (Agenzia per le erogazioni in agricoltura) potrà assumere tre unità dirigenziali.
nessun taglio alle dotazioni organiche previste dalla “spending rewiev” per ordini e collegi professionali.

MOBILITA’ NEL PUBBLICO IMPIEGO
Per sopperire alle carenze di personale negli uffici giudiziari, viene introdotta la possibilità di un passaggio diretto presso il Ministero della Giustizia per ricoprire i posti vacanti del personale amministrativo
Viene facilitata anche la mobilità interna.

CONTROLLI AEROPORTUALI E ASSUNZIONI
Il Ministero dell’Infrastrutture e dei Trasporti potrà assumere fino a 50 unità di personale per implementare i controlli sulle concessioni stradali. L’ENAC potrà affidare ai gestori delle aerostazioni alcuni servizi di controllo dei veicoli.

VIGILI DEL FUOCO, 1000 ASSUNZIONI
Sono autorizzate 1000 assunzioni di vigili del fuoco ed è inoltre garantita la prosecuzione delle procedure di copertura del turn-over con proroga al 31 dicembre 2015 della vigenza di entrambe le graduatorie attive. Maggiori informazioni QUI.


MIGLIORE UTILIZZO DEI FONDI EUROPEI
Nel Testo Decreto sulla Pubblica Amministrazione sono presenti delle norme finalizzate a rendere più efficace l’uso dei fondi europei, in particolare attraverso un controllo e monitoraggio continuo dell’uso dei fondi e un sostegno e assistenza tecnica alle amministrazioni interessate nella gestione dei programmi. Nei prossimi 7 anni la PA italiana avrà a disposizione circa 100 miliardi di euro, includendo le risorse europee e quelle nazionali, che dovrebbe spendere al meglio.

SEMPLIFICAZIONE DELLE PROCEDURE DI RECLUTAMENTO DEL PERSONALE
Il Governo Letta ha introdotto delle norme per rendere più semplice il processo di reclutamento di personale negli enti pubblici, tra cui:
più semplici procedure di autorizzazione a bandire e ad assumere per le amministrazioni centrali;
– maggiore flessibilità per le amministrazioni nel conferimento di incarichi ai dirigenti appartenenti ad altre amministrazioni;
– regolamentazione delle priorità tra categorie riservatarie da applicare ai concorsi pubblici;
– monitoraggio delle graduatorie concorsuali vigenti al fine di favorire l’assunzione dei vincitori;
semplificazioni delle procedure di mobilità volontaria tra amministrazioni pubbliche;

ALTRI INTERVENTI
– Trasparenza nella PA: vengono introdotte misure per assicurare trasparenza, anticorruzione e valutazione performance nella PA.
– Rifiuti: previste Semplificazioni sul controllo della tracciabilità dei rifiuti.
– Scuole estere: per garantire il funzionamento delle scuole italiane all’estero, a partire dall’anno scolastico 2013-2014 in caso di particolari esigenze didattiche o amministrative è possibile introdurre nuovo personale individuato dalle graduatorie in essere.
– ILVA di Taranto: per assicurare la tutela ambientale e sanitaria, è autorizzata la costruzione e la gestione delle discariche per rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi localizzate nel Comune di Statte.
– Protezione civile: i Vigili del fuoco in contesti di particolare difficoltà operativa e di pericolo per l’incolumità delle persone, può realizzare interventi di soccorso pubblico utilizzando i propri mezzi aerei.
Infine sono state introdotte sanzioni per chi viola le norme.

TESTO DECRETO SULLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
Per completezza mettiamo a disposizione la bozza del testo integrale del DECRETO LEGGE (Pdf 156Kb) su disposizioni urgenti per il perseguimento di obiettivi di razionalizzazione nelle pubbliche amministrazioni.
Rendiamo scaricabile anche il COMUNICATO (Pdf 168 Kb) rilasciato dal Governo che spiega tutti i punti del Decreto – Consiglio dei Ministri n.21 – 26 Agosto 2013 Palazzo Chigi. Si attende la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.


Per rimanere sempre aggiornati iscrivetevi alla nostra newsletter.




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments