The Atlantic: 100 posti di lavoro nell’editoria

lavoro, editoria

Interessanti opportunità di lavoro nel campo dell’editoria con il magazine statunitense The Atlantic.

La storica rivista effettuerà nei prossimi 12 mesi un significativo e importante piano di assunzioni. In programma ci sono 100 nuovi ingressi e numerose occasioni di lavoro per diversi profili professionali tra i quali giornalisti, produttori eventi live e produttori video e altre figure.

Ecco nel dettaglio cosa sapere sulle prossime assunzioni e come candidarsi alle offerte di lavoro Atlantic.

LA SOCIETÀ

The Atlantic è una rivista statunitense nata nel lontano 1857 per opera di Ralph Waldo Emerson e Henry Wadsworth Longfellow. Si occupa di diversi argomenti tra i quali cultura, politica, scienza, tecnologia, salute, educazione. All’inizio si chiamava The Atlantic Monthly e, in effetti, per ben 144 anni è stata una rivista mensile. Poi, dal 2001 le uscite sono diminuite e nel 2007 la rivista ha assunto l’attuale nome.

La storica rivista appartiene alla società di stampa e media online americana Atlantic Media Company, di proprietà di David G. Bradley con sede a Washington. Oltre a The Atlantic, tale compagnia pubblica anche altre importanti riviste e pubblicazioni digitali come Quartz, City LabGovernment Executive, Defense One, National Journal Group

Dal luglio dello scorso anno il proprietario di maggioranza della rivista The Atlantic è l’organizzazione no – profit Emerson Collective di Laurene Powell Jobs, la moglie del creatore della Apple morto sei anni fa.

THE ATLANTIC PIANO ASSUNZIONI 2018

Per il 2018 The Atlantic ha in serbo nuovi importanti progetti editoriali. Espanderà, ad esempio, il suo impegno per assicurare la giusta copertura ai fatti riguardanti la Casa Bianca e l’amministrazione Trump. Ancora, si concentrerà più intensamente sull’intrattenimento, sugli affari, sulla tecnologia e dal prossimo mese lancerà una nuova iniziativa Family.

Si tratta di una crescita molto ambiziosa, che per essere affrontata nel migliore dei modi richiede l’impiego di nuove risorse. Per questo, The Atlantic ha in programma di effettuare 100 assunzioni nei prossimi 12 mesi. Ad annunciarlo è stato il presidente Bob Cohn, mediante una nota ufficiale.

LAVORO PER GIORNALISTI E ALTRI PROFILI

Nuovi ingressi di personale si registreranno in ogni divisione: dalla sala stampa al digitale, dal video al live. Metà dei posti di lavoro saranno destinati ai dipendenti delle redazioni. Tante le opportunità, dunque, per i giornalisti, per i redattori, ma anche per i produttori video e per quelli di eventi live, per gli ingegneri e per i progettisti

Lo scopo è quello di creare un Talent Lab in grado di assicurare, ha spiegato Cohn, che la squadra di lavoro di una delle più importanti e storiche realtà del giornalismo statunitense sia rappresentativa dell’America in tutta la sua diversità.

Al momento The Atlantic è già alla ricerca di varie figure da inserire nelle sedi di Washington, Chicago, New York e Londra.  

CANDIDATURE

Coloro che sono interessati possono conoscere e valutare tutte le offerte di lavoro The Atlantic già attive visitando la pagina web dedicata alle Carriere del gruppo Atlantic Media. Qui è possibile visualizzare anche gli annunci di lavoro degli altri marchi della compagnia.

Per consultare la rivista, potete vistare questo sito web.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments