Torino: lavoro in Comune per 8 giovani

Torino

A Torino interessanti opportunità di lavoro in Comune per 8 giovani tra i 18 e i 30 anni, per l’affidamento di incarichi retribuiti con voucher da 10 Euro l’ora. Il bando per prestatori è rivolto a residenti nella provincia torinese, per partecipare c’è tempo fino al 4 luglio 2014.

Il Comune di Torino ha pubblicato, infatti, un bando finalizzato al reclutamento di 8 prestatori di lavoro accessorio, da impiegare per i progetti Pixel – Uso sociale dello spazio pubblico e Servizio orientamento e informazione Ufficio Immigrazione. I candidati selezionati saranno retribuiti con buoni lavoro di importo unitario pari a 10 Euro lordi, per un massimo di 4.000 Euro netti, per prestazioni lavorative di durata non superiore a 533 ore.

REQUISITI
Possono partecipare al bando Comune di Torino i candidati in possesso dei seguenti requisiti:
– cittadinanza italiana o straniera, con regolare permesso di soggiorno se necessario;
– età compresa tra i 18 e i 30 anni (non compiuti);
residenza nella Provincia di Torino almeno dal 2 gennaio 2014;
– fascia di reddito ISEE non superiore a 25.000 Euro;
– possesso di dichiarazione ISEE valida;
– buona conoscenza parlata e scritta della lingua italiana e di almeno una lingua straniera tra Arabo, Cinese, Francese e Inglese;
– per il Progetto Pixel: essere laureati o studenti di Architettura, Scienze della COmunicazione o Scienze Politiche con indirizzo antropologico, con conoscenza delle problematiche legate all’integrazione dei cittadini stranieri nei contesti urbani;
– per il Progetto Servizio orientamento: assolvimento dell’obbligo formativo.

AMBITO DI ATTIVITA’
I giovani che effettueranno le prestazioni previste dal bando, potranno essere impiegati nell’ambito dei seguenti progetti:
– “Progetto Pixel, Uso sociale dello spazio pubblico“, per valorizzare e promuovere le attività nei parchi cittadini, attivare processi di trasformazione e cura degli spazi pubblici favorendo l’interazione multiculturale;
– “Progetto Servizio orientamento e informazione Ufficio Immigrazione”, per orientare l’utenza dell’Ufficio Immigrazione della Questura in base alla pratica da presentare anche attraverso la mediazione linguistica, informare e orientare verso altri servizi della Città.

CONDIZIONI DI LAVORO
I prestatori saranno ingaggiati con contratto di lavoro accessorio della durata massima di 533 ore, per un periodo totale di circa 6 mesi, considerando che l’impegno lavorativo sarà pari a 20 ore settimanali, ovvero circa 4 ore al giorno. La retribuzione delle prestazioni sarà effettuata sotto forma di voucher del valore di 7,50 Euro netti, fino ad un massimo di 4.000 Euro per il monte ore totale.

DOMANDA
Le domande di partecipazione, redatte secondo l’apposita MODULISTICA (Zip 657Kb) e complete degli allegati richiesti dal bando, dovranno essere presentate, entro le ore 12.00 del 4 luglio 2014, consegnate a mano al Comune di Torino – Servizio Arredo urbano, Rigenerazione Urbana e Integrazione – Ufficio Protocollo n.° 340 – Via Meucci 4 – 3° piano, o inviate all’indirizzo di posta elettronica certificata PEC [email protected]

BANDO
Per maggiori informazioni, vi invitiamo a scaricare e leggere attentamente il BANDO (Pdf 306Kb) e la pagina relativi all’opportunità di lavoro al Comune di Torino.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments