Unione Comuni Bassa Reggiana: concorso per 3 amministrativi

Contabile Amministrazione

Nuove opportunità di lavoro a tempo pieno e indeterminato in Emilia Romagna.

L’Unione dei Comuni Bassa Reggiana, in provincia di Reggio Emilia, ha indetto un concorso pubblico per tre posti di istruttore amministrativo contabile.

Le risorse saranno assunte con contratto di lavoro di categoria C, posizione economica C1 presso il Servizio Tributi dell’ente.

Sarà possibile inoltrare la propria candidatura fino al 18 Gennaio 2018.

REQUISITI

Possono partecipare al bando per amministrativi i candidati in possesso dei seguenti requisiti:
– diploma di maturità di scuola media superiore;
– patente di guida di categoria “B”, in corso di validità;
– età non inferiore a 18 anni e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo;
– possesso della cittadinanza italiana o di uno dei paesi membri dell’UE oppure appartenere ad una delle categorie previste dal bando;
– iscrizione nelle liste elettorali;
– posizione regolare nei confronti della leva, per gli obbligati ai sensi di legge;
– idoneità fisica alle mansioni proprie del posto oggetto di selezione;
– mancata risoluzione di precedenti rapporti d’impiego costituiti con pubbliche amministrazioni a causa di insufficiente rendimento, condanna penale o per produzione di documenti falsi o affetti da invalidità insanabile;
– insussistenza di condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione;
– conoscenza della lingua inglese – lettura e comprensione del testo, come indicato nell’AVVISO di rettifica (Pdf 267 Kb);
– conoscenza e utilizzo delle apparecchiature e applicazioni informatiche più diffuse;
– non aver riportato condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;
– non essere stati destituiti, oppure dispensati o licenziati dall’impiego presso la Pubblica Amministrazione per incapacità o persistente insufficiente rendimento, o per la produzione di documenti falsi o dichiarazioni false commesse ai fini o in occasione dell’instaurazione del rapporto di lavoro oppure di progressione di carriera, ai sensi dell’art.55 quater del d.lgs 165/2001 e successive modificazioni ed integrazioni;
– non essere stati licenziati da una Pubblica Amministrazione a seguito di procedimento disciplinare;
– non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
– non aver subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo o siano stati sottoposti a misura di prevenzione.

SELEZIONE

Qualora il numero di domande pervenute fosse superiore a 75 unità, l’Amministrazione si riserva la possibilità di effettuare una prova preselettiva di ammissione alle successive prove scritte, consistente in un questionario a risposte multiple sulle materie previste per le prove d’esame.

Le procedure selettive si espleteranno attraverso il superamento di due prove d’esame, una scritta e una prova orale, che verteranno sui seguenti argomenti:

  • ordinamento degli enti locali (D.Lgs. 267/2000 e s.m.i. – Parte I° e II° – limitatamente alle norme riferite ai Comuni);
  • diritto Amministrativo con particolare riferimento al diritto di accesso agli atti ed al procedimento amministrativo (legge 241/90 e s.m.i.);
  • D.Lgs. 165/01 “Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche” e s.m.i – nozioni;
  • fonti normative del Comune con particolare riferimento allo Statuto e ai Regolamenti dell’area Tributaria/Finanziaria;
  • cenni di Diritto Tributario;
  • disciplina dei tributi comunali: IUC (IMU-TASI-TARI) ICI, fondamenti di ICP e TARES;
  • disciplina del contenzioso tributario – cenni;
  • legge 212/2000 “Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente”;
  • il regime sanzionatorio nei tributi locali (D.Lgs. 471/1997, D.Lgs. 472/1997, D.Lgs. 473/1997 e s.m.i.);
  • riscossione coattiva delle entrate comunali mediante ingiunzione fiscale (R.D. 639/1910 e s.m.i.);
  • diritto Penale con riferimento ai reati contro la P.A.;
  • conoscenza e l’utilizzo delle apparecchiature e applicazioni informatiche più diffuse;
  • conoscenza della lingua inglese.

DOMANDA

La domanda di partecipazione al concorso per amministrativi dovrà essere inoltrata, entro le ore 12:00 del 18 Gennaio 2018, esclusivamente per via telematica attraverso l’apposita procedura online raggiungibile dal link presente nel bando nella sezione ‘Modalità di presentazione della domanda e termini’.

Alla domanda sarà necessario allegare i seguenti documenti:
– scansione della ricevuta comprovante il versamento della tassa di concorso di € 10,00;
– file della domanda firmato digitalmente o scansione della domanda con firma autografa unitamente alla scansione fronte e retro della carta d’identità in corso di validità.

Ogni altro dettaglio è specificato nel bando.

BANDO

Tutti gli interessati al concorso per amministrativi dell’Unione Bassa Reggiana sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 2 Mb), pubblicato per estratto sulla GU n.96 del 19-12-2017.

Tutte le successive comunicazioni in merito ai calendari delle prove d’esame e alle graduatorie finali saranno pubblicate sul sito internet dell’ente www.bassareggiana.it, nella sezione ‘Amministrazione Trasparente / Bandi di Concorso’.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments