Università Bologna: 130 assunzioni, Personale Tecnico Amministrativo

lavoro, università, pc

In arrivo nuove opportunità di lavoro a tempo indeterminato all’Alma Mater Studiorum di Bologna.

Il Consiglio di Amministrazione dell’ateneo più antico d’Europa ha deliberato un’importante manovra che, tra nuovi reclutamenti e stabilizzazione di personale già in servizio, porterà all’assunzione di 130 profili tecnico-amministrativi. Prevista l’attivazione di nuovi concorsi pubblici entro il 2018.

Ecco cosa sapere sulle assunzioni in programma presso l’università del capoluogo emiliano.

UNIVERSITÀ BOLOGNA LAVORO A TEMPO INDETERMINATO

La delibera nasce dall’esigenza di contenere il fenomeno del precariato e stabilizzare, dunque, i dipendenti già in servizio nell’ateneo a tempo determinato. Ma anche dall’esigenza di assumere nuovo personale per gestire al meglio le attività dell’università che, negli anni, sono notevolmente cresciute.

Con la decisione approvata pochi giorni fa, l’attuale dirigenza rende in pratica possibile il ritorno a pieno regime del turn-over del personale. A darne notizia è l’ateneo bolognese con un comunicato stampa.

Nello specifico, le prime 100 assunzioni di personale tecnico amministrativo si avranno già nella prima parte del 2018 negli ambiti della didattica, ricerca, internazionalizzazione.

A questi si aggiunge il reclutamento di altre 30 persone, reso possibile dalla misura di finanziamento ministeriale “Dipartimenti eccellenti” (su 15 progetti presentati dall’università, ben 14 hanno ottenuto l’approvazione e saranno, pertanto, finanziati). Con questa ultima misura, ha spiegato il direttore generale dell’Università di Bologna Marco Degli Esposti, sarà possibile reclutare ulteriori unità di personale su profili tecnici ma anche amministrativi – gestionali.

NUOVI CONCORSI NEL 2018 

Le nuove assunzioni a tempo indeterminato avverranno principalmente utilizzando graduatorie di candidati idonei già esistenti e mediante la stabilizzazione di lavoratori già in servizio presso l’università di Bologna a tempo determinato ma è prevista anche l’attivazione di nuovi concorsi pubblici.

Entro l’anno, ha specificato Degli Esposti, saranno sicuramente attivate due procedure di selezione pubblica per reclutare nuova forza lavoro nell’ambito della ricerca e della didattica.

CANDIDATURE

Per candidarsi occorre aspettare l’avvio delle procedure di selezione da parte dell’Università di Bologna e la pubblicazione dei relativi bandi di concorso.

Continuate a seguirci per rimanere aggiornati sulle nuove assunzioni.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments