Università Modena e Reggio Emilia: concorso per lavoro in Biblioteca

libri, biblioteca

L’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia ha indetto un concorso pubblico per assunzioni in Area Biblioteche, per le esigenze del Sistema Bibliotecario di Ateneo.

In particolare sono disponibili 2 posti di lavoro di categoria D, di cui uno riservato al personale interno appartenente alla categoria C dell’Area Biblioteche dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.  Nel caso in cui il posto non venga coperto da candidati aventi titolo alla riserva, si procederà all’assunzione secondo l’ordine della graduatoria generale di merito.

La data di scadenza del bando è prevista per il 16 Febbraio 2017.

UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA

Unimore – l’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia è una delle più antiche università europee, nata intorno al 1175. L’Ateneo si articola su un modello organizzativo a “rete di sedi” caratterizzato per il progetto di sviluppo complementare, l’unitarietà della gestione e la pari dignità dei poli accademici.

REQUISITI

Possono partecipare al concorso i candidati in possesso dei seguenti requisiti:
– cittadinanza italiana (sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica) o cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro, purché siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, nonché cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato o dello status di protezione sussidiaria;
titolo di studio: Diploma di Laurea vecchio ordinamento (ante D.M. 509/99); Laurea Specialistica (LS) ex D.M. 509/99; Laurea Magistrale (LM) ex D.M. 270/2004 o Laurea triennale (L) ex D.M. 509/99 ed ex D.M. 270/2004;
– età non inferiore agli anni 18;
– idoneità fisica all’impiego;
– essere in posizione regolare in relazione agli obblighi di leva, per i nati fino al 1985;
– godimento dei diritti civili e politici;
– assenza di condanne penali definitive ostative alla costituzione del rapporto di impiego, ai sensi delle vigenti norme di legge. È in ogni caso onere del candidato indicare espressamente nella domanda di concorso, a pena di esclusione, l’aver riportato eventuali condanne penali, anche non definitive, e/o la pendenza di procedimenti penali a proprio carico;
– ai sensi dell’art. 18 della legge 240/2010 non possono essere conferiti contratti, a qualsiasi titolo erogati dall’Ateneo, a coloro che abbiano rapporto di coniugio, grado di parentela o affinità fino al quarto grado compreso con un professore appartenente al dipartimento o alla struttura richiedente l’attivazione del contratto o con il Rettore, il Direttore Generale o un componente del Consiglio di Amministrazione dell’Ateneo;
– non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
– non essere stati sottoposti a misure di sicurezza e prevenzione o licenziati per motivi disciplinari, destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o dichiarati decaduti da un impiego statale, ai sensi dell’art. 127, primo comma, lett. d) del testo unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con D.P.R. 10.1.1957, n. 3.

SELEZIONE

Le procedure selettive si espleteranno attraverso il superamento di due prove scritte (di cui una anche a contenuto teorico pratico) e in una prova orale, che verteranno sui seguenti argomenti:

  • tecniche di erogazione dei servizi bibliotecari in presenza e online e relativi strumenti in uso in Ateneo: principali moduli operativi in ambiente SOL (Se.Bi,Na, BiblioMO), Dolly, Banche dati citazionali, Siti web, Simonlib, Metalib, Sfx;
  • conoscenza delle tecniche di monitoraggio e valutazione qualitativa e quantitativa dei servizi di biblioteca, anche finalizzate alle attività di didattica e ricerca dell’Ateneo;
  • fondamenti teorici della bibliometria, citation analysis e citation indexing, cybermetrica e metriche alternative;
  • didattica e disseminazione di nozioni, anche di base, di natura bibliografica, biblioteconomica e bibliometrica;
  • tecniche di project management finalizzate alla gestione di gruppi di lavoro per la realizzazione di progetti di sistema. ottima conoscenza della lingua inglese e competenze informatiche.

DOMANDA

La domanda di partecipazione al concorso per lavoro in biblioteca, redatta secondo il modello in allegato al bando, dovrà essere inoltrata entro il 16 Febbraio 2017 al Direttore Generale di questa Università – Via Università, 4 – 41121 Modena, secondo una delle seguenti modalità:
– a mano, all’Ufficio Selezione e Sviluppo Risorse Umane (orario di ricevimento: dal lunedì al venerdì, dalle ore 09.30 alle ore 12.30) – 3° piano del Rettorato – Via Università, 4 – 41121 Modena;
– a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento;
– via mail da casella personale di posta elettronica certificata all’indirizzo PEC: [email protected]

Alla domanda è necessario allegare copia di un valido documento di riconoscimento.

Ogni altro dettaglio è specificato nel bando.

BANDO

Tutti gli interessati al concorso dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia per bibliotecari sono invitati a leggere attentamente il BANDO (Pdf 725 Kb) pubblicato per estratto sulla GU 4a Serie Speciale – Concorsi ed Esami n.4 del 17-1-2017.

Le successive comunicazioni inerenti il diario delle prove d’esame oppure le graduatorie pubbliche saranno rese note attraverso il portale dell’università www.unimore.it nella sezione Bandi e Concorsi – personale tecnico e amministrativo.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments