Università degli Studi di Milano: concorso per 5 Diplomati

lavoro, ufficio, computer, lavorare

L’Università degli Studi di Milano (Lombardia) ha indetto un concorso rivolto a Diplomati.

Si tratta di un bando per l’assunzione a tempo indeterminato di 5 risorse per l’area amministrativa da assegnare presso la Direzione Segreterie Studenti e Diritto allo Studio – Settore Ammissioni Carriere Post Laurea e Comunicazione – URP Studenti – Cat. C1.

Il concorso scade in data 6 Luglio 2020. Ecco tutte le informazioni utili e come fare per partecipare.

REQUISITI

Per partecipare al concorso per Diplomati Università Studi di Milano i candidati devono essere in possesso dei requisiti di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana o di altro Stato dell’UE o di altre categorie previste dal bando;
  • diploma di istruzione secondaria di II grado;
  • età non inferiore agli anni 18;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo, né essere stati destituiti, dispensati o licenziati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento;
  • posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari per i nati fino al 1985;
  • non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale o licenziati per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi e comunque con mezzi fraudolenti.

Si segnala che 2 posti sono riservati prioritariamente a Volontari delle FF.AA.

SELEZIONE

Qualora il numero di domande di partecipazione al concorso fosse tale da pregiudicare il rapido e corretto svolgimento delle procedure selettive, l’Amministrazione si riserva la facoltà di sottoporre i candidati ad una preselezione.

Le selezioni si espleteranno mediante la valutazione dei titoli ed il superamento di due prove d’esame, una scritta ed una orale.

Per conoscere nel dettaglio le materie d’esame, si rimanda alla lettura del bando che trovate a fine articolo.

UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI MILANO

Nata nel 1924 ad opera di Luigi Mangiagalli, medico e ginecologo, meglio conosciuta come La Statale, l’Università degli Studi di Milano è un Ateneo con sede a Milano.

L’Ateneo offre un’ampia offerta didattica, ben 74 corsi con oltre 62mila iscritti ai quali si aggiungono i circa 7mila studenti dei percorsi post laurea.


DOMANDE

Per partecipare al concorso per Diplomati Università Studi di Milano è necessario presentare le domande, redatte secondo il seguente MODELLO (Doc 238 Kb), esclusivamente per via telematica entro il 6 Luglio 2020 dalla casella di Posta Elettronica Certificata (PEC) intestata al candidato all’indirizzo PEC dell’Università degli Studi di Milano: [email protected]

Alle domande sarà necessario allegare la seguente documentazione:
– ricevuta del versamento di Euro 10,00 come previsto dal bando;
– fotocopia non autenticata di un documento d’identità;
– curriculum vitae datato e sottoscritto e dichiara che tutto quanto in esso indicato corrisponde al vero;
– dichiarazione sostitutiva di certificazioni e dell’atto di notorietà.

Ogni altro dettaglio sulle modalità di presentazione delle domande di ammissione è indicato nel bando sotto allegato.

BANDO

Tutti gli interessati al concorso per Diplomati Università Studi di Milano sono invitati a leggere attentamente il BANDO (Pdf 357 Kb), pubblicato per estratto sulla GU n.47 del 19-06-2020.


Successive comunicazioni su eventuali rettifiche, su graduatorie o prove d’esame saranno pubblicate sulla GU, serie concorsi ed esami e sul sito dell’Ateneo, sezione ‘Concorsi, selezioni e gare > Tecnici amministrativi > Bandi per personale tecnico, amministrativo e bibliotecario’. Iscriviti alla nostra newsletter gratuita per restare aggiornato e scopri altre selezioni pubbliche aperte tra i concorsi per diplomati.




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Voglio le notifiche di nuovi commenti!
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti